Libri del 2014

Copertina del libro - Matepristem

In questo corposo volume curato da Silvia Clara Roero, docente di Matematiche complementari presso l'Università di Torino, si ripercorrono, attraverso numerosi saggi, i contributi dei docenti dell'Ateneo torinese al Risorgimento e all'Unità.

Copertina del libro - Matepristem

"Per andare bene in Matematica bisogna essere portati e io non lo sono", "In Matematica non serve il buon senso, ma solo tanta memoria", "Perché studiare tanta Matematica, se quello che serve è solo saper contare?"… Queste sono alcune delle convinzioni più radicate sullo studio della Matematica.

Copertina del libro - Matepristem

Lo scorso 23 novembre si è conclusa a Milano l'esperienza di "MateinItaly. Matematici alla scoperta del futuro", la mostra organizzata dai Centri PRISTEM e "matematita" che, con grande successo, ha accompagnato il pubblico alla scoperta di cosa fanno i matematici e gli ambiti che questa investe.

Copertina del libro - Matepristem

In questo agile saggio, dedicato al mondo della scuola, ai genitori e ai politici che ci governano, spiega con passione perché è necessario creare una scuola "che faccia uscire i ragazzi con la capacità di immaginare un mondo diverso da quello che hanno consegnato loro, e non solo essere bravi ad inserirsi dentro caselle già disegnate".

Copertina del libro - Matepristem

Cosa possono avere in comune Galileo Galilei, l'emblema della scienza moderna, e Harry Potter, il mago più famoso dei nostri tempi? Marco Ciardi, storico della scienza, accompagna il lettore in un viaggio ai confini della scienza, tra magia e fantasia.

Copertina del libro - Matepristem

I fumetti ormai non sono più solamente una letteratura per ragazzi ed è riconosciuto il loro valore letterario. Come ogni altra forma di letteratura, i comics hanno intrattenuto e intrattengono uno stretto rapporto con il mondo della scienza e della filosofia (basti pensare alla creatività, caratteristica tipica dei fumetti e della scienza) e il loro contenuto può essere valutato sia da un punto di vista storico che epistemologico.

Copertina del libro - Matepristem

Lise Meitner (1878-1968) amava la fisica al punto da non riuscire a immaginare la sua vita senza. Terza di otto figli, ebrea, studentessa volenterosa sindalla tenera età, Lise manifesta da subito interesse per la matematica e la fisica, che coltiva da sola, a casa. Nella liberale Vienna di fine Ottocento, infatti, le porte di molte delle scuole superiori sono chiuse per le donne e quelle dell'università del tutto sbarrate.

Copertina del libro - Matepristem

Nel luglio 2012 il Large Hadron Collider (LHC) del CERN di Ginevra, il più potente acceleratore di particelle del mondo, ha svelato l'esistenza della più elusiva delle particelle subatomiche, il bosone di Higgs. L'impresa, davvero titanica, svolta dall'intera comunità scientifica europea presso il CERN (in cui l'Italia ha avuto un ruolo da protagonista assoluta) ha ottenuto enorme risonanza nei media, ben oltre l'ambito scientifico di riferimento.

Copertina del libro - Matepristem

Nell'ultimo secolo nei confronti della logica antica si sono create due linee di tendenza. La prima tendente a sminuirne l'importanza e la seconda che cerca di mostrare come la logica antica possa essere formulata come caso particolare del calcolo logico introdotto dalla logica moderna.

Copertina del libro - Matepristem

Tutto ha inizio con la rivoluzione di Galileo, secondo il quale "l'universo è scritto in lingua matematica". Tre secoli dopo, nel 1960, il premio Nobel Eugene Wigner fa un ulteriore passo avanti, interrogandosi su "l'irragionevole efficacia della matematica": se la Matematica è lo studio formale di concetti puramente astratti, indipendenti dal pensiero umano, com'è possibile che sia tanto accurata nel descrivere il mondo reale, che è fatto di oggetti materiali?

Copertina del libro - Matepristem

La maggior parte delle persone pensa con le parole o con le immagini. Daniel Tammet, giovane scrittore britannico che vive a Parigi, pensa con i numeri perché ha la sindrome di Asperger, una lieve forma di autismo che lo rende particolarmente sensibile alla Matematica.

Copertina del libro - Matepristem

Nel 1940, la filosofa Simone Weil scrisse al fratello André (Parigi, 1906 – Princeton, 1998), una delle menti più geniali della Matematica novecentesca, per chiedergli di spiegarle l'argomento e l'importanza delle sue ricerche.

