Gustavo Sannia

Morte
Data morte: 
21/12/1930

Gustavo Sannia era nato a Napoli il 13 maggio 1875; vi è morto il 21 dicembre 1930.

Figlio del matematico Achille, si era laureato a Napoli nel 1900. Dal 1902 al '15 e dal '19 al '22 fu a Torino, prima come assistente di D'Ovidio e di Fubini, poi come professore incaricato. Nel 1915-'19 insegnò, come incaricato, all'Università di Cagliari e nel '22-'23, vinto il concorso, come straordinario all'Università di Modena. Nel 1924 fu chiamato a Napoli, dove rimase sino alla prematura morte.

I suoi principali contributi riguardano la Geometria differenziale dello spazio rigato e la Geometria proiettiva, nonchè alcuni metodi di sommazione delle serie.

Necrologio: “Boll. UMI”, 10 (1931), pp. 181-182 (G. Scorza).