Libri

Copertina del libro - Matepristem

Chi è il Somaro? È un essere umano tanto babbeo da ritenersi tanto intelligente da riuscire a sapere e capire le cose senza averle studiate.

Copertina del libro - Matepristem

Ormai nessuno di noi si stupisce se nella pagina MATEpristem compaiono cose che non hanno niente a che fare con la Matematica. Questo è il caso del nuovo romanzo di Giuseppe Lupo, autore sul quale abbiamo più volte scritto in questo sito, del quale abbiamo letto interessanti articoli sulla rivista Lettera Matematica, dedicati alla Letteratura industriale e agli scrittori olivettiani in particolare, e che abbiamo ascoltato con interesse nell'ambito dei convegni del PRISTEM.

Copertina del libro - Matepristem

Allo scoppio della Prima guerra mondiale, Albert Einstein, uno dei più grandi fisici di ogni tempo, scrive un appello agli europei per chiedere la pace con un progetto politico preciso: la nascita degli Stati Uniti d'Europa.

Copertina del libro - Matepristem

La matematica è rivoluzionaria. Attinge alla dimensione della libertà umana per creare mondi diversi e opposti, negando un codice già affermato per strutturarne liberamente un altro. Affermazioni matematiche all'apparenza inutili o sbagliate preannunciano quasi sempre vere e proprie rivoluzioni del pensiero.

Copertina del libro - Matepristem

Con le recenti tecniche di manipolazione genetica sarà possibile scoprire la predisposizione di un embrione a certe malattie ed evitare che esse insorgano con interventi precedenti alla nascita.

Copertina del libro - Matepristem

Secondo la teoria degli antichi astronauti, gli extraterrestri hanno raggiunto il nostro pianeta nel passato, lasciando evidenti tracce del loro passaggio: i graffiti rupestri raffiguranti tute da astronauti, pistole, ufo veri e propri, la conoscenza tecnico-astronomica di alcune civiltà precolombiane, per non parlare di Atlantide, sul cui mito si sono spesi i più grandi filosofi.

Copertina del libro - Matepristem

Almeno una volta, davanti alla bellezza del cielo notturno, ci siamo sentiti come al centro di un immenso palcoscenico, in un buio profondo incastonato da migliaia di stelle. Ma perché queste esistono, perché sono così tante e ci sarà magari qualcuno che da lassù ci sta guardando?

Copertina del libro - Matepristem

Dopo l'enorme succeso di "Sette brevi lezioni di fisica", che ha raggiunto un pubblico immenso in ogni parte del mondo, questo libro del fisico carlo Rovelli tratta di qualcosa della fisica che parla a chiunque e lo coinvolge, semplicemente perché è un mistero di cui ciascuno ha esperienza in ogni istante: il tempo.

Copertina del libro - Matepristem

La matematica affascina, ma accende anche paure. È "ostica", si dice, ma anche "sublime" e in molti pensano che sia una disciplina completamente svincolata dal mondo reale: vive e si sviluppa in un universo tutto suo, inaccessibile ai profani: un Iperuranio lontanissimo privo di contatti con la realtà.

Copertina del libro - Matepristem

La traiettoria di un pallone è completamente determinata dal calcio del tiratore: a due condizioni iniziali identiche corrisponderanno due traiettorie identiche. È impossibile tuttavia lanciare un pallone, o un dado, esattamente nello stesso modo due volte di fila: ci sarà sempre una differenza, anche se solo di un atomo, e questa differenza, per quanto minuscola, darà luogo a una variazione macroscopica del comportamento del sistema stesso.

Copertina del libro - Matepristem

Nel libro sono raccolti gli scritti pubblicati in occasione dei due Congrès de philosophie scientifique (1935 e 1937) del grande matematico e intellettuale Albert Lautman (1908-1944) che esprimono, con grande chiarezza, una visione delle matematiche eterodossa rispetto alle riduzioni logiche e analitiche.

Copertina del libro - Matepristem

Considerate il delitto di una donna in carriera, strangolata nel suo appartamento, chiuso dall'interno, è come un "ipersolido" di dimensione 4: le 3 spaziali e la quarta di chi si interroga e cerca il colpevole.

Copertina del libro - Matepristem

La Matematica è alla base di qualsiasi disciplina scientifica e di ogni forma d'arte armoniosa. Il pensiero logico ci abitua al ragionamento e alla precisione del linguaggio. Eppure, molti la considerano erroneamente materia ostica e arida, da cervelloni.

Copertina del libro - Matepristem

Chi erano i matematici che hanno lavorato con Einstein o i cui lavori hanno permesso la formulazione della teoria della relatività? Cosa sono le geometrie non euclidee e i tensori?

Copertina del libro - Matepristem

Meglio i giochi matematici o le intriganti biografie dei grandi geni della storia? Meglio le due cose insieme, ben mescolate! I Rudi Mathematici ci raccontano alcuni protagonisti della matematica in momenti cruciali delle loro vite (reali) mentre risolvono alcuni quesiti (immaginari) che nella realtà non hanno mai davvero affrontato.

Copertina del libro - Matepristem

Il testo ricostruisce un'immagine più definita del matematico, fisico e senatore Pietro Blaserna (1836-1918), soprattutto dal punto di vista della sua attività di organizzatore e leader della politica della ricerca a cavallo tra Otto e Novecento.

Copertina del libro - Matepristem

In una scuola media l'alunno Michele Bernocchi scompare, la giustificazione ufficiale è che avrebbe cambiato scuola ma in molti temono sia stato rapito. Fra questi Giulio e il suo amico Ivano che condividono la passione per la Matematica e si mettono alla ricerca della soluzione del mistero.

Copertina del libro - Matepristem

Un misterioso delitto, un oscuro professore e la Matematica come arma di indagine. Sono questi gli ingredienti del romanzo giallo di Cesare Pasqua, docente di Matematica e studioso di Logica, "I sette ponti".

Copertina del libro - Matepristem

In questo libro Laura Catastini parte dalla premessa che se non si capace la Matematica non è anche cola della Matematica stessa. Un preludio che convince il lettore a essere meno ostile nei suoi confronti e forse arrivare persino ad amarla.

Copertina del libro - Matepristem

Gianni Micheli, nato a Milano nel 1936, si è laureato in Filosofia presso l'Università di Milano con Mario Dal Pra e Ludovico Geymonat; libero docente di Storia della Scienza nello stesso ateneo dal 1969, vi ha insegnato fino al 2008, prima come professore incaricato, poi come professore associato e infine come ordinario. Si è occupato di scienza greca e rinascimentale, della rivoluzione scientifica, nonché di problemi relativi alla filosofia e alla metodologia della Storia della Scienza.

Copertina del libro - Matepristem

Il concetto di "tradizione" è stato oggetto di attenzione da parte di eminenti filosofi della scienza, tra cui Thomas Khun, e da qui si è sviluppata la ricerca storico-filosofico-epistemologica dell'autore: dal mondo cosiddetto greco del VI–V secolo a. C. sino alle moderne tematiche fisiche, matematiche e logiche, passando per il concetto di "Scuola italica" desunto da Diogene Laerzio.

Copertina del libro - Matepristem

La macchina della conoscenza umana ha bisogno della grammatica del non. Perché lo zero, il vuoto e il nulla ci consentono di sporgerci su ciò che non sappiamo ancora, su quel non sapere che sempre circonda ciò che crediamo di sapere.

Copertina del libro - Matepristem

La comunicazione sulle possibili attività spionistiche di Bruno Pontecorvo, spedita da Washington, venne intercettata da Kim Philby, un agente inglese che agiva come spia per i sovietici, nel luglio del 1950. Sei settimane piú tardi, Pontecorvo, un fisico di Harwell, il laboratorio di fisica nucleare del Regno Unito, sparí senza lasciare traccia all'età di 37 anni, proprio qualche mese dopo la condanna della spia atomica Klaus Fuchs, un suo collega.

Copertina del libro - Matepristem

Immaginiamo un lungo poema composto da equazioni; non sillabe e accenti ma simboli, numeri e lettere di alfabeti differenti. Che cos'hanno in comune la poesia e la scienza? Le equazioni sono espressione di un linguaggio universale, condiviso da tutta l'umanità, e la loro bellezza è pari a quella dei fenomeni naturali che descrivono.

Copertina del libro - Matepristem

In un ristorante cinese fuori Filadelfia un padre chiede alla figlia quindicenne: "Come definiresti il nulla?". Per trovare la risposta, la ragazza intraprenderà con lui una caccia ai più grandi enigmi dell'universo che trasformerà la sua vita, affrontando senza paura i draghi della relatività generale e della meccanica quantistica.

Copertina del libro - Matepristem

Il banco vince sempre. O non è più così? Giocatori d'azzardo e matematici stanno sfilando il tappeto verde sotto i piedi della dea bendata e l'industria del gioco sta vivendo una rivoluzione: dagli statistici che prevedono i risultati sportivi agli algoritmi intelligenti elaborati per battere i campioni di poker, sono in tanti oggi a sfidare casinò e bookmaker, e a usare la scienza per scoprire il sistema perfetto per sbancare.

Copertina del libro - Matepristem

Nel 1907 il matematico genovese Giovanni Vacca partì in nave per la Cina. Voleva verificare alcune sue teorie matematiche, ma trovò molto di più: un mondo vastissimo, un'altra storia, un popolo poco conosciuto, denigrato per lo più, cui le scarse cronache occidentali, per gran parte opera di missionari, non rendevano affatto giustizia.

Copertina del libro - Matepristem

I matematici sono uomini come tutti gli altri, alle prese con un talento spesso precoce, imperativo e solitario. Cosí le loro grandi scoperte sono anche vicende di padri e figli, balistica e cibernetica, amori e fallimenti, ostinazione e fortuna. Attraverso le storie di sei matematici veri e uno finto, in questo volume (disponibile anche in formato ebook) Chiara Valerio ci racconta la seduzione della piú inafferrabile delle scienze esatte.

Copertina del libro - Matepristem

La Rivoluzione scientifica è stata la più importante rivoluzione della storia umana. In questo libro monumentale David Wootton ci accompagna tra i secoli e i continenti per esplorare le tappe che hanno portato alla nascita della scienza moderna: una svolta epocale cui diedero impulso la stampa a caratteri mobili, la scoperta dell'America, i progressi dell'astronomia, l'intuizione della pittura prospettica, e il cui sviluppo fu segnato da invenzioni in grado di moltiplicare le capacità umane, come l'orologio, il microscopio e il telescopio, il termometro, fino alle macchine a vapore da cui prese avvio l'industrializzazione.

Copertina del libro - Matepristem

I numeri sono un'invenzione della mente o una scoperta con cui la mente accerta l'esistenza di qualcosa che è nel mondo? Domanda a cui da secoli i matematici hanno cercato di rispondere e che si può anche formulare così: che specie di realtà va attribuita ai numeri?

Copertina del libro - Matepristem

Non sempre logica e giustizia vanno di pari passo. Talora una medesima parola, come "teorema", assume significati opposti, di verità dimostrata o di ipotesi strampalata. Esistono tuttavia tra logica e giustizia "innocenti" e sorprendenti analogie.

Copertina del libro - Matepristem

Continua la serie di libri dedicati al racconto della Matematica, questa volta tocca alla matematica della natura che ci viene raccontata dal fisico Vincenzo Barone e dal filosofo della scienza e matematico Giulio Giorello. Numeri, figure geometriche e relazioni matematiche sono dovunque attorno 
a noi, talvolta in forma evidente, più spesso annidati nei meccanismi di funzionamento dell'universo.

Copertina del libro - Matepristem

Il volume è una nuova edizione ampliata e aggiornata del primo testo del 1997 frutto della prima ricerca italiana sul rapporto delle donne con la scienza condotta con il Centro PPRISTEM. Giunto alla sesta edizione, il libro raccoglie ora 75 biografie di scienziate ed è arricchito da un percorso sulla storia dell'educazione e dell'istruzione delle donne.

Copertina del libro - Matepristem

Dal giorno dell'Unità d'Italia fino alla notte di Natale del 2015, l'elenco completo dei momenti nei quali il pensiero scientifico dell'uomo ha permesso all'umanità di progredire, di rendere la propria vita diversa. Tutto spiegato con precisione scientifica e ricchezza di dati ma anche con la semplicità della divulgazione intelligente.

Copertina del libro - Matepristem

L'intento di questo libro è esplorare uno degli argomenti più affascinanti e difficili della Matematica, l'infinito, divertendosi. Avvalendosi anche di una storia a fumetti, il libro illustra i concetti basilari della teoria degli insiemi incrociandoli con la storia del pensiero logico e scientifico.

Copertina del libro - Matepristem

Nei primi trent'anni del Novecento, relatività e meccanica quantistica non sarebbero state concepite senza una matematica nuova, il cui campione è stato David Hilbert. "Ogni teoria può essere applicata a infiniti sistemi di enti fondamentali", spiegava Hilbert illustrando il carattere assiomatico della nuova matematica. Per la geometria usava una battuta fortunata: "Invece di 'punti, rette, piani' dobbiamo ugualmente poter dire 'tavoli, sedie, boccali di birra'".

Copertina del libro - Matepristem

Il libro racconta la storia di ventiquattro celebri equazioni che hanno plasmato la matematica, la scienza e la società: dalla più elementare (1 + 1 = 2) alla più sofisticata (la formula di Black-Scholes sui derivati finanziari), dalla più famosa (E = mc2) alla più arcana (l'equazione dei quaternioni di Hamilton).

Copertina del libro - Matepristem

Continua con questo volume la pubblicazione dei testi assegnati nelle gare matematiche organizzate nei vari anni dal Centro PRISTEM dell'Università Bocconi. Si tratta in questo caso del 2007/2008. Il colore giallo della copertina segnala che in particolare i "giochi" qui raccolti sono quelli assegnati alle categorie C2 e L1.

Copertina del libro - Matepristem

Continua con questo volume la pubblicazione dei testi assegnati nelle gare matematiche organizzate nei vari anni dal Centro PRISTEM dell'Università Bocconi. Si tratta in questo caso del 1996. Il colore verde della copertina segnala che in particolare i "giochi" qui raccolti sono quelli assegnati alle categorie C1 e C2.

Copertina del libro - Matepristem

Nel 1905 Albert Einstein sottopose agli «Annalen der Physik» tre articoli. Il primo, che prendeva in esame l'effetto fotoelettrico servendosi della teoria dei quanti di Max Planck, chiarì la natura della luce e gli valse il premio Nobel, che gli venne però conferito nel 1921. Il secondo affrontava il comportamento di piccole particelle in sospensione e fornì la prova dell'esistenza degli atomi. Il terzo, Sull'elettrodinamica dei corpi in moto, in cui delineava la teoria della relatività ristretta, si rivelò essere uno dei più straordinari scritti scientifici mai apparsi. Molto semplicemente, cambiò il mondo.

Copertina del libro - Matepristem

Il Kita-b al-jabr wa al-muqa-bala, scritto dal matematico arabo al-Khwa-rizm tra l'813 e l'833 a Baghdad, segna l'atto di nascita dell'algebra come disciplina a sé, con i suoi specifici oggetti, le sue metodologie e le sue applicazioni. Il libro aprì la strada a un nuovo dominio di ricerca, l'algebra appunto, che pur diventato il linguaggio di tutta la scienza è ancora oggi conosciuto solo in parte.

Copertina del libro - Matepristem

Uscire con o senza ombrello, cambiare lavoro, investire in borsa. Assediati dal dubbio, dobbiamo imbrigliarlo per riuscire a prendere la decisione migliore. Nato per affrontare problemi pratici - come valutare la bontà di una scommessa - il calcolo delle probabilità diventa un linguaggio per trattare dell'incertezza.

Copertina del libro - Matepristem

Il design, l'architettura e l'arte fanno parte della nostra vita quotidiana: ne vediamo degli esempi negli oggetti che ci circondano, per le strade della città in cui abitiamo, nelle nostre passioni e abitudini.

Copertina del libro - Matepristem

"Ogni numero è speciale. Quando si arriva ad apprezzarli individualmente, quasi fossero persone, sono come vecchi amici. Ognuno ha la sua storia da raccontare e spesso questa storia porta a incontrare un sacco di altri numeri. I numeri sono i personaggi di un dramma: la cosa più importante è il dramma in sé, certo, ma non si può avere un dramma senza i suoi personaggi".

Copertina del libro - Matepristem

Quando si parla di Matematica non è raro che due domande facciano capolino: a cosa serve la Matematica? E cosa fanno i matematici? In questo libro Angelo Guerraggio, docente di Matematica presso le Università dell'Insubria e Bocconi, risponde in maniera efficace: risolvono problemi!

Copertina del libro - Matepristem

Tra la fine dell'Ottocento e gli inizi del Novecento si ha un profondo cambiamento metafisico nella storia della scienza moderna nel momento in cui si sostituiscono i numeri (le misure relative) alle grandezze (enti), nella fondazione della "cosa matematica" e della "cosa fisica", sovvertendo così il suo concetto di "realtà fisico-matematico".

Copertina del libro - Matepristem

Ben prima dell'invenzione del microreticolo metallico, Efesto nell'Odissea forgiava "catene impossibili da infrangere, sottili come fili di ragnatela", catene che "nessuno avrebbe potuto notare, neppure un dio, tanto erano ingannevoli". Ben prima degli studi di Maxwell sul tempo di rilassamento dei liquidi, Lucrezio intuì che molecole di lunghezza differente scorrono con tempi differenti.

Copertina del libro - Matepristem

Ecco cosa può succedere se si mettono a collaborare una collaudata scrittrice di storie per ragazzi, come Barbara Cerquetti, e un esperto docente e divulgatore di matematica, come Andrea Capozucca. Può succedere che nasca una bella storia, avvincente e intrigante, che tiene il lettore col fiato sospeso fino all'ultima riga (e un po' anche dopo) il cui modo di procedere e le motivazioni che ne stanno alla base sono intimamente legati a importanti questioni e problemi di matematica.

Copertina del libro - Matepristem

Il terzo volume della Collana teatro e scienza (i primi due sono "Sulle tracce di Archimede" e "L'Arca di Gödel") ci riporta alle origini della scienza moderna, ai dialoghi fra Salviati, Sagredo e Simplicio mediante i quali Galileo ha rivoluzionato il modo di studiare "il libro dell'Universo".

Copertina del libro - Matepristem

Dopo "Sulle Tracce di Archimede", prima commedia della collana Teatro e Scienza, diretta per la Carocci Editore da Vincenzo Fano e Franco Pollini sono usciti altri due volumi della stessa collana. Nel primo, "L'Arca di Gödel", sono raccolti tre interessanti testi teatrali (scritti da Franco Pollini, direttore del teatro di Cesena e filosofo della scienza) tutti calati nel clima delle fondamentali e rivoluzionarie interazioni fra fisica e matematica del Novecento.

Copertina del libro - Matepristem

Aristotele sostiene, nella Metafisica, che la meraviglia suscitata dall'universo sia all'origine del nostro desiderio di conoscere, vale a dire la caratteristica più nobile dell'animo umano e ciò che ci differenzia dalle bestie. È la meraviglia a spingerci ad alzare gli occhi verso il cielo e a porci domande, ed è da lì che, agli albori dell'umanità, germogliarono le domande che portarono alla nascita della scienza e della poesia.

Copertina del libro - Matepristem

L'autore è un cultore di fisica, che ha insegnato a lungo sia a livello liceale che universitario, appassionato alla sua storia ed alla sua didattica (come recita il sottotitolo). Le riflessioni di cui parla sono più di cento e riguardano soprattutto la nascita della fisica moderna, quel periodo esaltante nel quale, oltre alle leggi fisiche, c'era da scoprire e inventare anche un metodo: quello che oggi per l'appunto chiamiamo "metodo scientifico".

Copertina del libro - Matepristem

Che idea abbiamo dello spazio? Si racconta che Archita di Taranto - filosofo, politico e matematico pitagorico del IV secolo a. C. - si chiedesse non senza ironia: "Se scaglio una freccia dal bordo dello spazio, dove va a finire?". È omogeneo e isotropo, come si tende a pensare? Quali proprietà eredita dai corpi che contiene e quali trasmette loro? Fino a che punto è un costrutto del pensiero e quanto un dato reale?