Copertina del libro - Matepristem

L'approccio ad Archimede presentato in quest'opera non nasce da intenti retorico–celebrativi, né da intenti puramente filologici, né tanto meno da intenti di esaltazione localistica.

Copertina del libro - Matepristem

Lo straordinario racconto di una esperienza didattica, sulle orme di Nora Giacobini ed Emma Castelnuovo, realmente vissuta ma a tratti così lontana dalla quotidianità dell'insegnamento da apparire incredibile.

Copertina del libro - Matepristem

Matta Matica è una gentile signora anche se un po' eccentrica che vuole far conoscere alla nipote i bei luoghi di Londra (tanti quindi!). Loro partono allo stesso istante dalla stazione di Charing Cross, ma vanno in direzioni opposte.

Copertina del libro - Matepristem

La Probabilità, nonostante il ruolo fondamentale che occupa in molte scienze, rimane tutt'oggi una delle branche della Matematica quasi sconosciuta se non ai cultori. Pochi sono i testi divulgativi che trattano questa materia e in quelli in cui compare, spesso la liquidano in poche pagine, discutendo soltanto esempi banali ed evitando gli sviluppi più recenti, lasciando al lettore la sensazione che la Probabilità sia una scienza misteriosa, piena di paradossi e di difficile comprensione.

Copertina del libro - Matepristem

In questo libro l'autore Edward Frenkel, professore di Matematica a Berkeley, ci racconta due storie: da una parte la passione travolgente di un matematico per il suo lavoro, che lo ha portato a diventare uno dei massimi esponenti al mondo del "programma di Langlands (una sorta di teoria del tutto della Matematica che collega tra loro algebra, teoria dei numeri, analisi, meccanica quantistica); dall’altra la storia straordinaria della sua vita.

Copertina del libro - Matepristem

Renato Caccioppoli è stato uno dei grandi personaggi del '900 italiano. Matematico geniale e cattedratico anticonformista, amatissimo a Napoli, sua città natale, è stato anche un magnifico pianista e un cultore di tutte le arti.

Copertina del libro - Matepristem

In questo libro Benoît Mandelbrot, nato a Varsavia nel 1924 in una famiglia di scienziati ebrei lituani, ripercorre la sua vita, dalla fuga a Parigi nel 1936, gli studi universitari a Princeton, dove ha conosciuto von Neumann e Oppenheimer, fino alle sue scoperte in Geometria che hanno aperto la strada a un intero nuovo filone di ricerca noto come Teoria dei frattali.

Copertina del libro - Matepristem

La realtà fisica, nella sua complessità, è comprensibile a tutti, il senso comune ci aiuta ad affermare che la materia non svanisce nel nulla, che una particella e un'onda sono entità diverse fra loro e che una conoscenza sufficientemente accurata di un fenomeno conduce a discrete predizioni. Ma non appena ci addentriamo nel mondo della fisica quantistica, il cui solo nome fa tremare ogni certezza, le cose cambiano...

Copertina del libro - Matepristem

Nel 1953 usciva il primo numero di Civiltà delle Macchine, la rivista aziendale della Finmeccanica fondata dall'ingegnere-poeta lucano Leonardo Sinisgalli (1908-1981) e da lui diretta fino ai primi due numeri del 1958. Sono gli anni di incubazione del "miracolo economico": sfogliando le pagine di Civiltà delle Macchine si respira l'aria di quegli anni; si percepisce l'intreccio di personaggi, saperi e tecniche da cui si è generato e sedimentato l'humus che ha favorito il passaggio dell'Italia da nazione a vocazione prevalentemente agricola e artigianale a Paese inserito a pieno titolo nel gruppo di quelli più industrializzati del mondo, in grado di esibire livelli di eccellenza in diversi settori economici e culturali. Il ritratto dell'Italia che emerge dalla lettura della rivista ci mostra una nazione con una elevatissima capacità di innovazione, che esplora sue vie originali in molti settori industriali, anche grazie alle ricerche nelle scienze di base.

Copertina del libro - Matepristem

In questo libro sono raccolti i "giochi" delle competizioni matematiche del 1995, organizzate dal Centro PRISTEM dell'Università Bocconi. I testi presi in considerazione sono stati divisi secondo due colori: verde, che rappresenta quelli per le categorie CE e C1 (quarta e quinta elementare, prima e seconda media, primo livello) e giallo, quelli un po' meno facili e più adatti per la categoria C2 (terza media e primo anno delle superiori).

