Aperitivo matematico "SPAZIO, STELLE E ARCHEOASTRONOMIA" e spettacolo teatrale "PARALLELISMI: GEOMETRIE EUCLIDEE E NON"

Data: 
15/11/2010


"SPAZIO, STELLE E ARCHEOASTRONOMIA", aperitivo matematico con Renato Betti, matematico e Giulio Magli, fisico esperto di archeoastronomia. 

Libri, siti internet, dibattiti: che cosa c'è dietro la profezia sulla fine del mondo nel 2012? Un calendario Maya, una concezione ciclica del tempo e molta dabbenaggine. Ce n'è quasi per ogni gusto e ogni prezzo. Centinaia di pagine sprecate: Giulio Magli, che per primo è titolare di un corso di Archeoastronomia nelle università italiane e il matematico Renato Betti svelano i retroscena.

Ore 19.30, Teatro Carcano, Milano.

 

"PARALLELISMI: GEOMETRIE EUCLIDEE E NON", spettacolo teatrale di Riccardo Mini e regia di Valentina Colorni.

Euclide, un nome che incarna la Geometria. Un nome e un libro: Euclide e gli Elementi. Scritto nel 300 a.C., ancora oggi affascina e stupisce, fa discutere. Da qui nasce lo spettacolo delle geometrie. Il testo si articola in diversi atti unici che indagano le insospettabili analogie della geometria con il linguaggio teatrale: due killer in missione falliscono un attentato perché non considerano che il pianeta terra è uno spazio non euclideo; un vecchio scienziato e un giovane allievo alle prese con una scottante scoperta: uno sguardo alla storia e all'avvincente odissea del quinto postulato di Euclide; L'Amleto shakespeariano scopre, dietro il fantasma del padre, un messaggero giunto a rivelargli le differenze tra terza e quarta dimensione, tra la vita letteraria e vita reale; la rilettura di un famoso racconto di fantascienza esplora le vertigini spazio-temporali dell'ipercubo.

 Ore 20.30, Teatro Carcano, Milano.