Copertina del libro - Matepristem

Il 10 agosto 1632 cinque padri gesuiti si riunirono in un austero palazzo di Roma per censurare, perché considerata sovversiva, un'affermazione apparentemente innocua che avrebbe gettato le basi della matematica moderna: una linea continua è composta da punti infinitamente piccoli.

Copertina del libro - Matepristem

Il volume è dedicato al grande matematico italiano Bruno de Finetti nel trentennale della scomparsa, commemorato di recente dall'Accademia nazionale dei Lincei di cui fu socio autorevole. Bruno de Finetti, di elevato prestigio internazionale, è soprattutto noto per essere tra i fondatori della concezione soggettivistica della probabilità, che con i suoi teoremi assunse definitiva sistemazione scientifica.

Copertina del libro - Matepristem

Sono almeno duemila anni che ci si lagna della scuola. Con un'impressionante costanza di argomentazioni, espressioni e perfino parole singole. L'insegnante di lungo corso Alessandro Banda, con estro e brio narrativo, passa in rassegna tale esteso lamento bimillenario.

Copertina del libro - Matepristem

Partendo dalla domanda come si affronta la probabilità? Nahin, popolare divulgatore di matematica, propone rompicapi assolutamente unici con cui il lettore si può cimentare.

Copertina del libro - Matepristem

Il libro racconta la storia di una famiglia e di una casa in cui ha vissuto la stirpe dei Bensalem. Il suo capostipite, il cavatore di pietre e mugnaio Redentore, costruisce una casa destinata a crescere in altezza a ogni generazione, un edificio che è come un albero in espansione, dove ogni ramo diventa una stanza particolare in cui ognuno dei futuri Bensalem vivrà.

Copertina del libro - Matepristem

Opera di grande fascinazione per chi è in cerca di una buona lettura di argomento fisico-cosmologico e intenda trovare una strada percorribile nel vasto panorama delle applicazioni matematiche.

Copertina del libro - Matepristem

L'autore si è interessato a lungo alle equazioni algebriche ed ai loro problemi risolutivi, in quanto autore di una serie di volumi sulla vita e l'opera di Evariste Galois. Come in questo volume, dedicato ad Abel, la parte propriamente biografica si intreccia con un'analisi dettagliata e con la traduzione delle principali memorie del matematico norvegese

Copertina del libro - Matepristem

Charles Babbage (Londra, 1791 - Londra, 1871), matematico e scienziato poliedrico, è considerato il progenitore del computer perché progettò una macchina analitica: una macchina da calcolo meccanica e "programmata", cioè in grado di eseguire una sequenza predeterminata di calcoli.

Copertina del libro - Matepristem

La filosofia della natura di Giacomo Leopardi costituisce indubbiamente una delle componenti fondamentali della formazione e quindi della produzione del poeta di Recanati. Troppo spesso però il "naturalismo" leopardiano viene banalizzato e ridotto a poche e stereotipate formule scolastiche che non danno ragione della complessità di questo.

Copertina del libro - Matepristem

"Questo libro, senza tentare di sintetizzare tutta la storia della scienza, ha l'obiettivo di mostrarne alcune caratteristiche essenziali e sfatarne alcuni miti". La premessa di Lucio Russo è di volere scardinare tre miti resistenti, ovvero: l'idea che la scienza sarebbe nata dalla cosiddetta rivoluzione scientifica del Seicento, diventando quindi un fenomeno tipico solo della modernità; il concetto che la scienza abbia sempre lavorato alla volta di un avvicinamento disinteressato alla verità; il mito collettivo che le grandi scoperte si debbano sempre attribuire a un piccolo gruppo di uomini geniali.

Copertina del libro - Matepristem

"Il primo uomo che colse l'analogia esistente tra un gruppo di sette pesci e un gruppo di sette giorni compì un notevole passo avanti nella storia del pensiero". Così scriveva Alfred Whitehead e così iniziava l'avventura di contare e misurare. All'inizio si contava e si misurava ciò che aveva utilità pratica, come giorni, greggi, lunghezze; ma poco alla volta tutto verrà misurato: aree, volumi, lo spostamento degli astri, gli angoli.

Copertina del libro - Matepristem

Il signor Zeta trascorre le sue giornate in un parco cittadino e parla un po' di tutto con le persone che, occasionalmente ma anche con una certa assiduità, si fermano ad ascoltarlo. Nella piacevole atmosfera autunnale offerta da uno spicchio di natura, i passanti indugiano ad ascoltare riflessioni, meditazioni, considerazioni, provocazioni, aneddoti e brevi narrazioni sui temi più disparati: dalla politica alla scienza, dalla filosofia alle nuove tecnologie, dalla storia alla poesia. Discorsi che, senza fretta, si susseguono talvolta senza un apparente filo logico. Ma mai banali. Non mancano considerazioni sulla Matematica, cosa che non ci stupisce dallo stesso autore de "Il mago dei numeri".

Copertina del libro - Matepristem

Durante il nazismo alcuni fisici cercarono di dar vita a una fisica ariana che escludesse ogni "idea giudaica", molti altri fecero compromessi e concessioni pur di continuare a lavorare. Tra questi vi furono tre fisici di levatura mondiale: Max Planck, pionere della teoria dei Quanti, universalmente stimato per la condotta morale che seppe mantenere durante il regime; Peter Debye, fisico olandese che arrivò a dirigere il più importante istituto di ricerca del Reich prima di andarsene negli Stati Uniti nel 1940; Werner Heisenberg, lo scopritore del principio di indeterminazione, che ebbe un ruolo di primo piano nella corsa tedesca alla bomba atomica.

Copertina del libro - Matepristem

"Questo libro è per tutti, non serve essere ferrati in matematica per leggerlo. Ciascun capitolo introduce un nuovo concetto matematico senza presupporre alcuna conoscenza preliminare". Con queste parole Bellos invita alla lettura del suo I numeri ci somigliano. Nel volume si raccontano i legami, a volte i più impensabili, fra eventi del mondo reale e i principi della matematica, il risultato è un libro brillante e divertente.

Copertina del libro - Matepristem

Il gioco è la via più semplice per superare blocchi e timori legati alla Matematica. La soluzione è, in molti casi, nelle capacità innate del nostro cervello di pensare naturalmente in modo intuitivo, visivo e logico. Con questo libro Fabio Ciuffoli, docente di scuola superiore, propone degli esercizi per tenere allenata la mente e ragionare divertendosi, per affrontare test e prove di selezione all'università e al lavoro, per appassionarsi alla bellezza della matematica, della geometria, della logica e della creatività.

Copertina del libro - Matepristem

Nella calma dello spogliatoio, poco prima dell'inizio del torneo olimpico di tennistavolo, l'inglese Matthew Syed si concentra su quello che sente come l'incontro più importante della sua carriera: ripassa la tecnica dei colpi, pensa al movimento delle gambe, al dettaglio dei gesti per recuperare la posizione d'equilibrio subito dopo il servizio. Poi, glaciale, si presenta al tavolo per affrontare il suo primo avversario, il tedesco Peter Franz.

Copertina del libro - Matepristem

L'uomo è sempre stato affascinato dagli enigmi e dai giochi. Dall'osso di Ishango, l'abaco più antico del mondo, al paradosso di Zenone su Achille e la tartaruga fino al cubo di Rubik.

Copertina del libro - Matepristem

Per comprendere l'Universo abbiamo due strade: da una parte la teoria della relatività di Albert Einstein dove ci sono il tempo e lo spazio; dall'altra la meccanica quantistica che decifra il comportamento della materia, della radiazione a livello atomico e subatomico. La seconda strada trova applicazioni sui laser e sui computer e i due sentieri sono confinati nelle rispettive dimensioni, cosmica e materiale e da decenni si cercano di unire in un'unica visione.

Copertina del libro - Matepristem

Questo libro accende i riflettori su uno dei matematici più straordinari del Novecento: Ennio De Giorgi. Il suo debutto nella scena internazionale avvenne a soli 29 anni, quando risolse uno dei problemi del secolo, il diciannovesimo problema di Hilbert, battendo sul tempo John Nash, il matematico Nobel per l’Economia recentemente scomparso.

Copertina del libro - Matepristem

Il 24 maggio 1915 l'Italia dichiarava guerra all'Austria, schierandosi così al fianco delle potenze dell'Intesa (Francia, Inghilterra, Russia) nella prima guerra mondiale. Per ricordare il centesimo anniversario di questa data, che tanto ha cambiato il corso della storia, molte sono state le conferenze, le celebrazioni e i volumi editi.

Copertina del libro - Matepristem

Si è sempre scritto su Archimede, e ancor di più lo si è fatto durante il 2013, anno a lui dedicato dalla comunità dei matematici per festeggiare il suo 2300° compleanno. E possiamo sicuramente dire che i suoi 2300 anni se li porta bene, dato che le sue opere destano ancora tanto interesse e si continua ad affermare la modernità dei suoi metodi.

Copertina del libro - Matepristem

Uno, due, tre, ... conosciamo a memoria la successione dei numeri. Ma cosa sono? Da dove vengono? Sono forse un dono divino o sono invece una creazione umana a partire da una proprietà innata che condividiamo con altre specie animali?

Copertina del libro - Matepristem

Il significato della parola algoritmo e la sua origine dal nome del matematico arabo al-Khwarizm, sono ormai ben noti a chiunque, negli ultimi quarant'anni, abbia avuto a che fare con la Matematica o con l'Informatica, anche solo come alunni delle scuole dell'obbligo. In realtà il suo significato va oltre il contesto matematico e informatico, in quanto si tratta di una sequenza finita e ben determinata di azioni, o di passi o istruzioni, che permettono in un tempo finito di produrre un risultato. Non necessariamente di carattere matematico. Un concetto che quindi si applica continuamente, da quando si esegue una ricetta di cucina a quando si deve montare un mobile dell'Ikea o quando occorre ricostruire il proprio codice fiscale.

Copertina del libro - Matepristem

Si tratta di una commedia di Gabriele Marchesini, ispirata da un'idea di Vincenzo Fano, rappresentata a Cesena nel 2013, anno in cui si è festeggiato il 2300-esimo compleanno di Archimede. La registrazione di questa rappresentazione, realizzata nella splendida ambientazione della Biblioteca Malatestiana, è contenuta nel DVD allegato al volume.

Copertina del libro - Matepristem

Un titolo insolito, un curioso abbinamento di autori (il fertile e brillante scrittore Andrea Vitali con il famoso psichiatra e criminologo Massimo Picozzi) una trama che ruota intorno a un intrigo noir, con un atroce assassino seriale e inquietanti sedute spiritiche, che si svolge tra i pittoreschi paesaggi del lago di Como e le fredde aule di anatomia di Torino, dove opera il protagonista della storia, Cesare Lombroso.

Copertina del libro - Matepristem

Pubblicato per la prima volta nel 1954 dal matematico e divulgatore russo Boris A. Kordemsky con il titolo "Matematicheskaya Smekalka" (L'intuizione matematica) il volume è il più apprezzato e popolare libro di giochi matematici mai pubblicato in Unione Sovietica.

Copertina del libro - Matepristem

Una serie di scorribande nel mondo della scienza ma anche dell'arte e dell'etica: fra intrecci di esistenze talvolta straordinarie e scontri di idee che hanno mutato la concezione stessa della realtà, questo libro prospetta in modo inedito l'avventura della conoscenza.

Copertina del libro - Matepristem

Il paradosso del gatto di Schrödinger: una metafora della condizione umana, focalizzata sulla intricata e dolorosa questione della perdita di una persona amata. Il gatto, contemporaneamente vivo e morto, è anche allo stesso tempo qui e altrove.

Copertina del libro - Matepristem

Nel 1960 il neurofisiologo Warren McCulloch, evidentemente insoddisfatto delle molte rigide e vuote definizioni che erano state sciorinate fino ad allora dai filosofi, pose questi due quesiti: "Cos'è il numero, che l'uomo lo può capire? E cos'è l'uomo, che può capire il numero?".
Nel suo ultimo libro, il matematico torinese Piergiorgio Odifreddi affronta le due domande con un approccio più fluido e pratico: invece di provare a dirci cos'è il numero in astratto, mostra utilmente una serie di numeri in concreto.

Copertina del libro - Matepristem

In questo corposo volume curato da Silvia Clara Roero, docente di Matematiche complementari presso l'Università di Torino, si ripercorrono, attraverso numerosi saggi, i contributi dei docenti dell'Ateneo torinese al Risorgimento e all'Unità.

Copertina del libro - Matepristem

"Per andare bene in Matematica bisogna essere portati e io non lo sono", "In Matematica non serve il buon senso, ma solo tanta memoria", "Perché studiare tanta Matematica, se quello che serve è solo saper contare?"… Queste sono alcune delle convinzioni più radicate sullo studio della Matematica.

Copertina del libro - Matepristem

Lo scorso 23 novembre si è conclusa a Milano l'esperienza di "MateinItaly. Matematici alla scoperta del futuro", la mostra organizzata dai Centri PRISTEM e "matematita" che, con grande successo, ha accompagnato il pubblico alla scoperta di cosa fanno i matematici e gli ambiti che questa investe.

Copertina del libro - Matepristem

In questo agile saggio, dedicato al mondo della scuola, ai genitori e ai politici che ci governano, spiega con passione perché è necessario creare una scuola "che faccia uscire i ragazzi con la capacità di immaginare un mondo diverso da quello che hanno consegnato loro, e non solo essere bravi ad inserirsi dentro caselle già disegnate".

Copertina del libro - Matepristem

Cosa possono avere in comune Galileo Galilei, l'emblema della scienza moderna, e Harry Potter, il mago più famoso dei nostri tempi? Marco Ciardi, storico della scienza, accompagna il lettore in un viaggio ai confini della scienza, tra magia e fantasia.

Copertina del libro - Matepristem

I fumetti ormai non sono più solamente una letteratura per ragazzi ed è riconosciuto il loro valore letterario. Come ogni altra forma di letteratura, i comics hanno intrattenuto e intrattengono uno stretto rapporto con il mondo della scienza e della filosofia (basti pensare alla creatività, caratteristica tipica dei fumetti e della scienza) e il loro contenuto può essere valutato sia da un punto di vista storico che epistemologico.

Copertina del libro - Matepristem

Lise Meitner (1878-1968) amava la fisica al punto da non riuscire a immaginare la sua vita senza. Terza di otto figli, ebrea, studentessa volenterosa sindalla tenera età, Lise manifesta da subito interesse per la matematica e la fisica, che coltiva da sola, a casa. Nella liberale Vienna di fine Ottocento, infatti, le porte di molte delle scuole superiori sono chiuse per le donne e quelle dell'università del tutto sbarrate.

Copertina del libro - Matepristem

Nel luglio 2012 il Large Hadron Collider (LHC) del CERN di Ginevra, il più potente acceleratore di particelle del mondo, ha svelato l'esistenza della più elusiva delle particelle subatomiche, il bosone di Higgs. L'impresa, davvero titanica, svolta dall'intera comunità scientifica europea presso il CERN (in cui l'Italia ha avuto un ruolo da protagonista assoluta) ha ottenuto enorme risonanza nei media, ben oltre l'ambito scientifico di riferimento.

Copertina del libro - Matepristem

Nell'ultimo secolo nei confronti della logica antica si sono create due linee di tendenza. La prima tendente a sminuirne l'importanza e la seconda che cerca di mostrare come la logica antica possa essere formulata come caso particolare del calcolo logico introdotto dalla logica moderna.

Copertina del libro - Matepristem

Tutto ha inizio con la rivoluzione di Galileo, secondo il quale "l'universo è scritto in lingua matematica". Tre secoli dopo, nel 1960, il premio Nobel Eugene Wigner fa un ulteriore passo avanti, interrogandosi su "l'irragionevole efficacia della matematica": se la Matematica è lo studio formale di concetti puramente astratti, indipendenti dal pensiero umano, com'è possibile che sia tanto accurata nel descrivere il mondo reale, che è fatto di oggetti materiali?

Copertina del libro - Matepristem

La maggior parte delle persone pensa con le parole o con le immagini. Daniel Tammet, giovane scrittore britannico che vive a Parigi, pensa con i numeri perché ha la sindrome di Asperger, una lieve forma di autismo che lo rende particolarmente sensibile alla Matematica.

Copertina del libro - Matepristem

Nel 1940, la filosofa Simone Weil scrisse al fratello André (Parigi, 1906 – Princeton, 1998), una delle menti più geniali della Matematica novecentesca, per chiedergli di spiegarle l'argomento e l'importanza delle sue ricerche.

Copertina del libro - Matepristem

L'approccio ad Archimede presentato in quest'opera non nasce da intenti retorico–celebrativi, né da intenti puramente filologici, né tanto meno da intenti di esaltazione localistica.

Copertina del libro - Matepristem

Lo straordinario racconto di una esperienza didattica, sulle orme di Nora Giacobini ed Emma Castelnuovo, realmente vissuta ma a tratti così lontana dalla quotidianità dell'insegnamento da apparire incredibile.

Copertina del libro - Matepristem

Matta Matica è una gentile signora anche se un po' eccentrica che vuole far conoscere alla nipote i bei luoghi di Londra (tanti quindi!). Loro partono allo stesso istante dalla stazione di Charing Cross, ma vanno in direzioni opposte.

Copertina del libro - Matepristem

La Probabilità, nonostante il ruolo fondamentale che occupa in molte scienze, rimane tutt'oggi una delle branche della Matematica quasi sconosciuta se non ai cultori. Pochi sono i testi divulgativi che trattano questa materia e in quelli in cui compare, spesso la liquidano in poche pagine, discutendo soltanto esempi banali ed evitando gli sviluppi più recenti, lasciando al lettore la sensazione che la Probabilità sia una scienza misteriosa, piena di paradossi e di difficile comprensione.

Copertina del libro - Matepristem

In questo libro l'autore Edward Frenkel, professore di Matematica a Berkeley, ci racconta due storie: da una parte la passione travolgente di un matematico per il suo lavoro, che lo ha portato a diventare uno dei massimi esponenti al mondo del "programma di Langlands (una sorta di teoria del tutto della Matematica che collega tra loro algebra, teoria dei numeri, analisi, meccanica quantistica); dall’altra la storia straordinaria della sua vita.

Copertina del libro - Matepristem

Renato Caccioppoli è stato uno dei grandi personaggi del '900 italiano. Matematico geniale e cattedratico anticonformista, amatissimo a Napoli, sua città natale, è stato anche un magnifico pianista e un cultore di tutte le arti.

Copertina del libro - Matepristem

In questo libro Benoît Mandelbrot, nato a Varsavia nel 1924 in una famiglia di scienziati ebrei lituani, ripercorre la sua vita, dalla fuga a Parigi nel 1936, gli studi universitari a Princeton, dove ha conosciuto von Neumann e Oppenheimer, fino alle sue scoperte in Geometria che hanno aperto la strada a un intero nuovo filone di ricerca noto come Teoria dei frattali.

Copertina del libro - Matepristem

La realtà fisica, nella sua complessità, è comprensibile a tutti, il senso comune ci aiuta ad affermare che la materia non svanisce nel nulla, che una particella e un'onda sono entità diverse fra loro e che una conoscenza sufficientemente accurata di un fenomeno conduce a discrete predizioni. Ma non appena ci addentriamo nel mondo della fisica quantistica, il cui solo nome fa tremare ogni certezza, le cose cambiano...

