Hans Freudenthal

Morte
Data morte: 
13/10/1990

Hans Freudenthal, nato a Luckenwalde (Germania) il 17 settembre 1905, è noto per i suoi contributi alla Topologia algebrica e per essersi occupato anche di storia e didattica della Matematica.

Di origini ebree, dopo gli studi superiori si iscrisse nel 1923 all'Università di Berlino per studiare Matematica e Fisica. Nel 1931 ottienne il dottorato con una tesi sui gruppi topologici sotto la supervisione di Heinz Hopf. Si trasferì poi ad Amsterdam per coprire un posto di assistente di Luitzen Brouwer. In Olanda svolgerà la sua carriera accademica ed otterrà anche la cittadinanza. Nel 1941 Freudenthal venne allontanato dall'Università dagli occupanti nazisti e sfuggì alla deportazione perché sposato ad una donna non ebrea. Durante l’occupazione tedesca fu costretto però a una vita quasi clandestina e piena di difficoltà. Nel 1946 gli fu offerta una cattedra all'Università di Utrecht e qui proseguirà la sua attività fino al 1975.

Hans Freudenthal

 

Le sue ricerche si concentrarono, fino agli anni ’50, sui caratteri dei gruppi di Lie semisemplici. Poi si dedicò alla storia e alla didattica della Matematica. In quest’ambito, nel 1971, fondò e diresse l'Istituto per lo sviluppo dell'educazione matematica di Utrecht.

Freudenthal è morto a Utrecht il 13 ottobre 1990 e nel ‘91 l’Istituto da lui fondato venne ribattezzato Freudenthal Institute.