La ripartenza di settembre con Prisma

In edicola da giovedì 3 settembre, fino al 30 settembre, il numero 22 del mensile "PRISMA. Matematica, giochi, idee sul mondo!".

PRISMA continua a guardare in cielo, con la descrizione degli eventi astronomici di queste settimane, e in terra. Qui l'attenzione è tutta concentrata sulla ripartenza. È proprio vero che settembre costituisce il primo mese dell'anno. Come riapriranno aziende, uffici, scuole? Cosa ne è dell'idea di fare lezione all'aperto? I problemi non mancano: riusciranno a resistere a questo "attacco" parchi e giardini?

Di gridi di allarme, nel numero di settembre di PRISMA, ce ne sono parecchi. Per il verde ma anche per la presenza della plastica negli oceani (con il nuovo calcolo scientifico che riesce a quantificarla), per le incertezze della svolta green e digitale in Italia, per un insegnamento e una cultura scientifica che da noi faticano a essere all'altezza dei tempi. Ci sono però anche fondati elementi di speranza.

Alberto Angela ricorda ai lettori del mensile la forza che ci deriva dall'educazione al bello, tramandataci dalle generazioni precedenti e di cui la nostra cultura è "impastata". La serie dei "Matematici in prima linea" parla di un matematico della generazione risorgimentale, Luigi Cremona, che fu anche per breve periodo ministro della Pubblica Istruzione. La generazione risorgimentale e quelle immediatamente successive sono riuscite a costruire una nazione. Sono tracce preziose anche per noi.

Settembre è pure il mese di un election day. I partiti stanno discutendo (e litigando) su proporzionale, maggioritario e modalità della rappresentanza. Peccato che il teorema di Arrow abbia dimostrato l'impossibilità di elaborare un sistema di voto equo che riesca a soddisfare condizioni che d'altra parte sembrano irrinunciabili.

Non mancano i giochi, 13 pagine di dossier di quesiti, giochi e altri divertimenti matematici. L'appuntamento oltre che in edicola è anche sul sito PRISMA magazine e sulla pagina Prisma - matematica, giochi, idee sul mondo dove la redazione terrà informati i lettori sulle novità.

Buona lettura!