Copertina del libro - Matepristem

Nel 1953 usciva il primo numero di Civiltà delle Macchine, la rivista aziendale della Finmeccanica fondata dall'ingegnere-poeta lucano Leonardo Sinisgalli (1908-1981) e da lui diretta fino ai primi due numeri del 1958. Sono gli anni di incubazione del "miracolo economico": sfogliando le pagine di Civiltà delle Macchine si respira l'aria di quegli anni; si percepisce l'intreccio di personaggi, saperi e tecniche da cui si è generato e sedimentato l'humus che ha favorito il passaggio dell'Italia da nazione a vocazione prevalentemente agricola e artigianale a Paese inserito a pieno titolo nel gruppo di quelli più industrializzati del mondo, in grado di esibire livelli di eccellenza in diversi settori economici e culturali. Il ritratto dell'Italia che emerge dalla lettura della rivista ci mostra una nazione con una elevatissima capacità di innovazione, che esplora sue vie originali in molti settori industriali, anche grazie alle ricerche nelle scienze di base.

Copertina del libro - Matepristem

In questo libro sono raccolti i "giochi" delle competizioni matematiche del 1995, organizzate dal Centro PRISTEM dell'Università Bocconi. I testi presi in considerazione sono stati divisi secondo due colori: verde, che rappresenta quelli per le categorie CE e C1 (quarta e quinta elementare, prima e seconda media, primo livello) e giallo, quelli un po' meno facili e più adatti per la categoria C2 (terza media e primo anno delle superiori).

Copertina del libro - Matepristem

Tratto dall'omonimo spettacolo teatrale portato in scena da Marco Paolini in questo libro si affronta la figura del padre della scienza moderna, che, agli occhi dei contemporanei, appare come un grande divulgatore dei propri studi, ma soprattutto come una mente che rimane aperta al dubbio fino alla fine, fino alla vecchiaia.

Copertina del libro - Matepristem

Troppo spesso la Matematica è vissuta come uno sterile esercizio: applicare le formule stampate sul libro di scuola e così risolvere il problema che l'insegnante ha dettato alla lavagna. Questo è un errore colossale, che condanna la Matematica a essere concepita esclusivamente come un lavoro automatico e noioso, complesso solo in quanto intricato. Non c'è da stupirsi che generazioni di studenti, formati in questo modo, la trovino ostica e antipatica.

Copertina del libro - Matepristem

I Simpson, la più longeva e di successo serie televisiva al mondo, ha un segreto: la Matematica. Nella scena d'apertura del primo vero episodio della serie Maggie impila i suoi cubi con le lettere dell'alfabeto per costruire una torre. Dopo averne sistemati sei uno sopra l'altro, la piccola li osserva con gli occhi spalancati: EMCSQU. Un chiaro omaggio all'equazione più famosa della storia.

Copertina del libro - Matepristem

Per capire realmente quanto profonda e autentica sia la nostra conoscenza, ma anche per scoprirne i suoi limiti, è molto più utile insegnare a uno stupido che non dialogare con un genio. E il computer, per sua stessa natura, è stupido. Nella storia è provato che a ogni avanzamento tecnologico, che spesso nasce per risolvere un problema, è il punto di partenza di altri grattacapi e per il computer la situazione non muta.

Copertina del libro - Matepristem

Pur rimanendo una delle nostre aspirazioni più grandi, la previsione certa di ciò che avverrà rimane quasi sempre impossibile da garantire. D'altro canto, da Galileo in poi si è sviluppata l'idea che gli eventi accidentali, il "caso", siano una modalità intrinseca dell'ambiente in cui viviamo.

Copertina del libro - Matepristem

Un romanzo familiare, un libro di memorie, il ritratto di due figure quasi intimidatorie per la loro importanza: Simone Weil e André Weil. La prima filosofa, mistica, attivista e icona del pensiero novecentesco, il secondo genio precoce della Matematica. A raccontare questa storia è Sylvie Weil, rispettivamente nipote e figlia si Simone e André.

Copertina del libro - Matepristem

Tra le innumerevoli domande formulate dai matematici, alcune si distinguono dal resto come picchi prominenti che torreggiano su collinette piú basse. Sono quelle veramente importanti, i problemi difficili e stimolanti che qualsiasi matematico darebbe un braccio per risolvere. Alcuni sono rimasti senza risposta per decenni, altri per secoli o addirittura millenni e di alcuni non conosciamo tuttora la soluzione.

Copertina del libro - Matepristem

Quest'opera ripercorrere criticamente le principali tappe del pensiero matematico, dall'antichità fino alle soglie del calcolo, nel secolo XVII. Non si tratta di un lavoro storico in senso proprio, quanto piuttosto un tentativo di ripensare le principali tappe dello sviluppo della Matematica, assumendo una sorta di "punto di vista intermedio" tra un'indagine minuziosa dei testi e un interesse orientato principalmente verso gli aspetti concettuali.

Copertina del libro - Matepristem

Una raccolta di saggi, alcuni molto brevi, altri più corposi, che raccontano ciascuno un pezzo di Russia attraverso la storia di figure, sempre eccezionali, realmente vissute o immaginate dalla fantasia di uno scrittore.

Copertina del libro - Matepristem

In questo libro Yvonne Sherratt, docente a Oxford, esplora il mondo filosofico alla base dell'ideologia del Führer. Nel 1933 con l'ascesa al potere di Hitler, l'ideologia razzista e antisemita del nazismo si imponeva nelle Università e nei Centri di ricerca di tutta la Germania.

Copertina del libro - Matepristem

"Da lunedì mi metto a dieta!", "Questa è l'ultima sigaretta che fumo", "Finite le vacanze inizio a fare palestra"... chi non ha mai pronunciato oppure sentito pronunciare uno di questi buoni propositi non una ma mille volte? Il problema è che nella maggior parte dei casi questi propositi vengono rinnovati periodicamente, a causa del fallimento dei tentativi precedenti. L'autore di questo agile libro, Fabio Paglieri, ricercatore presso l'Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione del CNR di Roma, mostra quanto sia diffusa questa tendenza a rivedere le scelte in conseguenza del solo passare del tempo e in particolare l'incapacità di resistere alle tentazioni esercitando l'autocontrollo.

Copertina del libro - Matepristem

Un'autrice, Chiara Valerio, laureata e dottorata in Matematica; un protagonista, Alessio Medrano, laureato in Matematica e figlio di due matematici, che fin da piccolo lo abituano a giochi e situazioni di tipo matematico, dai puzzle alla scatola di Galton. Già questi pochi dati sul romanzo "Almanacco del giorno prima" dovrebbero bastare per incuriosire il lettore.

Copertina del libro - Matepristem

Con la conquista dell'Etiopia e la proclamazione dell'Impero, l'Italia fascista affiancò alla neonata coscienza imperiale anche una coscienza razziale. Fu così che si arrivò all'antisemitismo e alla pubblicazione delle leggi razziali del '38. In questo libro Mario Avagliano e Marco Palmieri dopo una rigorosa ricerca fra diari, lettere, carteggi vari, rapporti della polizia di regime e dello stesso Partito Nazionale Fascista, analizzano il dramma conseguente alle leggi razziali che furono fatte proprie dalla massa della popolazione, dopo un periodo di indifferenza.

Copertina del libro - Matepristem

La genialità è un tratto distintivo e riconosciuto dell'umanità, basti pensare a Leonardo da Vinci o Albert Einstein. In questo libro si narra in particolare la biografia del genio (dimenticato) della Matematica William Sidis, con una particolare attenzione al talento, alla solitudine e tormento che caratterizzarono la sua esistenza.

Copertina del libro - Matepristem

Per comprendere a pieno l'Italia repubblicana è necessario studiare approfonditamente il fascismo e in particolare il ruolo delle élites intellettuali e il grave e delicato nodo del razzismo italiano e della persecuzione antiebraica. Da questa consapevolezza di carattere storiografico ed etico-civile prende il via l'opera di Angelo Ventura che propone, per la prima volta in un unico volume, i contributi sul fascismo, l'ideologia antisemita e la persecuzione contro gli ebrei.

Copertina del libro - Matepristem

William Kingdon Clifford, celebre matematico e filosofo, nacque a Exeter in Inghilterra nel 1845, a soli 15 anni frequentò il King's College London e poi il Trinity College di Cambridge, dove fu nominato docente nel 1868. Grande studioso di Geometria non euclidea, nel volume On the space theory of matter (1870) sostenne che energia e materia erano semplicemente differenti tipi di curvature nello spazio; queste idee furono riprese in seguito nella teoria della relatività generale di Albert Einstein. Insieme a Hermann Günther Grassmann, inventò quella che oggi è chiamata Algebra geometrica, che oggi svolge un ruolo fondamentale nella Fisica matematica.

Copertina del libro - Matepristem

Il racconto della scienza e della tecnologia nei mass media è spesso superficiale, si concentra prevalentemente sulla storia delle vicende narrate per attirare la curiosità e dunque espone le notizie con enfasi sensazionalistica.

Copertina del libro - Matepristem

Le ricerche condotte con i grandi acceleratori di particelle, come l'LHC di Ginevra, hanno lo scopo di verificare una concezione del mondo fisico fondata su una delle più importanti e straordinarie idee della scienza contemporanea: la simmetria. Le simmetrie e i princìpi di invarianza delle leggi di natura stabiliscono che "tutto rimane com'è anche se cambiamo qualcosa".

Copertina del libro - Matepristem

Gli eroi protagonisti del volume di Bottazzini e Nastasi – storici della Matematica e noti divulgatori scientifici – sono gli uomini di scienza e in particolare i matematici che, nell'arco del lungo Risorgimento italiano, sono stati protagonisti della vita politica del nostro Paese, chi alla guida delle istituzioni nelle "Repubbliche sorelle" napoleoniche, chi combattente nelle battaglie del Quarantotto e chi protagonista della manzoniana "rivoluzione" che ha condotto all'Unità d'Italia.

Copertina del libro - Matepristem

I teoremi di incompletezza di Kurt Gödel, considerato il più grande logico della storia al pari di Aristotele, suscitano curiosità del grande pubblico e l'interesse sempre più crescente della Filosofia contemporanea. Fra gli aspetti più discussi e studiati vi è la comprensione del percorso teorico che ha condotto alla loro scoperta e il loro significato nel dibattito sui Fondamenti delle scienze.

Copertina del libro - Matepristem

Fare previsioni non è affatto semplice, la mole di informazioni a noi disponibili aumenta esponenzialmente e la quantità di segnali utili alla nostra conoscenza diventano di difficile gestione. Infatti la maggior parte dei dato sono solo interferenza e il rumore cresce molto più che il segnale.

Copertina del libro - Matepristem

La vicenda si apre con la rapina nella casa di uno scrittore molto noto. Col bottino, sparisce il computer, anch'esso color argento, in cui è salvato il suo ultimo romanzo non ancora consegnato alla casa editrice e incautamente non conservato in altro modo. Da questo momento il file comincia a scivolare come argento vivo sul piano accidentato della sua avventura e si insinua, imprendibile e vivificante come il metallo liquido degli alchimisti, nella vita quotidiana dei tanti e diversi protagonisti.

Copertina del libro - Matepristem

Nel novembre 1944 Roosevelt pose allo scienziato Vannevar Bush - il suo uomo nel "Manhattan Project" - una domanda cruciale: in che modo potremo, a guerra conclusa, sfruttare al meglio lo sforzo che stiamo sostenendo e tradurlo in benessere per la nazione? Questo libro è la risposta di Bush e rappresenta anche un sofisticato programma politico e culturale di ripresa economica, civile e sociale per una nazione uscita da dieci anni di disastrosa crisi economica e cinque di guerra massacrante sul fronte europeo e pacifico.

Copertina del libro - Matepristem

La storica enciclopedia agevole e di facile consultazione quest'anno diventa matematica: è uscita infatti la Garzantina della Matematica. Con le sue 7800 voci alfabetiche redatte da specialisti, la Garzantina offre un panorama completo e rigoroso della regina (o cenerentola) delle scienze, in tutti i suoi aspetti e i suoi campi di ricerca: non soltanto Aritmetica, Algebra, Geometria, Analisi, ma anche Teoria dei numeri, Probabilità e Statistica, Topologia, Trigonometria, Logica, nonché le applicazioni alla Fisica, all'Economia e all'Informatica.

Copertina del libro - Matepristem

Che aspetto ha una curva che riempie l'intero piano o tutto lo spazio? Si può muovere un poliedro flessibile fino a scambiarne interno ed esterno? Che cosa sono il piano proiettivo o lo spazio quadridimensionale? Esistono bolle di sapone non sferiche? Come si può capire la complicata struttura dei vortici e delle correnti? In questo libro, Georg Glaeser e Konrad Polthier accompagnano il lettore in una vera esperienza matematica visiva.

Copertina del libro - Matepristem

Il libro è la biografia di un personaggio eccentrico e poco conosciuto: Simon Norton, da molti considerato il più incredibile prodigio matematico della sua generazione. Norton (ora cinquantenne) rappresenta senza dubbio l’idea che molti hanno del matematico: è un uomo irsuto con capelli alla Einstein, indossa la stessa maglietta per giorni e dei pantaloni putridi e la sua igiene personale non è delle migliori. E' un lettore compulsivo, conosce a memoria gli orari degli autobus e come se non bastasse da bambino si identificava con il numero 5.

Copertina del libro - Matepristem

Il procedimento matematico grazie al quale si determina la rappresentanza politica non è perfetto, qualunque esso sia. Ci sono incongruenze matematiche, paradossi e questioni numericamente irrisolvibili. Il voto a maggioranza può dunque condurre a risultati paradossali.

Copertina del libro - Matepristem

Appena pubblicato da Rizzoli, il volume è un libro illustrato sulla storia dei numeri, con oltre 300 illustrazioni e un poster di 2,5 metri con una cronologia della Matematica in parallelo con i grandi avvenimenti della storia mondiale. Cento capitoli rivelano le più importanti intuizioni e scoperte della Matematica, quelle che hanno rivoluzionato il mondo, attraverso lo sguardo dei protagonisti.

Copertina del libro - Matepristem

L'Apocalisse è stata al centro di discussioni e opere di religiosi, scienziati, poeti e letterati. Viene spesso usata come unica spiegazione dinanzi a catastrofi naturali o per giustificare il declino della società. In questo libro Telmo Pievani, docente di Filosofia delle scienze biologiche e tra i maggiori esperti di evoluzionismo, ci rassicura con una semplice e acuta analisi: nella storia umana quando una civiltà tramonta lascia il posto a una nuova.

Copertina del libro - Matepristem

Quando pensiamo all'America la prima data che ci ritorna in mente è il 12 ottobre 1492, quando Cristoforo Colombo sbarcò su un'isola dei Cairaibi e da lì iniziarono tutti i rapporti con le civiltà indigene americane. Ma nel suo ultimo libro, Lucio Russo (docente di storia della Scienza presso l'Università di Roma Tor Vergata), indagando fra le pieghe della storia della Geografia, ha evidenziato che già gli antichi Greci conoscevano latitudini e longitudini di località dell'America centrale.

Copertina del libro - Matepristem

In ogni leggenda c'è un fondo di verità, dice un leggendario proverbio. Ma potremmo dire lo stesso dei proverbi? Probabilmente sì. Ennio Peres – il giochista più famoso d'Italia e uno dei più autorevoli divulgatori matematici – e Riccardo Bersani – docente di Informatica nelle scuole superiori ed esperto dei meccanismi probabilistici applicati ai giochi – puntano addirittura a dimostrare che "ogni proverbio è vero".

Copertina del libro - Matepristem

Alessandria, anno 642 dell'era cristiana e ventesimo dell'Egira: le truppe del generale arabo Amrou attaccano la città, con l'intento di dare alle fiamme i milioni di libri custoditi nella più grande e antica biblioteca del mondo. Da Medina il califfo Omar ha dato l'ordine di eliminare tutti i testi che possono potenzialmente opporsi all'Islam.

Copertina del libro - Matepristem

Raccontare la fabbrica per raccontare l'Italia industriale e quindi rilanciare il rapporto tra mondo del lavoro e mondo della cultura umanistica e scientifica. Nell'antologia curata da Giorgio Bigatti e Giuseppe Lupo, studiosi di storia e letteratura industriale (il secondo parteciperà al ciclo degli incontri di Orientamatica a Milano), vengono presentati una serie di testi a firma dei più grandi intellettuali italiani.

Copertina del libro - Matepristem

Questo libro ricostruisce alcuni filoni di analisi nella storia del pensiero economico, dalla teoria del valore cosiddetta “classica”, elaborata da Smith e Ricardo tra fine Settecento e inizio Ottocento, fino alla teoria della scelta cosiddetta “comportamentale”, proposta da Kahneman e Tversky alla fine del Novecento.

Copertina del libro - Matepristem

La Termodinamica è una scienza ormai ben consolidata, nata originariamente per scopi essenzialmente pratici, ha poi ha incrociato aspetti della Fisica fondamentali. Le sue tematiche sono ancora di grande attualità e interesse non solo per le sue ricadute sul risparmio energetico.

Copertina del libro - Matepristem

Si tratta della riedizione del volume "Logica matematica" del 1894 di Cesare Burali-Forti. Il matematico toscano dopo la laurea a Pisa, si trasferì a Torino dove frequentò Peano, Marcolongo, Boggio e altri cultori della scuola logico-vettorialista, di cui fu uno degli aderenti di più stretta osservanza

Copertina del libro - Matepristem

Più di vent’anni fa iniziava le sue pubblicazioni “Lettera Matematica PRISTEM”. Espressione di un gruppo di ricerca dell’Università Bocconi a cui aderirono anche docenti e studiosi di altre Università, la “Lettera” ha rappresentato un tentativo coraggioso di svecchiare la comunicazione matematica, rendendola meno accademica e più giornalistica con l’uso delle immagini, del colore e di un linguaggio diretto. Un tentativo di inserire la Matematica nei più ampi processi che riguardano la scuola e la società.

Copertina del libro - Matepristem

Il libro “Cate, io” di Matteo Cellini, proclamato lo scorso 31 maggio vincitore del “Premio Campiello Opera Prima”, è una lettura interessante per diversi motivi: innanzi tutto perché l’autore è un giovane insegnante e la protagonista Caterina, che frequenta la quinta classe del Liceo Scientifico Laurana di Urbino, racconta in prima persona le interessanti e complesse relazioni che intreccia coi compagni di classe e gli insegnanti.

Copertina del libro - Matepristem

Matematica e morale sembrano abbondare di leggi, prescrizioni, regole e divieti. Questo, almeno, se interpretiamo la morale nella sua accezione più bacchettona e bigotta. Ma la vera morale – quella che invece è volta a promuovere il progresso di individui e società e, dunque, l’esercizio maturo e consapevole della libertà – sembra aver poco a che spartire con il determinismo e l’astrazione della Matematica.

Copertina del libro - Matepristem

“Da tempo immemorabile, l'infinito ha eccitato le emozioni umane più di ogni altro interrogativo. Quasi nessun'altra idea ha stimolato la mente in modo altrettanto proficuo. Eppure, nessun altro concetto necessita maggiormente di chiarimento”. Con queste parole David Hilbert – che nel suo curriculum di matematico vanta fra l’altro una contesa con Einstein riguardo alcuni aspetti della teoria della relatività – introduce il discorso che viene riportato nel piccolo volume. Hilbert, oltre ad essere uno dei più grandi matematici di tutti i tempi, fu un personaggio bizzarro, insofferente al conservatorismo della vita accademica, protagonista di intuizioni assai originali e di innumerevoli aneddoti.

Copertina del libro - Matepristem

Serena Frome è una giovane e bella ragazza inglese, educata in una famiglia borghese, con un padre vescovo anglicano, che si appresta a vivere nel 1969 il clima di una ribellione timida e gioiosa. La presentazione che fa di sé nelle prime pagine del libro, stuzzica la curiosità dei matematici, perché descrive alcune aspetti quali “…talento naturale per la matematica, ma non con una particolare passione per la materia… Riceveva una forte euforia nel riuscire a fare facilmente ciò per gli altri era difficile, aveva una visione semplice ed intuitiva, che poi si rivelava corretta, dei problemi”.

Copertina del libro - Matepristem

In una Napoli risvegliata da una nuova stagione politica capeggiata da un dinamico sindaco da poco eletto, si compiono tre suicidi (tre impiccagioni) molto sospetti che scuotono i palazzi del potere e gli ambienti “bene” della città. Il questore decide quindi di farsi aiutare nelle indagini dal noto avvocato Agatino Dell'Aquila e da Pietro Maiorana di Altomonte, palermitano di origini e professore di Matematica all’Università partenopea.

