Ettore Caporali

Morte
Data morte: 
02/07/1886

Ettore Caporali era nato a Perugia il 17 agosto 1855; è morto suicida, a Napoli, il 2 luglio 1886.

Laureatosi nel '75 a Roma, dove fu allievo di Luigi Cremona, dopo pochi anni di assistentato e d'insegnamento nelle scuole medie, già nel 1878 a soli 23 anni, fu nominato professore straordinario di Geometria superiore nell'Università di Napoli e promosso ordinario nel '84. Si uccise a 31 anni avendo creduto di notare dei segni di decadenza del suo precocissimo ingegno.

Caporali ha lasciato una dozzina di notevoli lavori geometrici già stampati e alcuni altri manoscritti, che vennero pubblicati postumi. Questi lavori riguardano le curve algebriche piane, le superfici del 3° e del 5° ordine e la Geometria dello spazio rigato.

Era socio dell'Accademia delle Scienze di Napoli e di quella dei Lincei.

Necrologio: Annuario dell'Università di Napoli pel 1886-87 (D. Padelletti); Giornale di Matematiche di Battaglini, 27 (1889), pp. 1-32 (G. Loria) .

Opere: Memorie di Geometria di E. C., Napoli, Pellerano, 1888.