Copertina del libro - Matepristem

Tratto dall'omonimo spettacolo teatrale portato in scena da Marco Paolini in questo libro si affronta la figura del padre della scienza moderna, che, agli occhi dei contemporanei, appare come un grande divulgatore dei propri studi, ma soprattutto come una mente che rimane aperta al dubbio fino alla fine, fino alla vecchiaia.

Copertina del libro - Matepristem

Troppo spesso la Matematica è vissuta come uno sterile esercizio: applicare le formule stampate sul libro di scuola e così risolvere il problema che l'insegnante ha dettato alla lavagna. Questo è un errore colossale, che condanna la Matematica a essere concepita esclusivamente come un lavoro automatico e noioso, complesso solo in quanto intricato. Non c'è da stupirsi che generazioni di studenti, formati in questo modo, la trovino ostica e antipatica.

Copertina del libro - Matepristem

I Simpson, la più longeva e di successo serie televisiva al mondo, ha un segreto: la Matematica. Nella scena d'apertura del primo vero episodio della serie Maggie impila i suoi cubi con le lettere dell'alfabeto per costruire una torre. Dopo averne sistemati sei uno sopra l'altro, la piccola li osserva con gli occhi spalancati: EMCSQU. Un chiaro omaggio all'equazione più famosa della storia.

Copertina del libro - Matepristem

Per capire realmente quanto profonda e autentica sia la nostra conoscenza, ma anche per scoprirne i suoi limiti, è molto più utile insegnare a uno stupido che non dialogare con un genio. E il computer, per sua stessa natura, è stupido. Nella storia è provato che a ogni avanzamento tecnologico, che spesso nasce per risolvere un problema, è il punto di partenza di altri grattacapi e per il computer la situazione non muta.

Copertina del libro - Matepristem

Pur rimanendo una delle nostre aspirazioni più grandi, la previsione certa di ciò che avverrà rimane quasi sempre impossibile da garantire. D'altro canto, da Galileo in poi si è sviluppata l'idea che gli eventi accidentali, il "caso", siano una modalità intrinseca dell'ambiente in cui viviamo.

Copertina del libro - Matepristem

Un romanzo familiare, un libro di memorie, il ritratto di due figure quasi intimidatorie per la loro importanza: Simone Weil e André Weil. La prima filosofa, mistica, attivista e icona del pensiero novecentesco, il secondo genio precoce della Matematica. A raccontare questa storia è Sylvie Weil, rispettivamente nipote e figlia si Simone e André.

Copertina del libro - Matepristem

Tra le innumerevoli domande formulate dai matematici, alcune si distinguono dal resto come picchi prominenti che torreggiano su collinette piú basse. Sono quelle veramente importanti, i problemi difficili e stimolanti che qualsiasi matematico darebbe un braccio per risolvere. Alcuni sono rimasti senza risposta per decenni, altri per secoli o addirittura millenni e di alcuni non conosciamo tuttora la soluzione.

Copertina del libro - Matepristem

Quest'opera ripercorrere criticamente le principali tappe del pensiero matematico, dall'antichità fino alle soglie del calcolo, nel secolo XVII. Non si tratta di un lavoro storico in senso proprio, quanto piuttosto un tentativo di ripensare le principali tappe dello sviluppo della Matematica, assumendo una sorta di "punto di vista intermedio" tra un'indagine minuziosa dei testi e un interesse orientato principalmente verso gli aspetti concettuali.

Copertina del libro - Matepristem

Una raccolta di saggi, alcuni molto brevi, altri più corposi, che raccontano ciascuno un pezzo di Russia attraverso la storia di figure, sempre eccezionali, realmente vissute o immaginate dalla fantasia di uno scrittore.

Copertina del libro - Matepristem

In questo libro Yvonne Sherratt, docente a Oxford, esplora il mondo filosofico alla base dell'ideologia del Führer. Nel 1933 con l'ascesa al potere di Hitler, l'ideologia razzista e antisemita del nazismo si imponeva nelle Università e nei Centri di ricerca di tutta la Germania.