Copertina del libro - Matepristem

Cèderic Villani (classe 1973) è il matematico francese (vivente) più famoso al mondo, direttore dell’Istituto Henri Poincaré e vincitore nel 2010 della prestigiosa Medaglia Fields per i suoi lavori sull’equazione di Boltzman e lo smorzamento di Landau. Il libro - che colpisce immediatamente il lettore per la sua copertina ricca simboli e strumenti matematici da cui spicca una foto di Villani in cui compare vestito come un dandy con uno sguardo profondo – ha come sottotitolo “la mia più grande avventura matematica” e infatti si racconta la vicenda umana che ha portato il giovane Villani alla sua più importante e riconosciuta scoperta.

Copertina del libro - Matepristem

Sul dizionario alla voce “serendipità” si legge: “Scoprire qualcosa di inatteso e importante che non ha nulla a che vedere con quanto ci si proponeva di trovare o con i presupposti teorici sui quali ci si basava / dall’inglele serendipity, coniato (1754) dallo scrittore Horace Walpole che lo trasse dal titolo della fiaba The three princes of Serendip”.

Copertina del libro - Matepristem

Il libro – scritto da Gianni Battimelli (storico della Fisica a "La Sapienza" di Roma) e da Maria Grazia Ianniello, amica e collega, prematuramente scomparsa proprio mentre questa sua ultima fatica era in corso di stampa – è la storia della Fisica a Roma. Nella capitale, dunque, non ci sono solo Fermi e i ragazzi di via Panisperna.

Copertina del libro - Matepristem

Un bel libro per riflettere quest'estate, amaro e divertente. Amaro per le cose che scrive, divertente per come sono raccontate. Gli autori costituiscono un binomio (finora) inedito. Bruno Arpaia è noto soprattutto come romanziere; tra le sue opere ricordiamo in particolare "Per una sinistra reazionaria" e "L'energia del vuoto", finalista a un recente Premio Strega. Pietro Greco, membro della redazione di Lettera Matematica PRISTEM e collaboratore di questo sito, è uno dei più noti giornalisti scientifici italiani e conduce tra l'altro il programma radiofonico "Radio3Scienza".

Copertina del libro - Matepristem

Di Newton tutti conosciamo la leggenda della mela che gli permise di formulare la Teoria della gravitazione universale, ma quasi tutti sappiamo poco o nulla della sua parrucca. Luminet, astrofisico di fama mondiale, nel suo nuovo libro ci racconta che la parrucca di Newton, oltre a permettergli di coprire un cranio reso completamente calvo dal mercurio durante i suoi esperimenti, nasconde una mente eccezionale che con passione e dedizione si dedicò sia alla scienza che all'alchimia (bella contraddizione per uno dei padri del razionalismo moderno).

Copertina del libro - Matepristem

Nell’immaginario collettivo la Matematica nasce e si sviluppa grazie all’intuizione dei matematici, spesso visti come geniali e sregolati personaggi le cui scoperte hanno cambiato il corso della storia della Matematica.

Copertina del libro - Matepristem

PROPOSTE DI LETTURA PER LE VOSTRE VACANZE SOTTO L’OMBRELLONE ma anche in montagna, al lago, in collina, in una città straniera, in barca, a casa… insomma, ovunque, le nostre proposte di
LIBRI PER L’ESTATE 2012

Copertina del libro - Matepristem

Davvero un bel libro quello di Paolo Berra, accurato, ricco di spunti ed aneddoti e senza troppe formule (che, come anche ricordato in apertura, causerebbero presumibilmente un drastico dimezzamento delle vendite). L’autore (laureato in Ingegneria nucleare al Politecnico di Milano) affronta un lungo viaggio attraverso la Fisica, a partire dal XX secolo ad oggi, “alla ricerca delle più recenti teorie sull’antimateria, sull’origine dell’Universo e sulle leggi unificate che lo governano”.

Copertina del libro - Matepristem

All'inizio del XX secolo, mentre Albert Einstein stupiva il mondo con la sua teoria della relatività, un energico e sanguigno fisico sperimentale arrivato a Cambridge sul finire del XIX secolo da un paesino di campagna della Nuova Zelanda, riceveva il premio Nobel per la Chimica grazie alle sue ricerche "sulla disintegrazione degli elementi e sulla chimica degli elementi radioattivi".

Copertina del libro - Matepristem

Cassandra, la mitica veggente troiana figlia di re Priamo, che prevedeva terribili sventure ed era pertanto invisa a molti, è davvero esistita? O meglio è possibile che il mito o il destino possano giustificare i fatti accaduti? Strano a dirsi ma è raro che il mito annunci fatti totalmente impossibili, è vero invece che racconta fatti che si rivelano in parte veritieri.

Copertina del libro - Matepristem

In questo saggio si riflette su quale sia il futuro della relazione che lega scienza, tecnologia e valori morali. I passaggi del metodo scientifico spesso si possono ricondurre alla triade appena citata; la scienza, quella "pura", cerca di scoprire la verità, staccandosi dagli interessi non esclusivamente conoscitivi. La tecnologia, detta anche "scienza applicata" perché applica il sapere teorico, cerca di trovare le modalità più corrette ed efficaci per ottenere lo scopo prefissato. I fini della ricerca scientifica, in maniera indipendente dai suoi percorsi, saranno poi stabiliti dalla società stessa o dai suoi rappresentanti anche in base ai valori morali.

Copertina del libro - Matepristem

Chi fu realmente Emma Wedgwood Darwin? Solo la premurosa moglie di uno dei più grandi naturalisti di ogni epoca, l’attenta compagna di vita di un uomo straordinario, l’infaticabile custode della vita domestica di Charles, che dedicò tutte le proprie forze alla cura dei (numerosi) figli?

Copertina del libro - Matepristem

La conoscenza della Terra è un percorso che affonda le sue radici nella notte dei tempi. E’ stata considerata piatta e poi sferica, immobile al centro dell’Universo e poi in moto intorno al Sole.

Copertina del libro - Matepristem

Proseguono le indagini di Carlo Toffalori nel mondo del poliziesco-matematico. Dopo il successo de "Il matematico in giallo" ecco che il logico italiano torna con il suo ultimo libro sul luogo del delitto per presentarci la cronaca fedele di alcuni imprevedibili misteri.

Copertina del libro - Matepristem

Con questo libro il giochista più famoso d’Italia Ennio Peres ci propone una guida comprensibile alle mille utili applicazioni della Matematica nella vita di tutti i giorni e nelle grandi scoperte che ci rendono quotidianamente più sereni.

Copertina del libro - Matepristem

Anche se l'anniversario del 150-esimo anniversario dell'Unità di Italia è passato, segnaliamo il volume di Vittorio Marchis, docente di storia della tecnologia e industria italiana al Politecnico di Torino. Si tratta di un'affascinante raccolta dei 150 migliori brevetti "made in Italy" che hanno segnato la storia e l'evoluzione del nostro Paese.

Copertina del libro - Matepristem

La massima aristotelica del principio di causalità ha guidato dai tempi antichi il pensiero umano, rappresentando una delle sue convinzioni più radicate. Dall'inizio del Novecento però questo principio, visto come unico strumento valido per indagare la realtà, ha cominciato ad essere messo in dubbio soprattutto nel mondo della Fisica.

Copertina del libro - Matepristem

Dopo i successi di Pitagora si diverte 1, Pitagora si diverte 2, Pitagora continua a divertirsi e Le sfide di Pitagora, la casa editrice Bruno Mondadori presenta il nuovo testo di giochi matematici curato da Gilles Cohen.

Copertina del libro - Matepristem

L’opera di Jean-Pierre Luminet, astrofisico e scrittore francese, non è il saggio di uno scienziato sulla storia dell’astronomia, ma è un romanzo (e come tale ricco di finzione) avvincente che, oltre a divertire il lettore, racconta e insegna la vita di Keplero e Galileo attraverso le relazioni passionali e conflittuali con la società e la politica dell’epoca. Nel volume sono messe in luce le personalità dei due padri dell’Astronomia narrando aspetti poco noti e sorprendenti del loro rapporto.

Copertina del libro - Matepristem

Dal 2007 nel parco di divertimento Mirabilandia si tengono le attività del progetto Matebilandia, che si pone l’obiettivo di esplorare la realtà con “occhi matematici” e proporre nuove idee per le attività di modellizzazione. Partendo dai consolidati percorsi didattici, frutto dell’esperienza di insegnamento di alcuni docenti di scuola superiore, questo libro offre la puntuale descrizione delle attività di Matebilandia e molti spunti di approfondimento teorico e didattico.

Copertina del libro - Matepristem

E’ una delle storie più celebri al mondo, tutti almeno una volta abbiamo letto le avventure di Pinocchio di Carlo Collodi (al secolo Carlo Lorenzini) o ne ricordiamo i film e cartoni animati. In questo libro il burattino di legno rivive le sue peripezie sullo sfondo di nuovi paesaggi paradossali.

Copertina del libro - Matepristem

È un libretto della collana Pixel che EGEA (la casa editrice della "Bocconi") ha progettato per presentare alcune discipline legate più o meno direttamente agli studi economico-sociali.

Copertina del libro - Matepristem

Diviso in due volumi è un utilissimo strumento di lavoro per gli storici della scienza italiana. Con le sue agili schede, presenta i principali tratti biografici delle scienziate italiane e della loro attività di studio e di ricerca.

Copertina del libro - Matepristem

Anche se la scienza italiana ha sempre bisogno di boccate d'ossigeno, ovvero ha bisogno di giovani che vi si dedichino, non si può certo pensare che tutti debbano scegliere all'Università materie scientifiche. O Matematica, che la si ami o la si odi. Presentando questo libro si sottolinea una cosa fondamentale: anche in una materia come il Design, considerata una delle forme d'arte contemporanee, c'è tantissima Matematica.

Copertina del libro - Matepristem

Ogni giorno, con il supporto dei nostri computer o dei più o meno alla moda dispositivi mobili, accediamo al web, archiviamo dati, scriviamo mail e sms, scambiamo dati e informazioni personali, comprimiamo e trasmettiamo file di grandi dimensioni. Tutte queste azioni sono state rese possibili grazie ad alcune idee del secolo scorso che sono state tradotte in algoritmi, ovvero delle sequenze di passaggi logici che risolvono un determinato problema.

Copertina del libro - Matepristem

Georg Cantor (San Pietroburgo, 1845 - Halle, 1918) è stato il matematico fondatore della teoria degli insiemi che oggi è considerata il fondamento dell’intera Matematica. In questa teoria ha introdotto i concetti matematici di infinito attuale e di numero transfinito, rendendo evidente qualcosa di affascinante e fecondo: l’infinito non è uno solo, esistono in diversi tipi di infiniti che Cantor riuscì a descrivere e isolare.

Copertina del libro - Matepristem

Con l’annuncio in diretta mondiale dai laboratori del CERN di Ginevra della scoperta del cosiddetto bosone di Higgs, il grande pubblico è venuto a conoscenza del LHC, il grande anello sotterraneo dove le particelle "vengono fatte accelerare".

Copertina del libro - Matepristem

Albert Einstein è lo scienziato più noto del mondo e gode di rispetto e fama sia dall’Accademia sia dal grande pubblico che gli riconosce grande simpatia. In questo libro Pietro Greco vuole raccontarci un aspetto fondamentale della vita del celebre fisico, ovvero la nascita e l'evoluzione del suo impegno per la pace.

Copertina del libro - Matepristem

Il volume è una raccolta delle scoperte che hanno plasmato la nostra civiltà, suddivise nei quattro ambiti che rappresentano la Scientia classica: Matematica, Fisica, Chimica, Biologia e Astronomia.

Copertina del libro - Matepristem

“Se una retta taglia altre due rette determinando dallo stesso lato angoli interni la cui somma è minore di quella di due angoli retti, prolungando indefinitamente le due rette, esse si incontreranno dalla parte dove la somma dei due angoli è minore di due angoli retti”. Così recita il V postulato di Euclide presentato nei suoi Elementi.

Copertina del libro - Matepristem

Dimostrare che la Matematica possa essere un gioco divertente non è un’impresa facile, ma è quello che riesce a fare anche nella sua ultima opera Federico Peiretti, già docente di Matematica e Fisica al Liceo classico Cavour di Torino e storico divulgatore.

Copertina del libro - Matepristem

Qual è il filo rosso che lega Galileo Galilei, Jan Brueghel il Vecchio, Jon Donne, Paolo Sarpi, Johannes Kepler, Re Giacomo I d’Inghilterra, l’Imperatore Rodolfo II e Enrico IV? Quale ponte ideale collega Venezia, Praga, Firenze, Amsterdam, Milano nei mesi tra l’ottobre 1608 e il gennaio 1610? In entrambe i casi la risposta è il cannocchiale.

Copertina del libro - Matepristem

Vincitore dell’ultimo Neumann Prize della British Society for the History of Mathematics (riconoscimento assegnato ogni due anni al miglior libro di storia della Matematica a scopo divulgativo), "Il libro della Matematica" è un viaggio attraverso 250 temi fondamentali della storia della Matematica.

Copertina del libro - Matepristem

L’enigmistica non è solo un gioco, è soprattutto una palestra che allena la nostra mente con gli attrezzi della logica, deduzione e ragionamento. Ennio Peres, il più grande giocologo italiano che per anni ha scritto sui più importanti quotidiani e riviste italiani di giochi enigmi, rebus, anagrammi, palindromi, ecc. ha raccolto il meglio della sua produzione in un libro godibilissimo e adatto a tutti i “giocatori”.

Copertina del libro - Matepristem

Nel secolo scorso, la Matematica ha cominciato a occuparsi attivamente e in profondità di temi che nel passato erano affrontati in maniera esclusivamente qualitativa. In particolare si è concentrata sullo studio del comportamento umano. Le prime applicazioni hanno riguardato l’Economia.

Copertina del libro - Matepristem

Il volume è dedicato alle quattro discipline che per i greci costituivano il "Quadrivium": Aritmetica, Geometria, Musica e Astronomia. Il testo è composto da sei libri più una ricca appendice. Molti sono gli autori che hanno contribuito alla realizzazione di quest'opera di conseguenza alcune considerazioni si ripetono.

Copertina del libro - Matepristem

Il libro contiene problemi estratti dal libro "De viribus quantitatis" di Luca Pacioli. Dovendo scegliere tra tutto il materiale del testo originale gli autori hanno privilegiato, come indicato dal titolo del libro, quelli che potevano essere classificati come "giochi di prestigio a base di matematica".

Copertina del libro - Matepristem

Questo libro contiene 50 brevi saggi, ciascuno dedicato ad un argomento essenziale della matematica.

Copertina del libro - Matepristem

Luciano Boi propone un dialogo tra Arte e Acienza attraverso un percorso che incontra anche Filosofia, Letteratura e Musica e – come dice lui stesso – che consente una nuova geometria mentale e un’alchimia spirituale attraverso le quali è permesso combinare proprietà matematiche con qualità artistiche.

Copertina del libro - Matepristem

I due autori Roberto Lucchetti, professore ordinario di Analisi matematica al Politecnico di Milano (studioso di Teoria dei giochi) e Roberto Rosolino, professore ordinario di Logica matematica all'Università di Genova, scelgono il "bar" per raccontarci i loro studi.

Copertina del libro - Matepristem

Nella prima l'autore analizza la cultura europea precedente a Fibonacci. Conosciamo così il matematico indiano, Brahmagupta, che per primo, nel 600 d.C., ha scritto un testo di Matematica "Brahmasphuta Siddhanta" in cui è presente lo zero e dove si danno le proprietà che questo ente deve avere.

Copertina del libro - Matepristem

In questo libro Tullio Regge ripercorre tutte le tappe importanti della sua vita. Comincia con il raccontare l'infanzia, la guerra, la fuga da Torino e l'importanza che ebbe il padre nell'influenzare le scelte di studio e la sua sensibilità politica.

Copertina del libro - Matepristem

“La scuola pubblica è una diga: contro le disuguaglianze e contro il sonno della ragione. E’ un luogo che si ostina a non produrre consenso. L’ultimo dove i ragazzi non sono divisi per potere d’acquisto. L’unico laboratorio di integrazione delle diversità”.

Copertina del libro - Matepristem

PROPOSTE DI LETTURA PER LE VOSTRE VACANZE SOTTO L’OMBRELLONE
ma anche in montagna, al lago, in collina, in una città straniera, in barca, a casa…
insomma, ovunque, le nostre proposte di
LIBRI PER L’ESTATE 2012

Copertina del libro - Matepristem

Tre poderosi tomi che dicono tutto di Kant e del suo lavoro – i presupposti della critica filosofica, un’analisi puntuale della “Critica della ragion pura” e, infine, l’evoluzione del suo pensiero – in maniera da accordare la professionalità dell’autore (docente di Filosofia teoretica all’Università di Firenze) con il disincanto dell’esposizione in aula.

Copertina del libro - Matepristem

Un altro libro sui paradossi di Zenone non sembra necessario, un tema su cui tanti hanno scritto saggi, libri, racconti e romanzi dai quali ci siamo sentiti "inseguiti" fin dalla scuola media inferiore sotto la costante pressione di insegnanti di Matematica e Filosofia.

Copertina del libro - Matepristem

Un libro sulla geometria si può ben riassumere con una forma geometrica. E la piramide, che è proposta fin dal titolo, sintetizza bene questo lavoro, possente e ben architettato, dettagliato nei particolari, ricco di riferimenti storici e concettuali, accessibile a diversi livelli di lettura grazie soprattutto all’apparato delle Note – nel quale si concentra la maggior parte dei rimandi per gli specialisti – ed alla sterminata Bibliografia che permette ai volonterosi lettori di approfondire i temi trattati “tanto quanto si voglia”, come si dice in matematica per intendere che il processo può proseguire praticamente senza limiti.

Copertina del libro - Matepristem

"Sono immerso nella musica da quando ho memoria di me. I miei primi ricordi musicali risalgono alla primissima infanzia, quando vivevo a Văşcăuţi con i miei genitori nella grande casa di campagna di proprietà dei nonni materni." Questo l’incipit del bel racconto autobiografico di Roman Vlad.

Copertina del libro - Matepristem

In sintonia con il secondo centenario della nascita di Évariste Galois (1811-1832), il giovane, geniale e sfortunato matematico che è universalmente riconosciuto all’origine dell’algebra moderna, si conclude l’opera che Margherita Barile e Sergio De Nuccio hanno cominciato nel 2004.

Copertina del libro - Matepristem

L’opera di Stephen Baker, coautore di Blogspotting.net e collaboratore di Wall Street Journal e Los Angeles Times, è un viaggio attraverso l’universo variegato – a tratti un poco inquietante – dei super data base in grado di immagazzinare dati riguardanti comportamenti, gusti e abitudini di milioni di persone nel mondo, mediante l’uso di carte di credito, telefonini, bancomat e dispositivi in grado di lasciare una “scia” elettronica del nostro passaggio, in una versione digitale delle briciole di Pollicino.

Copertina del libro - Matepristem

100 anni fa il fisico austriaco Victor Hess saliva in pallone ad un’altitudine di oltre 5000 metri, scoprendo che il nostro pianeta è continuamente bombardato da quella che al momento apparve avere tutte le caratteristiche di una radiazione elettromagnetica di altissima energia proveniente dallo spazio.

Copertina del libro - Matepristem

Alice Munro è considerata la più grande scrittrice canadese vivente. Nativa dell'Ontario (classe 1931), la Munro è nota sopratutto per i suoi libri di racconti, magistralmente tradotti in italiano dalla torinese Susanna Basso.

Copertina del libro - Matepristem

Il Raffaello di cui parla il titolo è proprio il famoso Raffaello Sanzio universalmente conosciuto - scrive l'autore, storico della Matematica e autore di numerosi studi in particolare sull'ambiente scientifico e tecnico del ducato di Urbino - "come sommo pittore, meno noto come architetto, ancor meno come scenografo, quasi sconosciuto come topografo e in generale come matematico".

