Giochi d'Autunno 2014 - Modalità di svolgimento

Pubblichiamo le modalità di svolgimento dei Giochi d'Autunno che si terranno il prossimo 18 novembre.

  • DURATA DELLA PROVA: 90 minuti.

Ogni Responsabile d'Istituto può stabilire l'ora di inizio e di fine della gara (che deve comunque durare 90 minuti) annotando nell'apposito spazio del foglio-risposte la durata in minuti di esecuzione della prova da parte dei singoli concorrenti per consentirci di valutare eventuali situazioni di pari merito.

  • MATERIALE CONSENTITO:

forbici, righello, compasso, fogli millimetrati, colla ecc. Non è consentito l'uso di calcolatrici né di testi (tavole o altro)

  • CATEGORIE:

La categoria CE (quarta e quinta elementare) affronterà i quesiti riportati su un foglio a parte. La categoria C1 (prima e seconda media) affronterà i quesiti dal 1 al 8; la categoria C2 (terza media e primo anno delle superiori) risolverà i quesiti dal 5 al 12; per la categoria L1 (secondo, terzo e quarto anno delle superiori) sono previsti i quesiti dal 9 al 16; infine l’ultimo anno delle superiori (categoria L2) dovrà risolvere i quesiti dal 11 al 18.

  • CRITERI DI VALUTAZIONE:

La Commissione giudicatrice del Centro PRISTEM stilerà le graduatorie tenendo conto, nell'ordine, dei seguenti criteri:

- numero di quesiti correttamente risolti (avendo indicato tutte le soluzioni richieste);

- punteggio: ogni quesito vale tanti punti quanto il suo numero d’ordine (ad esempio, problema n.5 = 5 punti);

- tempo impiegato;

- data di nascita.

  • DURANTE LA GARA:

1. I professori sorveglianti non devono fornire ovviamente aiuti ai concorrenti e neppure spiegazioni sul testo.

2. Sarebbe consigliabile non permettere l’uscita dall’aula durante la gara.

3. Non consentire in nessun modo di tenere il cellulare, anche se spento.

  • COMPILAZIONE DEL FOGLIO-RISPOSTE:

I concorrenti dovranno compilare in modo chiaro l'intestazione (fornendo i loro dati) e la colonna relativa alle risposte ai quesiti. Le altre colonne sono invece di competenza della Commissione giudicatrice.

Verranno valutati solo gli esercizi corrispondenti a ogni categoria. Se un concorrente ha risolto correttamente anche esercizi di altre categorie, non ottiene comunque punteggio per questi esercizi.

  • IMPORTANTE:

I testi dei problemi devono rimanere riservati e non possono essere diffusi via Internet, sulla stampa ecc., in quanto gli stessi giochi vengono sottoposti agli studenti di altri Paesi in date che possono essere successive a quella italiana.