Copertina del libro - Matepristem

"Da lunedì mi metto a dieta!", "Questa è l'ultima sigaretta che fumo", "Finite le vacanze inizio a fare palestra"... chi non ha mai pronunciato oppure sentito pronunciare uno di questi buoni propositi non una ma mille volte? Il problema è che nella maggior parte dei casi questi propositi vengono rinnovati periodicamente, a causa del fallimento dei tentativi precedenti. L'autore di questo agile libro, Fabio Paglieri, ricercatore presso l'Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione del CNR di Roma, mostra quanto sia diffusa questa tendenza a rivedere le scelte in conseguenza del solo passare del tempo e in particolare l'incapacità di resistere alle tentazioni esercitando l'autocontrollo.

Copertina del libro - Matepristem

Un'autrice, Chiara Valerio, laureata e dottorata in Matematica; un protagonista, Alessio Medrano, laureato in Matematica e figlio di due matematici, che fin da piccolo lo abituano a giochi e situazioni di tipo matematico, dai puzzle alla scatola di Galton. Già questi pochi dati sul romanzo "Almanacco del giorno prima" dovrebbero bastare per incuriosire il lettore.

Copertina del libro - Matepristem

Con la conquista dell'Etiopia e la proclamazione dell'Impero, l'Italia fascista affiancò alla neonata coscienza imperiale anche una coscienza razziale. Fu così che si arrivò all'antisemitismo e alla pubblicazione delle leggi razziali del '38. In questo libro Mario Avagliano e Marco Palmieri dopo una rigorosa ricerca fra diari, lettere, carteggi vari, rapporti della polizia di regime e dello stesso Partito Nazionale Fascista, analizzano il dramma conseguente alle leggi razziali che furono fatte proprie dalla massa della popolazione, dopo un periodo di indifferenza.

Copertina del libro - Matepristem

La genialità è un tratto distintivo e riconosciuto dell'umanità, basti pensare a Leonardo da Vinci o Albert Einstein. In questo libro si narra in particolare la biografia del genio (dimenticato) della Matematica William Sidis, con una particolare attenzione al talento, alla solitudine e tormento che caratterizzarono la sua esistenza.

Copertina del libro - Matepristem

Per comprendere a pieno l'Italia repubblicana è necessario studiare approfonditamente il fascismo e in particolare il ruolo delle élites intellettuali e il grave e delicato nodo del razzismo italiano e della persecuzione antiebraica. Da questa consapevolezza di carattere storiografico ed etico-civile prende il via l'opera di Angelo Ventura che propone, per la prima volta in un unico volume, i contributi sul fascismo, l'ideologia antisemita e la persecuzione contro gli ebrei.

Copertina del libro - Matepristem

William Kingdon Clifford, celebre matematico e filosofo, nacque a Exeter in Inghilterra nel 1845, a soli 15 anni frequentò il King's College London e poi il Trinity College di Cambridge, dove fu nominato docente nel 1868. Grande studioso di Geometria non euclidea, nel volume On the space theory of matter (1870) sostenne che energia e materia erano semplicemente differenti tipi di curvature nello spazio; queste idee furono riprese in seguito nella teoria della relatività generale di Albert Einstein. Insieme a Hermann Günther Grassmann, inventò quella che oggi è chiamata Algebra geometrica, che oggi svolge un ruolo fondamentale nella Fisica matematica.

Copertina del libro - Matepristem

Il racconto della scienza e della tecnologia nei mass media è spesso superficiale, si concentra prevalentemente sulla storia delle vicende narrate per attirare la curiosità e dunque espone le notizie con enfasi sensazionalistica.

Copertina del libro - Matepristem

Le ricerche condotte con i grandi acceleratori di particelle, come l'LHC di Ginevra, hanno lo scopo di verificare una concezione del mondo fisico fondata su una delle più importanti e straordinarie idee della scienza contemporanea: la simmetria. Le simmetrie e i princìpi di invarianza delle leggi di natura stabiliscono che "tutto rimane com'è anche se cambiamo qualcosa".

Copertina del libro - Matepristem

Gli eroi protagonisti del volume di Bottazzini e Nastasi – storici della Matematica e noti divulgatori scientifici – sono gli uomini di scienza e in particolare i matematici che, nell'arco del lungo Risorgimento italiano, sono stati protagonisti della vita politica del nostro Paese, chi alla guida delle istituzioni nelle "Repubbliche sorelle" napoleoniche, chi combattente nelle battaglie del Quarantotto e chi protagonista della manzoniana "rivoluzione" che ha condotto all'Unità d'Italia.