Copertina del libro - Matepristem

I 30 anni di cui parla Gabriele Lolli – a lungo docente di Logica all'Università di Torino, ora docente di Filosofia della Matematica alla “Normale” di Pisa – sono quelli che all'inizio del Novecento segnano la nascita della Logica matematica moderna. Il libro è una presa di distanza dalla tradizione storiografica che racconta questa nascita percorrendo la linea che da Frege va a Russell: “si tratta di un racconto troppo semplificato, dovuto più che altro alla mancata considerazione della storia della matematica, a sua volta dovuta al pregiudizio che in essa non possa esservi nulla di filosoficamente interessante”.

Copertina del libro - Matepristem

Le fortune (e alcune disavventure) dell’Astrologia presso le corti dei Montefeltro a Urbino nell’arco di tempo che va dalla seconda metà del Duecento ai primi del Cinquecento, il periodo d’oro dell’Astrologia in Occidente...

Copertina del libro - Matepristem

E' una vera e propria storia della Matematica anche se l'autore - Ian Stewart, matematico, membro della Royal Society, uno dei più noti scrittori scientifici - nella presentazione tiene subito a sottolineare l'intento divulgativo che il principale messaggio del volume.

Copertina del libro - Matepristem

Piero Calamandrei (1889-1956) è uno dei padri della Repubblica. Antifascista, nel '41 aderì al movimento "Giustizia e Libertà"; un anno dopo, lo troviamo tra i fondatori del Partito d'Azione. Nel '46 è eletto all'Assemblea costituente. Nel dopoguerra, Calamandrei si batté strenuamente perché la Repubblica segnasse una forte discontinuità e perché il sistema fascista venisse cancellato completamente dagli organismi della società civile e dagli apparati statali.

Copertina del libro - Matepristem

E' una bella storia dell'Algebra, scritta da un noto divulgatore scientifico - matematico di formazione - che il lettore italiano ha già avuto modo di conoscere per il suo volume "L'ossessione dei numeri primi".

Copertina del libro - Matepristem

E’ un libro di divulgazione e di storia della Matematica molto “anglo-sassone” nello stile e nel linguaggio. D’altra parte, non potrebbe essere diversamente visto che l’autore è un giornalista de “The Guardian”, con alle spalle una laurea in Matematica e Filosofia.

Copertina del libro - Matepristem

E’ un’antologia di scritti di Giulio Maccacaro, ciascuno introdotto da una breve presentazione del curatore del volume (Enzo Ferrara).

Copertina del libro - Matepristem

E’ un libro di giochi matematici, “per ragionare divertendosi”. I 147 problemi del testo sono suddivisi in ventuno capitoli e, in ciascuno di essi, ordinati per difficoltà crescente. In ogni modo non occorrono grandi competenze matematiche (e di calcolo); basta essere curiosi e avere un po’ di fantasia.

Copertina del libro - Matepristem

Herman Weyl, tedesco, nacque nel 1885. Studiò a Monaco e a Gottinga dove fu allievo, tra gli altri, di Hilbert. La passione per lo studio della Matematica e della Fisica fu sempre accompagnato da una spiccata attenzione per le implicazioni filosofiche della riflessione scientifica. Nel 1933 Weyl, benché non ebreo, lasciò la Germania e a Zurigo (dove poi morirà per un infarto nel 1955) sarò collega e collaboratore di Einstein.

Copertina del libro - Matepristem

Niccolò Fontana (1499-1557), noto con il soprannome di Tartaglia per la balbuzie che lo colpì dopo essere stato ferito da un soldato francese nella sua Brescia, è famoso soprattutto per la formula risolutiva delle equazioni di terzo grado. Famosa è anche la dura polemica che lo contrappose agli altri inventori della stessa formula, Girolamo Cardano e Ludovico Ferrari.

Copertina del libro - Matepristem

L’autore del libro – in collaborazione con Rosa Pugliese e Erling Strudsbolm, che firmano due capitoli - non è un matematico. È docente di Linguistica a Treviso. I numeri di cui parla non sono quelli più propriamente matematici ma riguardano piuttosto l’uso che se ne fa nel linguaggio comune.

Copertina del libro - Matepristem

Il libro traccia la storia dell'insegnamento della Matematica negli Istituti tecnici nel trentennio immediatamente successivo all'Unità d'Italia.

Copertina del libro - Matepristem

Il testo de “L’Arenario” di Archimede, tradotto da Giuseppe Boscarino, è qui preceduto da un commento con cui l’autore intende confutare "l'opinione di un Archimede platonico ma soprattutto di un Archimede aristotelico”.

Copertina del libro - Matepristem

Dedicare la propria opera alla didattica e alla divulgazione della Matematica, avendo come lettori privilegiati i più piccoli, sembra essere la missione di Anna Cerasoli.

Copertina del libro - Matepristem

L'arcobaleno, un tramonto, i giochi d'ombra: sono solo alcuni dei più spettacolari fenomeni luminosi che la natura ci offre e che non hanno mai smesso di affascinare osservatori di ogni età.

Copertina del libro - Matepristem

Carlo Alberto Redi, docente di Zoologia presso l’Università di Pavia e biologo di fama internazionale, non nasconde in questo vivace pamphlet tutta la propria indignazione...

Copertina del libro - Matepristem

La visita a una mostra diventa per Paolo, un giovane studioso, l’occasione per spiegare all’amica Francesca i concetti fondamentali della fisica...

Copertina del libro - Matepristem

Il libro di Felice Ragazzo è (anche) un libro di Geometria. Di una Geometria profonda che tuttavia sfugge alla nostra abitudine, immersi come siamo nel mondo dell’astrazione, nel quale la profondità è rivendicata a prezzo di una specializzazione disponibile a pochi.

Copertina del libro - Matepristem

La storia comincia con Platone che in due dialoghi, il "Timeo" e il "Crizia" (scritti attorno al 360 a.c.), parla di una civiltà molto antica - Atlantide - che aveva abitato una grande isola, o addirittura un continente situato oltre le colonne d'Ercole.

Copertina del libro - Matepristem

Dopo le varie versioni di Insalate di Matematica la collana Galapagos ci propone un nuovo viaggio, questa volta nei meandri della Fisica. Così come nello spirito delle insalate anche questo libro è dedicato a tutti, soprattutto ai curiosi, agli onnivori, a chi ancora è capace di appassionarsi (ma anche divertirsi) di fronte alle stranezze/bellezze del mondo.

Copertina del libro - Matepristem

Conosciamo Giuseppe Lupo come amico del Pristem, che nell'ambito di diversi convegni ci ha allietati con le sue brillanti conferenze sulla "letteratura di fabbrica", da Calvino agli autori "olivettiani" Sinisgalli, Volponi, Ottieri ecc.

Copertina del libro - Matepristem

L'autrice, Tina Nastasi, introduce il libro parlando di una "quasi biografia" del matematico e filosofo livornese. Prosegue scrivendo del "filo rosso tracciato da lui stesso : dalla scienza alla filosofia, alla storia...

Copertina del libro - Matepristem

Ipazia (370-415) è tornata recentemente alla ribalta grazie al film "Agora" (2009). Fu astronoma, matematica, filosofa, erede della scuola alessandrina, fu fatta massacrare dal vescovo Cirillo per mettere a tacere la sete di sapere e la libertà di sapere che la animavano.

Copertina del libro - Matepristem

La scuola è finita e siamo già immersi in un’estate da quaranta gradi?

Copertina del libro - Matepristem

E' una nuova edizione del libro pubblicato nel 2004 e arricchito da nuove paradossi.

Copertina del libro - Matepristem

I 38 giochi presenti nel testo sono presentati nella loro lingua originale (un italiano della fine del '400)

Copertina del libro - Matepristem

E' il terzo e ultimo tomo dei quattro previsti dell'Enciclopedia della Matematica edito da Einaudi e curata da Claudio Bartocci e da Piergiorgio Odifreddi.

Copertina del libro - Matepristem

Le convergenze di cui parla il titolo sono quelle che la letteratura esibisce nei confronti di altre discipline:

Copertina del libro - Matepristem

E' una breve storia della Chimica redatta in occasione del centesimo anniversario, nel 2011,

Copertina del libro - Matepristem

Il volume è composto da due romanzi, entrambi ambientati nelle antiche vicende della scuola pitagorica.

Copertina del libro - Matepristem

Sul declino italiano sono stati pubblicati recentemente vari studi. Alcuni hanno riguardato anche la nostra organizzazione scientifica che non riesce a reggere il passo di quella dei Paesi più avanzati.

Copertina del libro - Matepristem

E' un libro scritto a sei mani da un matematico, un vignettista, e un regista.

Copertina del libro - Matepristem

Massimiliano Pieraccini, laureato in Fisica e docente presso l'Università di Firenze, ci propone un giallo particolare.

Copertina del libro - Matepristem

E' la biografia del grande pensatore inglese scritta da Niccolò Guicciardini, docente di Storia della scienza nell'Università di Bergamo e già autore di tre monografie dedicate a Newton e alla recezione del newtonianesimo.

Copertina del libro - Matepristem

Fabio Toscano è un giovane e prolifico autore, quasi uno specialista di biografie scientifiche visto che al suo attivo annovera titoli quali “Il genio e il gentiluomo” (sulla vita e l’attività scientifica di Gregorio Ricci Curbastro) e “Il fisico che visse due volte”, dedicato al sovietico Lev Landau. In “Per la scienza, per la patria” si cimenta con la figura di Carlo Matteucci, illustrandone la doppia personalità di scienziato e di uomo politico...

Copertina del libro - Matepristem

Un Ateneo in camicia nera è il titolo del libro che Simona Salustri, assegnista presso l'Università di Bologna, ha dedicato alle iniziative assunte dal fascismo nei confronti della cultura universitaria. Il particolare e importante osservatorio utilizzato per questa analisi è rappresentato proprio dalla storia e dalla situazione dell'Ateneo bolognese.

Copertina del libro - Matepristem

E' un giallo ambientato nella Maremma di fine '800, che ha al suo centro la figura di Pellegrino Artusi già noto per la sua "La scienza in cucina e l'arte di mangiare più bene". E' anche un romanzo piacevole, comunque eccentrico rispetto ai principali interessi di questo sito.

Copertina del libro - Matepristem

E' una storia della Chimica italiana del periodo risorgimentale. L'autore -un giovane storico della scienza dell'Università di Bologna che vanta comunque già un numerose pubblicazioni- prende le mosse dell'età precedente, quella tra il 7 e 800, per arrivare ai Congressi degli scienziati italiani e alla fase immediatamente prerisorgimentale.

Copertina del libro - Matepristem

Gli autori, Bolondi e D’Amore, sono due matematici interessati fra l’altro agli aspetti storico-culturali della loro materia, in particolare relativi al suo insegnamento nei diversi ordini scolastici. Insomma, sono attratti ampiamente da quel mondo che sta intorno alla Matematica, ai suoi esponenti, alle idee, alle correnti ed alle opinioni che la riguardano.

Copertina del libro - Matepristem

E' l'ultimo libro a cui Martin Gardner aveva lavorato nel 2008, con alcuni articoli apparsi su alcune delle tante riviste a cui ha collaborato.

Copertina del libro - Matepristem

"Se dovessi dare un consiglio a chi vuol fare ricerca (...) suggerirei soprattutto la tenacia. Sono riuscito in tutte le imprese che ho tentato - principalmente in matematica e politica - grazie al mio impegno, e alla capacità che mi è caratteristica di immergermi completamente in un problema. Che fosse la Congettura di Poincaré o la guerra del Vietnam, io vi ho concentrato ogni briciola di energia a mia disposizione".

Copertina del libro - Matepristem

Diciamo subito che questo non è un libro di uno storico della didattica della Matematica e neppure un libro di didattica disciplinare, sebbene questi aspetti siano entrambi presenti. Il volume passa in rassegna cinquant'anni di vista scolastica italiana visti da quell'osservatorio particolare che è la Matematica scolastica

Copertina del libro - Matepristem

In occasione della giornata dell’8 marzo ci piace segnalare questo libro scritto da una ricercatrice in storia della scienza presso l’Università di Bologna, Sandra Linguerri, e dedicato ai rapporti che un matematico del livello di Vito Volterra ha voluto instaurare con le sue allieve...

Copertina del libro - Matepristem

L'autore, Cesare Maffioli, si era già occupato dell'argomento oggetto di questo bel volume nella sua tesi di dottorato: Out of Galileo. The science of water (1628-1718) dove aveva tracciato una storia della Idraulica...

Copertina del libro - Matepristem

I lettori di questo sito e gli amici del PRISTEM conoscono bene Carlo Toffalori, docente di Logica all’Università di Camerino, appassionato e brillante scrittore di “Matematica e Letteratura”. Lo apprezzano, oltre che per il precedente “Il matematico in giallo” (Guanda, 2008), per le sue riflessioni e i suoi racconti apparsi sul sito e su “Lettera Matematica PRISTEM”.

Copertina del libro - Matepristem

L'autore (il suo campo di ricerca è la genetica) lavora presso l'Istituto CGMC dell'Università di Lione e in questo suo scritto si occupa di individuare principalmente le molteplici difficoltà che un ricercatore deve affrontare...

Copertina del libro - Matepristem

La letteratura (anche quella italiana) continua ogni tanto a porre al centro delle sue trame la figura di un matematico. Gli esiti sono qualche volta discutibili.

Copertina del libro - Matepristem

Questo libro racconta, in modo molto documentato e con tono avvincente (quasi da libro giallo) quattro storie ambientate agli inizi degli anni Sessanta, il culmine del cosiddetto miracolo economico.

Copertina del libro - Matepristem

Il libro presenta la storia della Geometria, cioè lo sviluppo del concetto di spazio nei vari secoli (o meglio millenni). Il racconto inizia tra gli antichi Egizi per arrivare...

Copertina del libro - Matepristem

Tra i ragazzi di via Panisperna il Papa era il soprannome attribuito a Enrico Fermi, l’Inquisitore a Ettore Majorana.

Sulla base di testimonianze e documenti originali, il libro di Giulio Maltese (già autore, tra gli altri, di “Enrico Fermi in America”) ricostruisce i rapporti tra i due fisici sullo sfondo dei tumultuosi sviluppi fatti registrare dalla disciplina negli anni ’20 – dando anche al lettore gli strumenti per comprendere problemi e teoria – e dell’analisi di un gruppo di ricercatori dove Fisica teorica e sperimentale si intrecciavano continuamente.

Copertina del libro - Matepristem

Ecco i nostri tradizionali consigli per le letture sotto l'albero di Natale. Sono 10 libri, diversi tra di loro per argomenti e "taglio", tutti però interessanti e stimolanti. Tutti, in un modo o nell'altro, legati alla Matematica. Buone feste!

Copertina del libro - Matepristem

E’ un ricco volume che si rifà al Convegno organizzato da Pietro Greco e Settimo Termini nel quarantennale della fondazione dell’Istituto di Cibernetica “Eduardo Caianiello” del CNR di Napoli. Il volume corre su due binari. Da una parte...

Copertina del libro - Matepristem

Di Marcus du Sautoy i lettori italiani conoscono probabilmente già altri volumi e in particolare “L’enigma dei numeri primi” che qualche anno fa ha rappresentato un vero e proprio best seller.

Copertina del libro - Matepristem

Ecco i nostri tradizionali consigli per le letture sotto l'albero di Natale. Sono 10 libri, diversi tra di loro per argomenti e "taglio", tutti però interessanti e stimolanti. Tutti, in un modo o nell'altro, legati alla Matematica.

Copertina del libro - Matepristem

E’ un libro che l’autore, Pietro Greco, noto giornalista scientifico, collaboratore anche di questo sito, dedica a Gianni Rodari e alla presenza della scienza nella sua opera letteraria. E’ un libro significativo e impegnato che vuole mostrare...

Copertina del libro - Matepristem

Ernst MAch (1838-1919) è stato docente di Matematica e Fisica all'Università di Graz

Copertina del libro - Matepristem

In una scatola/cofanetto ad un prezzo contenuto – visto la pregevolezza del prodotto – quello che Armando Massarenti ha chiamato un’involontaria realizzazione di un’autentica opera d’arte.

Copertina del libro - Matepristem

E’ il quarto volume della grande opera matematica curata da C. Bartocci e P. Odifreddi. In realtà, è il terzo volume che viene pubblicato perché il precedente (nell’ordine previsto) uscirà nella prossima primavera.

Copertina del libro - Matepristem

E’ un libro sulla Teoria dei giochi, scritto da un noto giornalista scientifico americano. Senza volere affatto scrivere un volume di teoria o storia della Matematica, Tom Siegfried ripercorre le principali vicende della Teoria dei giochi a partire dai primi lavori di John Von Neumann e John Nash.

Copertina del libro - Matepristem

Pure alle prese con incarichi quanto mai impegnativi, i due matematici continuano a divertirsi e raccolgono in questo volumetto una serie di giochi matematici quanto mai brillanti e stimolanti.

Copertina del libro - Matepristem

E' il classico libro di Lewis Carroll, ampiamente annotato però da Martin Gardner nella colonna a fianco di ogni pagina.

Copertina del libro - Matepristem

Ci sono alcuni dei rompicapi con cui il creatore di ''Alice'' nel paese delle meraviglie amava intrattenere i suoi contemporanei.

Copertina del libro - Matepristem

E' il terzo volume della serie ''Insalate di matematica'' che pubblica, con scopi divulgativi e stile brillante, divagazioni matematiche suggerite dalla riflessione su svariati aspetti della vita quotidiana.

Copertina del libro - Matepristem

E il “grande gioco appassionante e sempiterno” ci viene descritto nei 18 capitoli di questo scoppiettante libro che ripercorre le tracce di grandi matematici e brillanti divulgatori...

Copertina del libro - Matepristem

Nei due libri in questione l'autore ha raccolto più di 300 esercizi e problemi che possono essere letti e meditati nelle situazioni più diverse, in treno per far passare il tempo o la sera quando la televisione non ci attira, con gli amici o in solitudine, magari preparandosi alle prossime gare matematiche.

Copertina del libro - Matepristem

Cinzia Bonnotto, docente di “Didattica della Matematica”, all’Università di Padova, ha raccolto in questo volume il materiale utilizzato nei corsi abilitanti speciali per gli insegnanti della scuola dell’infanzia e primaria.

Copertina del libro - Matepristem

Sono gli atti di un convegno svoltosi nel 2008 all'Università di Modena e Reggio Emilia, in occasione del 70.esimo anniversario dell'emanazione delle leggi promulgate dal regime fascista contro gli ebrei.

Copertina del libro - Matepristem

Sembra strano ma in questo libro – in italiano con traduzione a fianco, nella pagina di destra, in inglese – si parla di pattinaggio. Di pattinaggio e Matematica.

Copertina del libro - Matepristem

Da 15-20 anni i clinici e riabilitatori italiani si interessano ai disturbi dell’apprendimento quali la dislessia evolutiva (un disturbo selettivo delle abilità di lettura presente nei bambini), la disgrafia (difficoltà nell’educazione del tratto grafico) e la disortografia, con la presenza di errori ortografici nei testi. La discalculia – le difficoltà relative al trattamento dei numeri ed al loro calcolo – ha goduto finora di minore attenzione...

Copertina del libro - Matepristem

Sono le 7.00.. Il signor Tal Dei Tali sente suonare la sveglia. Blocca la suoneria. Preme l'interruttore della luce. Apre gli occhi e scende dal letto. Si reca poi in cucina e, mentre riscalda un po' di latte, accende la radio. Quindi apre la finestra e osserva il sole che sta sorgendo. Nel cielo persiste, sempre offuscato, lo splendore della luna e di poche stelle.

Copertina del libro - Matepristem

L’ossimoro del titolo – si parla di un matematico quale Luca Pacioli con un titolo matematicamente impossibile (con tre facce non si può costruire un poliedro) – si riferisce ai tre aspetti dell’attività matematica di Luca Pacioli...

Copertina del libro - Matepristem

Dario Laruffa è un volto noto del panorama televisivo, conduttore del TG2. Ne “Lo spazio tricolore” si cimenta con un lavoro storico, la ricostruzione di quel mezzo secolo in cui si è sviluppata la ricerca nello spazio e la sua conquista. La sua attenzione è però rivolta principalmente al ruolo svolto dall’Italia...

Copertina del libro - Matepristem

È una biografia del grande matematico napoletano, scritta da Romano Gatto e Laura Toti Rigatelli, docenti di “Matematiche complementari” rispettivamente presso l’Università della Basilicata e l’Università di Siena. Ripercorre la vita di Renato Caccioppoli (1904-1959) dai primi studi e la laurea a Napoli nel 1925 con Ernesto Pascal fino al suicidio dell'8 maggio del ’59.

Copertina del libro - Matepristem

Pensate di sapere tutto sui numeri di Fibonacci? Leggete questo libro, scritto da un docente di Matematica del “City College” di New York e da un collega dell’Università Humboldt di Berlino, e vi accorgerete che c’è molto, molto di più.

Copertina del libro - Matepristem

Sono gli Atti di un Convegno tenutosi nel 2008 e organizzato dall’Accademia dei XL in occasione della celebrazione dei settanta anni dalle tragiche leggi razziali fasciste.

Copertina del libro - Matepristem

“Matematica. Se la conosci non la eviti. Corso di sopravvivenza” presenta un certo numero di situazioni, estremamente comuni, che possono capitare quasi ogni giorno ad ognuno (casa, spesa, amministratore, spostamenti, viaggi e tempo libero ecc.).
Bersani e Peres le descrivono facendo vedere come la Matematica “(che non significa l’applicazione di regole ma una analisi razionale dei problemi) possa rivelarsi efficace per operare la scelta più opportuna”.

Copertina del libro - Matepristem

“Il Generale Bonaparte, confidandosi con studiosi che lo avevano seguito in Egitto mentre attendeva la nave che doveva riportarlo in Francia nel 1799, aveva rivelato che il suo primo desiderio non era stato quello di diventare un condottiero, ma uno scienziato. Immodestamente aveva detto: un Newton. Anche Vittorio Fossombroni, diplomatico, economista, senatore dell’Impero napoleonico, primo ministro del Granducato di Toscana, ebbe come prima aspirazione quella di diventare un matematico...

Copertina del libro - Matepristem

E’ un libro davvero simpatico, una successione di situazioni divertenti e quasi incredibili spiegate con l’aiuto del buonsenso, della logica e del ragionamento matematico. D’altra parte Ennio Peres, giocologo e grande esperto di giochi matematici, è noto come il “mathemagico”.

Copertina del libro - Matepristem

Sempre più gli attuali risultati scientifici sono frutto del lavoro di affollate equipes di ricercatori, a coronamento di cospicui investimenti.

Copertina del libro - Matepristem

Diciamo subito che si tratta di un fumetto o meglio, per non irritare gli specialisti del settore, di una graphic novel.

Copertina del libro - Matepristem

Raffaella Simili, docente di Storia della scienza all'Università di Bologna, prende spunto dalla tristissima pagina del "Manifesto della razza" del luglio '38 con cui si apriva la strada alla cacciata , in particolare, dei docenti ebrei dalle scuole e dalle Università.

Copertina del libro - Matepristem

Sempre Matematica e sempre numeri, questa volta usati però come grimaldello - un coltellino svizzero, si legge nella presentazione del libro - per svelare al lettore molti misteri.

Copertina del libro - Matepristem

E' la figlia che racconta del padre. E' Giulia Boringhieri che ripercorre la storia di Paolo, una figura importante nella ricostruzione culturale dell'Italia del secondo dopoguerra.

Copertina del libro - Matepristem

Ian Stewart è un matematico inglese, noto e apprezzato divulgatore scientifico.

Copertina del libro - Matepristem

Giorgio Gallo è docente di Ricerca operativa presso l'Università di Pisa ed è presidente del corso di laurea in Scienze per la pace della stessa Università.

Copertina del libro - Matepristem

Un esempio di dinamica caotica? E' quella di un pallone.

Copertina del libro - Matepristem

Tutto sbagliato, tutto da rifare in questo libro che è una rccolta di errori.

Copertina del libro - Matepristem

E' un libro divulgativo che spiega in modo semplice e accattivante alcune delle pagine più importanti della Matematica. Si parte con il numero 1089, che figura anche nel titolo del titolo del volume, per parlare poi del calcolo letterale, di quello infinitesimale, delle serie, di pigreco, del numero e, del calcolo delle variazioni, di caos e catastrofi ecc.

Copertina del libro - Matepristem

In quest’ultimo suo libro, Pietro Greco, parla della Luna e del “ménage a trois” che lega la Letteratura alla Filosofia e alla Scienza. In particolare, rievoca questa storia triangolare attraverso la Luna e la sua presenza nella Letteratura e nella Filosofia italiana.

Copertina del libro - Matepristem

Un agile volume che tutti possono (e dovrebbero) leggere. Margherita Hack, astrofisica di fama internazionale, passa in rassegna i principali problemi di cui soffrono Università e ricerca in Italia. Lo fa in veloci capitoli, in alcuni dei quali è aiutata anche dai suoi ricordi di studentessa (la maturità è del 1940) e di docente.

Copertina del libro - Matepristem

Silvia Caianiello e Christiane Groeben - le curatrici del volume - si inseriscono nelle celebrazioni dell'anno darwiniano con un contributo che chiamano "archeologico", raccogliendo alcuni documenti rilevanti per la storia del darwinismo a Napoli.

Copertina del libro - Matepristem

Il volume trae origine da una giornata di studio tenutasi a Genova nel dicembre 2008 per ricordare la figura di Antonio Borsellino (1915-1992). I diversi interventi ricostruiscono la sua biografia e la sua attività scientifica di fisico e di biofisico, di un ricercatore nel quale emergono "al contempo la poliedricità e l'unitarietà", di uno studioso...

Copertina del libro - Matepristem

Nell'introduzione, l'autore scrive: "La matematica non consiste solo nella capacità di infilare numeri nelle formule ed eseguire calcoli mentali; è un modo di ragionare e indagare che forse molti di noi non conoscono, ma a cui quasi tutti possono accedere".

Copertina del libro - Matepristem

Il libro è un’antologia di una trentina di racconti di carattere astronomico, scritti in diversi periodi da grandi nomi della Letteratura. Da Galileo a Leopardi, da Schiaparelli a Pirandello, fino ai “moderni” Buzzati, Primo Levi, Calvino, Asimov, Rigoni Stern, Queneau...

Copertina del libro - Matepristem

Inaugurato alla fine del settembre 2009. Il gioco ha riscosso subito un grande successo perché, per la prima volta in Italia, i vincitori non ricevono una grande somma di denaro tutta in una volta ma una sorta di stipendio di 4000 euro al mese per venti anni.
Un’appendice finale espone i concetti basilari del Calcolo combinatorio e delle probabilità. Coloro che non hanno mai puntato un centesimo al gioco… possono trovarvi ottime argomentazioni per continuare a non farlo...

Copertina del libro - Matepristem

La sua biografia, i suoi successi come storico e gli straordinari risultati in campo editoriale – basti ricordare la Storia d’Italia e la Enciclopedia Einaudi – si possono leggere nella biografia, riprodotta in questo volume, che Alberto Filippi gli ha dedicato in occasione della laurea honoris causa in Scienze politiche conferitagli dall’Università di Camerino. Qui si ha un omaggio di alcuni intellettuali della sua città natale che colgono l’occasione per riproporre integralmente un testo ormai esaurito, insieme all’interessante carteggio intercorso prima della pubblicazione fra Romano stesso e l’autore...

Copertina del libro - Matepristem

La casa editrice FrancoAngeli e l’Università di “Milano Bicocca” hanno dato vita ad una nuova collana che ha lo scopo di riprendere i classici della cultura scientifica: “Chimere” è il nome della nuova collana, dal nome dalla creatura mitologica composta da diversi animali, per significare il desiderio di mettere insieme unitariamente saperi diversi, magari contrastanti ma pur sempre necessari alla nostra formazione.
Il primo volume della collana ripropone opportunamente i “Fondamenti della Geometria” di David Hilbert...

Copertina del libro - Matepristem

E’ un divertente libro di indovinelli. Questi, sottoforma di versi, indicano alcune caratteristiche di 50 grandi matematici da identificare.
La soluzione è accompagnata dalla loro biografia, assieme ai principali risultati da loro conseguiti. Questi comunque sono stati ridotti al minimo...

Copertina del libro - Matepristem

E’ il terzo rapporto sulle classi dirigenti italiane, redatto dalla LUISS. Prende naturalmente avvio dalla grave crisi economica di questi ultimi mesi e dai diversi atteggiamenti e comportamenti che questa dovrebbe comportare.
Il campo specifico di analisi del “rapporto 2009” è costituito dalla filiera del “merito”. Il ritorno all’economia “reale”...

Copertina del libro - Matepristem

Balzarotti G., Lava P.P.
Le sequenze di numeri interi
Hoepli, Milano, 2008
pagine XII-260, euro 19,00

Gli autori sono due ingegneri elettronici; grandi appassionati di matematica; e il libro è presentato come opera divulgativa di Teoria dei numeri. Attraverso la conversazione tra i due autori, che fa da “collante” e da filo conduttore dei vari capitoli, viene affrontata tutta una serie di problemi e di questioni matematiche (anche di una certa difficoltà).

Copertina del libro - Matepristem

C. Bartocci - PG Odifreddi (EDS)
Einaudi, Torino, 2008, pp. 850 - euro 110,00

È il secondo volume dell'opera curata da Caludio Bartocci e Piergiorgo Odifreddi. Dopo il primo tomo di carattere storico, questo – intitolato “Problemi e teoremi”- è il volume più tecnico e matematico...

Copertina del libro - Matepristem

Silvio Maracchia
Delitto in casa pitagorica e altri racconti
Goliardica Editrice, Trieste 2009
pp 132, euro 12,60

Copertina del libro - Matepristem

Mario Porro
Letteratura come filosofia naturale
Medusa,‭ ‬Milano‭ ‬2009
pp.‭ ‬226‭; ‬euro‭ ‬19,50

Copertina del libro - Matepristem

L. Curcio - R. Di Martino
La prospettiva a 180 gradi e oltre. Il punto di vista di Emilio Frisia
Quaderni del Centro Internazionale Urbino e la Prospettiva, n. 4, 2009
pp. 161; Euro 15

Copertina del libro - Matepristem

di Renato Betti
La matematica come abitudine del pensiero
Università Bocconi Centro PRISTEM, Milano, 2009

In questo libro, dopo una introduzione che intende mettere a fuoco alcuni aspetti del pensiero di Florenskij ed il loro interesse attuale per la matematica, il primo capitolo traccia una breve biografia del grande matematico e teologo russo.

Copertina del libro - Matepristem

a cura di Nando Geronimi
Giochi matematici
Università Bocconi Centro PRISTEM, Milano, 2009
pp. 134; euro 12,00

In questo volume, Nando Geronimi ha raccolto i testi di 80 "giochi" proposti in alcune competizioni matematiche (Giochi d'autunno e Giochi di primavera) organizzate dal PRISTEM nel 2001 e 2002. "Logica, intuizione e fantasia" continua a essere lo slogan di queste competizioni matematiche e ne illustra subito caratteristiche e finalità.

Copertina del libro - Matepristem

Paul de Sury
La cattedra insanguinata
Marsilio, Venezia, 2008
pp. 256, euro 16.00

L'autore è un docente di economia all'Università di Torino ma il libro non è un trattato di micro o macro economia. È invece un giallo in piena regola, reso ancora più intrigante dal fatto che l'indagine criminale si svolge in quella che viene presentata come “una prestigiosa Università milanese di economia e management”. In realtà non è difficile accorgersi, l'Università in questione è proprio quella di casa nostra. Un giallo in “Bocconi”, insomma!

Copertina del libro - Matepristem

È un libro sui numeri ma non nel senso di “problemini” o “problemoni” da risolversi con gli strumenti algebrici. Vuole invece aiutare a comprendere il significato di grandi numeri e a insegnarci a fare stime approssimate e sensate basandosi solo su pochi fatti essenziali. Il libro aiuta a sviluppare la capacità di fare stime praticamente su tutto dallo spazio che serve per una discarica di rifiuti al numero di persone che in questo momento si stanno mettendo le dita nel naso.

 

Copertina del libro - Matepristem

F. Toscano
La formula segreta
Sironi., Milano,2009
pp. 205; euro 18,00

È il racconto - scritto in modo semplice e leggibile da tutti - della grande sfida algebrica del Cinquecento italiano. Da una parte, Bresciano Nicolò Tartaglia, dall'altra Gerolamo Cardano, medico, matematico, astrologo e giocatore d'azzardo. In palio c'era la formula per risolvere le equazioni di terzo grado assieme alla priorità da tramandare alla storia.

Copertina del libro - Matepristem

Il libro fa parte della collana “I misteri della scienza” ideata dalla casa editrice Zanichelli e di cui ci siamo già occupati per Margherita Hack (il mestiere dell’astrofisico) e per Piergiorgio Odifreddi (il mestiere del matematico)...

Copertina del libro - Matepristem

Antonio Ambrosetti è uno dei matematici italiani più noti e apprezzati. Membro dell’Accademia dei Lincei, è stato docente alla “Normale” di Pisa, attualmente insegna alla SISSA di Trieste.
Nel marzo 2008 ha partecipato ad un incontro organizzato ad Abano Terme dal Ministero della Pubblica Istruzione, rivolto a insegnanti, dirigenti scolastici e ispettori, con una conferenza dal titolo “Matematica e scienze applicate”. “Il fascino della matematica” è una versione ampliata di quella conferenza...

Copertina del libro - Matepristem

La prima cosa che colpisce appena si sfoglia il libro è il senso dello spazio. Uno spazio diverso dal nostro, curvo, inclinato, spesso rovesciato, dove oggetti consueti danno vita a forme suggestive. È questione di punti di vista. Qui si trova quello di un artista, Emilio Frisia...

Copertina del libro - Matepristem

Sono trascorsi 9-10 anni dal cambio di secolo e dalla proliferazione di testi che in vari ambiti, anche in quello matematico, riassumevano le principali idee e risultati del Novecento cercando di divinare quello che sarebbe successo nel nuovo secolo. A distanza di 9-10 anni, la "febbre" del 2000 è passata e resistono così volumi più seri...

Copertina del libro - Matepristem

di Margherita Barile e Sergio De Nuccio
Con instancabile ritmo, gli autori del libro proseguono la loro fatica, rivolta a rendere fruibili nella scuola numerosi aspetti concettuali della storia della Matematica. Dopo un primo volume del 2004, già nel 2007 (presso lo stesso editore) è uscito un secondo ponderoso tomo ed ora nel 2009 siamo alla terza uscita. L’opera non è conclusa. Quindi, aspettiamoci che in breve tempo nuovi volumi vengano ad arricchire il panorama.

Copertina del libro - Matepristem

E’ in realtà un “cofanetto”, che contiene due volumi.

Nel primo, coordinato da Elena Canadelli (studiosa di Storia della scienza presso l’Università di Pisa), una serie di saggi ricostruisce la rete di istituzioni scientifiche ideate da Francesco Brioschi. Oltre al Politecnico, ne facevano parte (tra gli altri) l’Osservatorio astronomico e l’Orto botanico di Brera, il Museo civico di Storia naturale e, più tardi, l’Istituzione elettrotecnica italiana Carlo Erba.

Copertina del libro - Matepristem

Nel 1609 Keplero pubblica l’"Astronomia Nova”, il famoso e rivoluzionario trattato che contiene due delle sue famose leggi. L’opera è tanto complessa che l’autore stesso decide di riproporre le stesse idee nella forma più semplice di un racconto. È il "Somnium” dove il protagonista arriva...

Copertina del libro - Matepristem

Potrebbe essere classificato come un (breve) saggio sulle due culture ma non è noioso - come spesso risultano gli interventi su questo tema - e poi non è neanche un saggio. Sono piuttosto delle riflessioni (spesso in chiave autobiografica) che partono...

Copertina del libro - Matepristem

E' la biografia di Alberto Beneduce (1877 - 1944). Laureato in Matematica, statistico, pupillo di Francesco Saverio Nitti (deputato radicale e astro nascente della politica nazionale all'inizio del '900) , nel dopoguerra Beneduce...

Copertina del libro - Matepristem

Il libro si legge come un lungo articolo di giornale. Racconta, in modo molto semplice, la cronaca di quei vent'anni in cui USA e URSS si sfidarono nella corsa allo spazio. L'era spaziale – così veniva chiamata – inizia nell'ottobre 1957...

Copertina del libro - Matepristem

Il rapporto della Fondazione Agnelli contiene un'analisi attenta e dettagliata della situazione della scuola italiana, corredata da una preziosa quantità di dati. Il contenuto del volume può subito essere illustrato...

Copertina del libro - Matepristem

Il libro si divide in tre capitoli distinti. Nel primo, gli autori descrivono il clima culturale della Matematica italiana del '700. La gran parte del capitolo è dedicata ai due protagonisti: il più famoso Niccolò De Martino, matematico napoletano, e il suo corrispondente Girolamo Settimo (matematico palermitano). Sfogliando queste prime pagine, si scoprono i problemi di Matematica e Fisica che venivano studiati dai "nostri" matematici nel'700...

Copertina del libro - Matepristem

Sono gli Atti del Convegno organizzato nel maggio 2005 dal Centro Studi "Enriques" di Livorno e dall'Istituto e Museo di Storia della Scienza di Firenze, con l'intento di fare il punto sullo sviluppo degli studi di storia della scienza in Italia. La disciplina ha registrato una notevole crescita...

Copertina del libro - Matepristem

Per certi versi, Carlo Bernardini è un "conservatore". Lo è quando inizia il suo pamphlet, ribadendo con testardaggine che "gli accademici costituiscono oggi una comunità, a carico della collettività, alla quale è richiesto soprattutto di occuparsi di tre problemi: della conservazione, trasmissione e produzione dei beni immateriali". Lo è quando non accetta la lezione di giovani (e meno giovani) economisti, colpiti sulla via di Damasco dal modello universitario americano: "il sistema americano, estremamente competitivo, offre le sue opportunità migliori a chi detiene i patrimoni più cospicui nel Paese; difficilmente si può dire che una tale pratica sia democratica...

Copertina del libro - Matepristem

E' un libro di base – come tutti i testi della collana “Le Bussole” dell'editore Carocci – che vuole fornire al lettore un primo orientamento, una conoscenza di base ma nello stesso tempo rigorosa dei vari argomenti affrontati. Il volume curato da Fabio Bellissima (docente di “Matematiche complementari” all'Università di Siena) presenta in particolare le nozioni base della teoria degli insiemi e delle strutture algebriche...

Copertina del libro - Matepristem

E' un quaderno del Centro Internazionale di Studi "Urbino e la Prospettiva" che, nella sua collana di fascicoli, pubblica studi su Arte e Scienza a Urbino (dal Rinascimento a oggi) e, parallelamente, sulle applicazioni matematiche-fisiche all'Arte e all'Architettura.
La pubblicazione di Enrico Gamba - che porta come sottotitolo "Storie di architetti e ingegneri militari" - parla della nuova arte e della nuova scienza rappresentata (purtroppo) dalla guerra...

Copertina del libro - Matepristem

Dario e Claudia Palladino - il primo docente di Logica a Genova, la seconda dottoranda di Filosofia sempre presso l'Università di Genova - hanno scritto un volumetto molto agile e anche particolarmente utile per chi volesse sapere che cosa "dicono" le Geometrie non euclidee...

Copertina del libro - Matepristem

Il matematico scomodo è Bruno de Finetti. Sua figlia Fulvia e Luca Nicotra - ingegnere, giornalista scientifico e realizzatore del sito ufficiale dedicato al grande matematico - ne mettono in luce la personalità, ricostruendone la biografia e fingendo poi di intervistarlo su temi come la religione, l'arte, il futuro dell'umanità...

Copertina del libro - Matepristem

Il libro - almeno la sua prima parte - è il diario tenuto da Mario Riccio, il medico anestesista cremonese che ha seguito Piergiorgio Welby nelle sue ultime settimane. Arriviamo così al dicembre 2006. Mario Riccio si assume la responsabilità di fare come Welby ripetutamente chiedeva da tempo: dopo averlo sedato, lo distacca dal respiratore artificiale che lo tiene in vita...

Copertina del libro - Matepristem

Fino a qualche anno fa, in Italia, guai a parlare di Matematica e di matematici (al di fuori delle aule scolastiche e universitarie e dei testi più strettamente tecnici)! Insomma, la divulgazione matematica viveva una stagione grama e piena di avversità.
Che la situazione oggi sia cambiata lo si può capire anche da un libro come quello di Tefkros Michailidis. E' un giallo, ambientato nella Grecia degli anni '30 del secolo scorso...

Copertina del libro - Matepristem

Il nome è italiano ma l'autrice, Irene Tinagli, economista, lavora ormai da qualche anno alla “Carnegie Mellon University” di Pittsburgh.
Il suo libro parte dalla sottolineatura dell'importanza dei talenti e della loro creatività in un'economia moderna. Purtroppo in Italia, come recita il sottotitolo - “Il talento non riesce a prendere il volo”...

Copertina del libro - Matepristem

E' una serie di aneddoti e di brevi racconti divertenti tratti dalla vita di Richard Feynman e raccolti da Ralph Leighton.
Feynman è stato uno dei fisici più noti della seconda metà del Novecento, anche per la sua personalità particolarmente estroversa...

Copertina del libro - Matepristem

E' un libro rivolto agli studenti. Non a caso, il sottotitolo è Manuale di sopravvivenza ai problemi geometrici. Vuole insegnare come si risolve un problema di Geometria, quali sono le sue difficoltà e come superarle, guidando lo studente passo passo nel suo procedimento...

Copertina del libro - Matepristem

Vito Volterra è una delle “scoperte” più stimolanti della storia della Matematica italiana degli ultimi decenni. Trascurato anche in quelli immediatamente successivi alla fine della seconda guerra mondiale, ha cominciato ad essere oggetto di numerosi e approfonditi studi quando il suo ricchissimo carteggio è stato reso pubblico...

Copertina del libro - Matepristem

Il Premio Strega 2008 è stato assegnato a Paolo Giordano, un giovane esordiente, di soli 26 anni, laureato in Fisica. Caratteristiche abbastanza insolite per un Premio Strega, a cui si aggiunge un titolo “insolitamente matematico”...

Copertina del libro - Matepristem

Il libro ricostruisce il "caso Lysenko", dell'agronomo sovietico Trofim Lysenko che alla fine degli anni '40 del secolo scorso mise a soqquadro il mondo scientifico con la confutazione dei principi basilari della Genetica e la rivendicazione dell'indefinita possibilità di incidere sulla struttura ereditaria degli organismi viventi con la modificazione dell'ambiente...

Copertina del libro - Matepristem

Le pagine che seguono si rivolgono a chiunque abbia avuto difficoltà in matematica o sia stato vicino a persone in sofferenza per le materia: persone, magari colte, che non l'hanno mai digerita, tale dalla scuola in poi; quelli che dicono "io non ne ho mai capito niente"; genitori alle prese con figli con debiti scolastici in matematica; insegnanti di scuola media, inferiore o superiore, che si sentono impotenti di fronte all'analfabetismo e alla riluttanza matematici dei loro studenti; signori qualunque cui piacerebbe rinverdire qualche antica conoscenza; giovani, che magari voglio­no capire se possono affrontare una facoltà scientifica o se, per una volta, qualcuno dirà loro: "Bravo in matematica!"

Copertina del libro - Matepristem

Il volume raccoglie gli Atti del Convegno tenutosi, con lo stesso titolo, qualche anno fa a Livorno per iniziativa del “Centro Studi Enriques”.
La prospettiva nasce dalla necessità di rappresentare in modo coerente l'usuale spazio tridimensionale su una superficie piana. Marco Franciosi, nella sua “presentazione”, ricorda il ruolo dei maestri rinascimentali e in particolare i contributi di Brunelleschi, Leon Battista Alberti con il trattato “De pictura” e Piero Della Francesca con il suo “De prospectiva pingendi”...

Copertina del libro - Matepristem

Esattamente cento anni fa, il 6 aprile 1908, si apriva a Roma, in Campidoglio – nella sala degli Orazi e Curiazi, alla presenza del re – il 3° Congresso internazionale dei matematici.
La sua attribuzione all'Italia rivestiva un significato particolare. Dopo la “prova generale” di Zurigo nel 1897 (un Paese “neutrale”, per l'avvio dell'esperienza dei Congressi internazionali), il primo Congresso tenutosi a Parigi nel 1900 e il successivo ad Heidelberg – in Germania – nel 1904, la scelta di Roma rappresenta la definitiva consacrazione dell'Italia quale terza potenza matematica mondiale all'inizio del Novecento...

Copertina del libro - Matepristem

Questo “tre in uno” (o uno in tre?) è un libro scorrevole e snello, ricco di notizie e rimandi, in cui viene narrata una quantità enorme di Matematica divulgabile, curiosa, appassionante, sia antica che moderna, insieme a tanti suoi personaggi, problemi antichi e moderni, premi e giochi matematici, storie e leggende, dai babilonesi alle Olimpiadi di Matematica del 2007...

Copertina del libro - Matepristem

Siete appassionati di numeri? La Matematica vi piace, nonostante la scuola? Se per caso vi frulla in testa di intraprendere il meraviglioso viaggio nella Matematica dell'Università allora non potete perdervi questo libro. Come recita il sottotitolo “Cinquanta e più storie di laureati in matematica”. Un libro utile perché non è facile descrivere cosa fa un matematico da grande...

Copertina del libro - Matepristem

Caratterizzato dal simbolo π è il primo dei quattro volumi che Claudio Bartocci e Piergiorgio Odifreddi (docenti, rispettivamente, nelle Università di Genova e Torino) intendono dedicare alla Matematica. “ Né testo di divulgazione né enciclopedia – scrivono i due curatori nella premessa – ma qualcosa sia dell'uno che dell'altra”...

Copertina del libro - Matepristem

La casa editrice Bruno Mondadori prosegue la stampa di testi di giochi matematici. Dopo Pitagora si diverte 1, Pitagora si diverte 2, Pitagora continua a divertirsi, Le sfide di Pitagora (e il fortunato libro di N. Geronimi Giochi matematici del medioevo ), pubblica ora una raccolta di giochi tradotti dallo spagnolo...

Copertina del libro - Matepristem

Carlo Toffalori è docente di Logica all'Università di Camerino ed è anche presidente dell'AILA ("Associazione Italiana di Logica e sue Applicazioni"). Ma la sua grande passione sono i libri polizieschi. Per lo meno, costituiscono uno dei suoi principali interessi extra-scientifici, "alla faccia" di chi vorrebbe i matematici -a maggior ragione, i logici- unicamente interessati alle loro astruse deduzioni...

Copertina del libro - Matepristem

Gli autori del libro sono tre matematici (italiani), ma il libro non è di Matematica. Piuttosto, sulla Matematica. Sulla vita dei matematici: ricordi, fantasie, aneddoti, appunti di viaggio.
E' un libro di racconti - lo diciamo subito - estremamente godibile. Si comincia a leggere e lo si finisce presto...

Copertina del libro - Matepristem

Il libro “L'istinto matematico” vuole farci riflettere sul fatto che tutti gli animali usano in natura un po' di Matematica e sono – anzi siamo – bravissimi nei ragionamenti logici. Appena, però, un problema viene chiamato “problema di matematica”, allora, per un qualche meccanismo da studiare e capire, la nostra logica di ragionamento viene meno...

Copertina del libro - Matepristem

Entrambi – Greco e Termini – sono da anni molto impegnati sul fronte della politica scientifica, per denunciare le insufficienze del sistema italiano e favorire criticamente il suo sviluppo.
Questo libro, che segue il precedente volume “L'Italia oltre il declino” della casa editrice Muzzio, documenta il loro impegno e l'originalità della loro analisi.
“Contro il declino” è diviso in due parti. Nella prima, gli autori dimostrano – con vari indici – che il declino italiano esiste davvero. Purtroppo, non è un'invenzione giornalistica e neppure di qualche isolata Cassandra a cui piace gridare “Al lupo, al lupo”...

Copertina del libro - Matepristem

Il volume è composto da 18 capitoli. Molti di loro sono dedicati a singole biografie: Riccati, Fagnano, il giovane Lagrange, Mascheroni ecc. Non ci si deve però stupire se si trovano anche capitoli che parlano di Casanova, Beccaria o Vincenzo Monti. Scrive ancora l'autore: “Mai come nel Settecento e nel primo Ottocento scienza e letteratura furono così vicine. Malfatti, che pure scrisse solo di matematica, ebbe una forte sensibilità letteraria, Mascheroni fu sia poeta che matematico...

Copertina del libro - Matepristem

Non è un instant book confezionato in tutta fretta dopo l'episodio del papa Ratzinger alla “Sapienza” di Roma. Fa fede la data di pubblicazione: è un libro del 2006.
L'ha curato Giovanni Boniolo, un filosofo della scienza dell' Università di Padova che ne ha anche scritto l'introduzione. Il suo obbiettivo è di dare, anche a costo di risultare un po' pedante, una definizione di laicità, visto che “giocando brutalmente” con una famosa aria mozartiana … la laicità è come l'araba fenice: che ci sia ciascun lo dice ma nessun sa dov'è....

Copertina del libro - Matepristem

Il nostro Paese è notoriamente poco generoso nei confronti di artisti, scienziati e uomini di pensiero in generale. Pensare di vivere e prosperare facendo i matematici o gli attori/drammaturghi è assai arduo; immaginare di fare del teatro e della Matematica, insieme, la propria professione, è un'impresa da far tremare i polsi ai più coraggiosi...

Copertina del libro - Matepristem

Di Carl Benjamin Boyer, il pubblico italiano conosce già la Storia della matematica, pubblicato nel 1968 e tradotto in italiano nel 1976. L'edizione italiana più recente è del 1990.
Adesso, la casa editrice Bruno Mondadori ha tradotto The History of the Calculus and Its Conceptual Development con prefazione e aggiornamenti a cura di Angelo Guerraggio. È un testo scritto da Boyer nel 1939 e pubblicato 10 anni dopo con una prefazione di Richard Courant che sottolinea l'importanza della storia della matematica per una visione anti dogmatica del suo sviluppo...

Copertina del libro - Matepristem

Il volume raccoglie 8 delle relazioni tenute a Torino, nella primavera del 2006, in occasione del Convegno di studi convocato per ricordare il centenario della nascita di Kurt Gödel (1906-1978). L'incontro non aveva comunque solo lo scopo di celebrare la ricorrenza, ma anche di fare il punto sugli sviluppi più recenti derivati dalla ricerca di quello che Lolli e Pagallo, nella loro presentazione, non esitano a definire come lo studioso “ che, insieme ad Albert Einstein, ha forse maggiormente contribuito alla formazione del pensiero scientifico contemporaneo ”...

Copertina del libro - Matepristem

Il volume raccoglie le relazioni presentate al convegno dedicato a Beltrami e organizzato dall'"Istituto Lombardo di Scienze e Lettere". Vengono così messi in evidenza i principali contributi del matematico italiano, con particolare riferimento alla Geometria differenziale e alla Fisica matematica...

Copertina del libro - Matepristem

Il volume contiene, in massima parte, le relazioni tenute in un Convegno dedicato alla figura di Federigo Enriques nel dicembre 2006. Il filo conduttore delle relazioni è specifico e tende a inserire l'opera del matematico e filosofo italiano in un contesto europeo...

Copertina del libro - Matepristem

Emma Castelnuovo, nata a Roma nel 1913, è una delle maggiori "glorie" della nostra didattica della Matematica. Dopo aver contribuito alla stesura dei programmi della scuola media unica del 1979, è stata presidente della "Commissione internazionale per il miglioramento dell'insegnamento della Matematica" ed è stata premiata, per la sua attività, dall'Accademia nazionale dei Lincei.
Questo volume raccoglie nove sue lezioni...

Copertina del libro - Matepristem

Sono i ricordi autobiografici di uno dei primi giornalisti scientifici italiani, che per "La Stampa" inventò all'inizio degli anni '60 la "pagina della scienza". Sono stati redatti in uno stile tutt'altro che retorico, con quell'autoironia che si ritrova a volte "nell'oppositore cronico; colui che volgendosi indietro, a lustri passati, si domanda : quando mai mi sono trovato io d'accordo?

Copertina del libro - Matepristem

Anche se la Scienza occidentale poggia sulla Matematica, dagli anni Trenta del secolo scorso i matematici sono diventati consapevoli delle serie limitazioni di cui soffre la loro disciplina. È la storia, e la scoperta, di Kurt Gödel. Gregory Chaitin ha ampliato il suo concetto di incompletezza...

Copertina del libro - Matepristem

Brian Everitt è uno statistico inglese. In questo volume affronta i temi del caso e del rischio partendo dai primi giocatori d'azzardo, che pensavano che il lancio dei dadi fosse controllato dagli dei...

Copertina del libro - Matepristem

Luciano Maiani è l'attuale Direttore del CNR (nominato qualche mese fa dal governo Prodi). Il suo “idee per diventare fisico” fa parte di quella collana “I mestieri della scienza” con cui la casa editrice Zanichelli intende presentare i grandi temi della ricerca...

Copertina del libro - Matepristem

Pier Giorgio Odifreddi continua, impenitente, la sua battaglia contro una certa letteratura e una certa filosofia,quelle di evasione dal pensiero e di invasione dei media, che fanno bella mostra di sè nelle pagine culturali di molti giornali e nei programmi di informazione di troppe televisioni...

Copertina del libro - Matepristem

Il “volumetto” racconta la vita scientifica di Luciano Pietronero, la sua storia personale, mischiando –come lo stesso autore non ha difficoltà a riconoscere- fatti importanti e fatti accidentali, elementi essenziali o invece magari solo marginali...

Copertina del libro - Matepristem

Quando parliamo di giustizia non parliamo solo della sua amministrazione quotidiana, quel complesso istituzionale che coinvolge i giudici, i tribunali, le corti, gli avvocati, i pubblici ministeri, le prigioni. Parliamo anche di un punto di riferimento ideale, dei valori di base a cui si ispira la distribuzione di diritti e doveri, opportunità e obblighi...

Copertina del libro - Matepristem

Niente razze, ma molto razzismo. Nonostante studi approfonditi abbiano dimostrato da tempo che di razze umane ce n'è una sola, certi sentimenti non smettono di circolare.
Siamo tutti parenti, discendenti dagli stessi antenati africani che hanno colonizzato in poche migliaia di anni tutto il pianeta. Niente razze, ma molte differenze, scritte un po' nel nostro DNA...

Copertina del libro - Matepristem

Si chiamano Alì, Mohammed, Francisco, Ivan. Hanno quindici, sedici anni. Vengono dal Maghreb, dal Bangladesh, da Capo Verde, dalla Nigeria, dalla Romania, dall'Afghanistan. Sono arrivati in Italia nei modi più strani, spesso per noi inconcepibili: a piedi, nascosti sotto i camion. Devono imparare a leggere, scrivere, trovare un lavoro e rendersi autonomi...

Copertina del libro - Matepristem

Pino Cacucci e i suoi eroi, i suoi ribelli, i suoi vagabondaggi per il mondo, il suo occhio acceso sull'ingiustizia.
Sono vent'anni che scrive “un po' per amore, un po' per rabbia”.
Questo libro raccoglie appunti, reportage, ritratti, invettive e un racconto inedito...

Copertina del libro - Matepristem

Quando, nel maggio del '99, Erri De Luca partì per Belgrado, bombardata dalla Nato, per “condividere un po' della sua insonnia”, fece “atto di residenza, non di resistenza”. In un certo senso, tutto questo libro è “un atto di residenza”...

Copertina del libro - Matepristem

I giovani, il femminismo, la protesta, le assemblee, l'amore, il dolore, la violenza, e ancora le culture, i comportamenti, le sensibilità: sembrano spaccati di storie diverse, e in parte lo sono. Gli anni '68 – perché di “anni” possiamo parlare – hanno più volti.
Per raccontarli, Anna Bravo parte da sé e dai dubbi che vale la pena di guardare in faccia dopo quarant'anni di storia e di vite...

Copertina del libro - Matepristem

Il mondo della simmetria ha da sempre colpito la fantasia e la curiosità umana, e continua ad avvincerci con i propri interrogativi: perché è così presente in natura? Perché la riproduciamo nelle nostre costruzioni? Quali intuizioni ci lascia intravedere? Com'è in relazione con la nostra maniera di pensare e concepire i fatti, oppure addirittura con la struttura del nostro cervello?

Copertina del libro - Matepristem

È un libro per ragazzi, dai 10 ai 14 anni. Una storia fantastica, tra romanzo e avventura, ambientato in un mondo regolato dalle leggi matematiche, in cui il lettore è anche protagonista assoluto.
Ludovico, il protagonista, dovrà viaggiare nel fantastico mondo di Aritma per risolvere il mistero dell'addizione scomparsa...

Copertina del libro - Matepristem

Capire non vuol dire cogliere la natura delle cose, come se questa esistesse preliminarmente, ma semplicemente attribuire loro dei significati con l'inquadrarne le idee nel complesso di quelle accreditate pertinenti, in modo da collegarle e comporne delle visioni organiche. Il processo richiede che si disponga di modelli culturali prodotti storicamente e trasmessi da una generazione all'altra con l'acculturazione. Senza di essi è impossibile qualunque comprensione...

Copertina del libro - Matepristem

Si parla della completezza, dell' incompletezza dell' indecidibilità, della teoria degli insiemi, dell'origine dell'informatica, di cosmologia, di religione, di filosofia della Matematica. Citiamo sempre dalla prefazione: conoscere la vita di Gödel e “le sue invenzioni aiuta anche a capire come e grazie a chi è cambiata nel corso del XX secolo la nostra prospettiva ed il nostro modo di pensare, mentre la politica imperiale e la religione cercano di riportarci indietro nell'800”...

Copertina del libro - Matepristem

Può la scienza fondersi con la narrativa? Cosa ne può uscire? I ventun racconti di questa raccolta tracciano tutte le possibili strade di questa avventura.
Modalità diverse che vanno a comporre un mosaico di esperienze, ognuna rappresentativa di un aspetto della scienza...

Copertina del libro - Matepristem

A dicembre sono cominciate a trapelare le prime indiscrezioni su PISA 2006, seguite poi dalla diffusione delle effettive indagini e dei suoi risultati.
Il libro analizza (fino al 2003) i risultati di PISA che valuta, con periodicità triennale competenze dei quindicenni in lettura, matematica e scienze. Presenta in particolare le indagini internazionali sugli apprendimenti...

Copertina del libro - Matepristem

Bruno Pontecorvo è stato il “cucciolo” del gruppo di via Panisperna. Anche se per poco tempo, è risultato uno dei più vivaci e promettenti collaboratori di Enrico Fermi. Il “caso Pontecorvo” – che il libro ricostruisce sulla base di inediti documenti di archivio – scoppia nell'estate del 1950 quando il fisico italiano scompare all'improvviso. Si sa che è fuggito in URSS e si sospetta che abbia portato con sé importanti segreti atomici...

Copertina del libro - Matepristem

L'idea della serie di volumi di cui questo è il secondo (il primo è comparso dallo stesso editore nel 2004) è quello di utilizzare alcuni scritti di Évariste Galois, il giovane genio precocemente scomparso nel 1832, come pretesto per presentare un panorama articolato che sia adatto alla dimensione scolastica dell'insegnamento matematico...

Copertina del libro - Matepristem

Il libro è molto coinvolgente sin dall'inizio. A partire dai ricordi d'infanzia, del padre e dello zio antifascisti perchè ritenevano i fascisti soprattutto "culturalmente rozzi nonchè ridicoli (...). Penso che a tanti anni di distanza, il seme di quel disprezzo si sia interamente trasferito in me: l'ho percepito quando è nata la Lega Nord di Umberto Bossi, una comitiva subumana dedita a usi mostruosi della parola". Ricordi che continuano con gli anni del Liceo...

Copertina del libro - Matepristem

Sono gli Atti del Convegno “L'Italia oltre il declino”, tenutosi a Napoli solo pochi mesi fa, nell'aprile 2007. Tra i contributi figurano quelli dei due curatori ma anche di due ministri, Fabio Mussi e Luigi Nicolais. Ecco l'elenco completo degli autori: S. Bruno, R. Falcone, S. Ferrari, P. Greco, F. Mussi, L. Nicolais, L. Pietronero, S. Termini, W. Tocci.
Il tema è quello del declino economico (ma non solo) del nostro Paese...

Copertina del libro - Matepristem

È una bella storia quella raccontata dai due autori. Comincia naturalmente con la nascita (della Matematica nella Grecia classica): “Il gusto greco per l'armonia della natura e del ragionamento, la ricerca dell'equilibrio e della proporzione in ogni realtà, la fiducia utopistica che il “numero” (naturale) sia la chiave per leggere l'intero universo fondarono la matematica come disciplina astratta e deduttiva”. Dal teorema di Talete si passa poi al paradosso di Zenone, a quelli di Galileo, al “lo vedo, ma non lo credo” di Cantor e addirittura a un quiz preserale. Si continua con la Matematica del Novecento...

Copertina del libro - Matepristem

In questi giorni in cui il "Vaffa" sembra costituire l'oggetto principale delle riflessioni di politici, politologi e sociologi, è forse opportuno ricordare lo studio delle classi dirigenti italiane - condotto con taglio storico e sociologico - coordinato dalla LUISS e pubblicato in collaborazione con "Il Sole 24 ore"...

Copertina del libro - Matepristem

Lo stile delle "insalate" rimane lo stesso. Il libro è una raccolta di brevi paragrafi - in genere due o tre pagine - dove si parla di aspetti molto normali della vita quotidiana, per trovarvi spunti matematici o per porsi alcune domande legate ad aspetti numerici. Si parla di amore, di vacanze, di parole, del cielo, dei colori, delle macchine ecc. e non a caso il sottotitolo del libro parla di "nuovi buffet per stimolare l'appetito numerico"...

Copertina del libro - Matepristem

Il Gentile di cui il libro di Simoncelli traccia il profilo biografico non è Giovanni Gentile, il "filosofo di regime" ben noto al mondo matematico, autore della "riforma Gentile". È Giovannino, figlio di Giovanni, fisico teorico tra i più promettenti, scomparso prematuramente (era nato nel 1906) nel 1942 per un banale ascesso dentario che "provocò una setticemia allora incurabile per mancanza di pennicillina"...

Copertina del libro - Matepristem

Il volume affronta molte delle tematiche attuali relative alla comunicazione della scienza, ben al di là del "solito" articolo divulgativo su qualche giornale: "i ricercatori (...), quando vedono i risultati del proprio lavoro riportati da un quotidiano , presentati in una trasmissione televisiva o radiofonica, sono di solito delusi. Si aspetterebbero più attenzione alla terminologia, più precisione nella descrizione dei vari aspetti della ricerca, meno sensazionalismo "...

Copertina del libro - Matepristem

Tullio Viola – analista, storico della Matematica, persona squisita – è scomparso a Torino nel 1985. Era nato a Roma nel 1904. In sua memoria, qualche anno fa, si è tenuto un Convegno (all'Accademia delle Scienze di Torino) di cui ora vengono pubblicati gli Atti.
Il volume (curato da Livia Giacardi e Silvia Roero, entrambe allieve di Viola e ora docenti all'Università di Torino) può essere suddiviso in tre parti...

Copertina del libro - Matepristem

Il libro si apre con il racconto dell'aneddoto del giovane Einstein che, a cinque anni, scopre che la natura ha dei segreti.
Il “segreto della natura” è appunto il tema attorno al quale ruota il volume di Pesic. Si intrecciano, in esso, tre temi distinti: il primo è l'ardua lotta tra lo scienziato e la natura; il secondo racconta gli effetti che questa lotta ha sulla figura dello scienziato; il terzo è “una innovazione cruciale che emerge da questi desideri purificati, e cioè la matematica simbolica e il suo profondo legame con il mondo che essa simbolizza”.

Copertina del libro - Matepristem

La storia della Matematica del Novecento viene raccontata in questo volume attraverso le biografie di alcuni dei suoi maggiori protagonisti.
Si comincia naturalmente con Hilbert e i problemi che affidava al nuovo secolo (al Congresso internazionale di Parigi del 1900), per arrivare ad alcuni matematici ancora in attività...

Copertina del libro - Matepristem

Il libro nasce proprio da una richiesta che l'autore aveva posto ai lettori della rivista americana, domandando loro di scegliere i dieci esperimenti più belli. Ha poi trasformato la classifica in un libro con le dieci storie degli esperimenti e dei relativi scienziati: Galileo che “traffica” col piano inclinato, Foucault con il pendolo, Cavendish che “pesa” i pianeti…

Copertina del libro - Matepristem

Il volume presenta i risultati più significativi di alcune ricerche condotte dall'autrice insieme ad alcune colleghe – anche loro ricercatrici dell'“Istituto di ricerche sulla popolazione e le politiche sociali” – del CNR di Roma.
Il sottotitolo del volume – “Il nuovo mercato del lavoro scientifico: ricercatori più flessibili o più precari?” – fa subito comprendere il taglio e i contenuti del libro.

Copertina del libro - Matepristem

La pubblicazione del volume ha preso spunto (nel 2002) da una nuova sezione del Museo della Matematica di Roma con "tre exhibit interamente progettati e realizzati dallo staff del Museo a partire dalle considerazioni di Keplero sulla misura del volume di una botte". Il libro è in realtà una biografia del grande Johannes Kepler (1571 - 1630), scritta in modo semplice e accattivante...

Copertina del libro - Matepristem

Fulvio Papi è uno dei più significativi filosofi italiani. Ma questo non è un libro di Filosofia. Contamina narrazioni di ambienti, discussioni teoriche, notazioni autobiografiche. Il libro attraversa, a Milano, un periodo fondamentale della cultura italiana (dagli anni Trenta agli anni Settanta del secolo scorso)...

Copertina del libro - Matepristem

Se cercate approfondite analisi sulla situazione dell'Università e le prospettive dei nostri Atenei, magari nel quadro della competizione /collaborazione europea, non è questo il libro che fa per voi.
Le caratteristiche e gli obiettivi del volume di Cristina Zagaria sono altri. L'autrice è una giornalista de "La Repubblica" e la sua è un'appassionata denuncia del malaffare e della corruzione che alberga dentro l'Università italiana...

Copertina del libro - Matepristem

Con "Passione per Trilli", Lucchetti si avventura in un terreno non propriamente suo. Rischiando un'operazione culturale non indifferente, spinto da interessi poliedrici e da una personalità vulcanica. Il sottotitolo "Alcune idee dalla matematica" rappresenta un piccolo manifesto programmatico del libro, in cui il matematico genovese (e accanito tifoso genoano!) affronta i più disparati argomenti...

Copertina del libro - Matepristem

Il filo conduttore del volume, e dei vari saggi che lo compongono, è la difesa della cultura ("l'ignoranza ha un doppio effetto negativo : deprime l'economia e comprime il tessuto etico della democrazia") e del merito, che può essere già oggetto di interesse da parte della scuola dell'obbligo: "quella del merito è una cultura trasversale che non si alimenta soltanto di correttezza e di rigore (...) ma anche di cultura politica..."

Copertina del libro - Matepristem

L'attenzione dell'autore è concentrata sui documenti scientifici che illustrano l'attività di ricerca del grande fisico italiano: "se, come in questo caso, la ricostruzione documentaria è pilotata da un preciso modello storiografico, allora l'intervento del biografo, le sue impressioni e i suoi giudizi scompaiono, quasi sterilizzati dalla sistematica applicazione del modello stesso"...

Copertina del libro - Matepristem

Il volume è diviso in due parti. Nella prima di esse, quattro contributi affrontano aspetti diversi ma complementari della figura e dell'opera di Enriques. Nei primi due, Edoardo Vesentini e Ornella Faracovi si concentrano rispettivamente sui tratti peculiari propri dell'Enriques matematico, caratterizzato da un'“aristocraticità” che ne informa il modo di procedere e che si ritrova in buona parte della matematica italiana coeva...

Copertina del libro - Matepristem

Dai tempi della scuola, ci è noto che PI-greco è definito come il rapporto tra la circonferenza di un cerchio e il suo diametro. E' un numero irrazionale, con infinite cifre diverse dopo la virgola, che ritroviamo nel disco del Sole, nei cerchi creati dai sassi lanciati in un lago, in una ruota e in tantissime altre situazioni...

Copertina del libro - Matepristem

Siamo nel campo del poliziesco, del mystery, della suspence, del thriller.
La ragione della segnalazione è che l'investigatore, protagonista della storia, è un matematico. Si è laureato alla Cornell University. Sognava di diventare un John Nash, un Fermat, un Eulero, un Bernoulli. Dopo un'esperienza di matematica finanziario a Wall Street, si è deciso a entrare in polizia...

Copertina del libro - Matepristem

Ha ragione Giovanni Boniolo, nella prefazione al libro, a ricordare come Paolo Budinich non sia “un divulgatore di se stesso, (…). Budinich non è un uomo dalla battuta televisiva. Non è un personaggio “amabile” che si riesca a ingabbiare nel cliché italiano dell'intellettuale buono per tutte le stagioni”. Così, non molti lo conoscono. Lui che “non può che essere considerato tra gli italiani più importanti di questo dopoguerra..."

Copertina del libro - Matepristem

Corrado Gini è stato uno dei più importanti studiosi italiani della prima metà del Novecento: statistico, demografo, sociologo. E' stato anche uno dei professori universitari e degli scienziati più vicini al fascismo, sia dal punto di vista delle idee professate che del diretto coinvolgimento istituzionale.
E' chiaro quindi che i motivi di interesse di una sua biografia (la prima, così organica) non mancano...

Copertina del libro - Matepristem

Scienza e cinema si parlano da più di un secolo, ma finora nessuno ha presentato questo dialogo in modo organico e non accademico. Scienza da vedere è il primo libro che cerca di accendere un faro su questo amore. L'autore, Matteo Merzagora, giornalista scientifico, racconta come cinema e TV rispecchiano o determinano la percezione pubblica della scienza ma anche come questa, a sua volta, influenza e spesso ispira i grandi cineasti...

Copertina del libro - Matepristem

Scienza e società costituiscono un binomio in cui ci si imbatte sempre più frequentemente. Ma qual è oggi il loro reale rapporto? E qual è il vero compito della comunicazione scientifica?

Per rispondere a queste domande occorre superare il gravame di due visioni non più sostenibili e specularmente contrapposte: una visione scolastica (assolutismo idealistico) – retaggio del positivismo ottocentesco – per la quale la conoscenza scientifica è del tutto separata dalla società...

Copertina del libro - Matepristem

Non a caso “Conoscere le difficoltà per superarle” è il suo “sottotitolo”. Il libro si occupa infatti delle crescenti difficoltà (anche) in Matematica che i nostri ragazzi evidenziano nella loro adolescenza. Nasce – il libro di Elio Motella – dalle risposte date ad alcuni questionari, rivolti ad alunni e docenti, e si basa su 31 anni di esperienze vissute in classe dall'autore...

Copertina del libro - Matepristem

Questo volume, appena pubblicato, si affianca al precedente - dedicato ai problemi della didattica dell'Aritmetica e dell'Algebra - e si rivolge invece ai "perchè" della Geometria. Il sottotitolo, in copertina, ne anticipa subito il contenuto: "Domande, risposte e commenti per saperne di più sui perchè della Matematica (Geometria)".
Il libro si rivolge in primo luogo agli insegnanti...

Copertina del libro - Matepristem

In tutto il mondo si moltiplicano olimpiadi matematiche locali, regionali, nazionali, internazionali, in forma individuale o a squadre, addirittura tornei tra città di continenti diversi, in una battaglia senza frontiere di tutti contro tutti. E' una valanga inarrestabile !
Anche l'Italia, pur tardivamente e tra molte reticenze, è stata alla fine contagiata...

Copertina del libro - Matepristem

Stefano Bartezzaghi
La posta in gioco
Einaudi, Torino, 2007
pp. 254 ; Euro 12,00

Stefano Bartezzaghi è il più noto "giocatore di parole" italiano. Dal 2000 collabora a "La Repubblica" con la rubrica "Lessico e nuvole". Aveva però cominciato con "La Stampa" con quella rubrica da cui prende il nome questo fortunato volume.

Copertina del libro - Matepristem

l principale contributo della etnomatematica è quello di offrire una visione globale della matematica, riconducendone i concetti astratti al contesto umano delle differenti culture che li hanno generati. In questo libro, partendo da riflessioni su come una particolare società strutturando il concetto di tempo, prendono importanti decisioni riguardo al futuro, costruiscono modelli e mappe e stabiliscono relazioni...

Copertina del libro - Matepristem

Lo scopo è quello di stimolare l'interesse verso il concetto generale di simmetria e la sua formalizzazione, senza trascurare altre strutture, ad esempio quelle musicali: un breve articolo del libro è dedicato per l'appunto a "tradurre" i fregi geometrici in uno spartito costruito ad hoc...

Copertina del libro - Matepristem

Da oltre tre quarti di secolo, la Meccanica quantistica è la teoria che sta alla base della moderna visione dei fenomeni naturali. Nonostante sia una teoria di successo e possieda un riscontro empirico delle proprie previsioni, pone però molti interrogativi sul suo reale significato e su quello che dice a proposito del mondo...

Copertina del libro - Matepristem

Nando Geronimi ha raccolto in questo volume un’ampia scelta dei giochi proposti da Fibonacci (ce ne sono 64), traducendoli liberamente e facendo seguire il testo da una soluzione “moderna”, sia pure con qualche notazione di carattere storico.
La sua non è un’operazione “filologica”. Vuole invece accostare ai giochi e alla Matematica tutti quelli che ancora la considerano arida e noiosa...

Copertina del libro - Matepristem

Fedele al ruolo conquistato in TV, nell’Algoritmo del parcheggio Honsell propone una serie di problemi, per arrivare a scoprire ancora una volta, con il lettore, la dimensione matematica delle vicende di tutti i giorni. Così ci parla delle verità nascoste nei proverbi (“Non c’è due senza tre”, “Fra i due litiganti il terzo gode”) e ci mostra come la Matematica possa esserci di aiuto...

Copertina del libro - Matepristem

E' una (bella) biografia di Alan Turing. Come in ogni biografia che si rispetti, comincia con la nascita del protagonista - siamo nel 1912 - e termina con la morte e il suicidio nel 1954. Anzi, va oltre di qualche anno..

Copertina del libro - Matepristem

Progettare e gestire una rete di calcolatori è compito di professionisti, ma anche solo comprenderne il funzionamento richiede un insieme di cognizioni di matematica, informatica ed elettronica che pochissime persone possiedono interamente. Questo libro è un'introduzione ai concetti e ai metodi su cui si è sviluppata una materia tanto vasta e articolata...

Copertina del libro - Matepristem

Henri Poincaré è stato uno dei più grandi geni della storia della matematica: i suoi studi hanno aperto la strada a innumerevoli ricerche sviluppate nel corso del XX secolo. In particolare, la celebre congettura da lui enunciata, in grado di dirci molto sulla possibile natura e sulla forma del nostro universo, ha impegnato le maggiori menti matematiche del Novecento ed è stata inclusa nella lista dei 7 “problemi del millennio”...

Copertina del libro - Matepristem

Incredibile ma vero: è una storia a fumetti! E per di più su un “mostro sacro” della Fisica del Novecento: Niels Bohr!
La storia – pardon, il fumetto - riesce a rendere accessibili i concetti fondamentali della Meccanica quantistica e ricostruisce le movimentate vicende della vita del fisico danese...

Copertina del libro - Matepristem

Nel gennaio del 1945 Primo Levi fu liberato dal campo di Auschwitz e iniziò il suo lungo viaggio di ritorno a Torino attraverso l’Europa occupata dai russi e dagli americani. Vent’anni dopo raccontò questa esperienza picaresca in un libro diventato famoso, La tregua. Tra l’ottobre del 2004 e l’estate del 2005 Marco Belpoliti e il regista Davide Ferrario hanno rifatto a tappe il percorso di Levi per trarne un film, La strada di Levi. Hanno visitato i luoghi in cui l’ex deportato è transitato, hanno incontrato persone, storia, vicende di quel tempo e del nostro...

Copertina del libro - Matepristem

Un viaggio di settemila chilometri che cavalca la gobba montuosa della balena-Italia lungo Alpi e Appennini, dal Golfo del Quarnaro (Fiume) a Capo Sud (punto più meridionale della Penisola). Parte dal mare, arriva sul mare, naviga come un transatlantico con due murate affacciate sulle onde ed evoca metafore marine...

Copertina del libro - Matepristem

Un diario di viaggio sorprendentemente vero e onesto, che racconta oltre i luoghi e i paesaggi, le atmosfere e l’esperienza più intima di un pellegrino, i momenti di poesia e quelli di stanchezza, il continuo rimuginare sul passato e gli immancabili buoni propositi per il futuro...

Copertina del libro - Matepristem

Arroganti, diffidenti, fissati nelle loro manie di grandezza oppure affascinanti, chic, ospitali? Qual è il vero volto dei francesi i nostri cugini latini eterni rivali in cucina e nella moda? Un giornalista dichiaratamente anglofilo, vissuto per anni all’ombra di Buckingham Palace, si trova improvvisamente catapultato a Parigi...

Copertina del libro - Matepristem

Nella Napoli degli anni 1930-1940 un bambino fa il suo ingresso nel mondo della lingua e delle parole. Figlio di buona famiglia, colta e borghese, attorniato da fratelli e sorelle più grandi, impara pian pino la difficile arte della lettura compitando uno per uno i caratteri stampati sul dorso dei libri della biblioteca di casa. E l’apprendistato alfabetico media la scoperta che il bambino fa della realtà...

Copertina del libro - Matepristem

Si può ricordare controvoglia? E’ quanto fa Dossena, nei suoi frammenti di memoria, in un impasto impossibile di nostalgia e insofferenza, umor nero e cattivo umore. Dai cassetti, dai libri riaperti a caso, da un incontro per strada riemerge una filastrocca, una parola, un oggetto, una marca...

Copertina del libro - Matepristem

Con la terza edizione dell’”Annuario Scienza e Società”, Observa – un’associazione culturale che promuove la riflessione sui rapporti tra scienza e società e il dialogo tra ricercatori, policy-makers e cittadini – mette a disposizione una serie di dati (aggiornati al dicembre 2006) e di informazioni utili per comprendere lo stato e le trasformazioni della ricerca nella nostra società...

Copertina del libro - Matepristem

In questo libro, dopo una introduzione che intende mettere a fuoco alcuni aspetti del pensiero di Florenskij ed il loro interesse attuale per la matematica, il primo capitolo traccia una breve biografia del grande matematico e teologo russo.

Copertina del libro - Matepristem

I problemi proposti in questa raccolta sono tratti principalmente dagli "Annali" dei Campionati internazionali di Giochi Matematici, organizzati a partire dal 1987 dalla Federazione Francese di Giochi Matematici. Altri esercizi sono tratti da problemi classici o da analoghe competizioni europee.

Copertina del libro - Matepristem

In questo volume, Nando Geronimi ha raccolto i testi di 80 "giochi" proposti in alcune competizioni matematiche (Giochi d'autunno e Giochi di primavera) organizzate dal PRISTEM nel 2001 e 2002. "Logica, intuizione e fantasia" continua a essere lo slogan di queste competizioni matematiche e ne illustra subito caratteristiche e finalità.