Dracula, Platone e Darwin. Giochi matematici e riflessioni sul mondo

Copertina del libro - Matepristem

M. Gardner

Dracula, Platone e Darwin. Giochi matematici e riflessioni sul mondo

Zanichelli, Bologna, 2010
pp. 235; euro 10,20

 

E' l'ultimo libro a cui Martin Gardner aveva lavorato nel 2008, con alcuni articoli apparsi su alcune delle tante riviste a cui ha collaborato.
La prefazione, scritta da Douglas Hofstadter (l'autore di "Gödel, Escher, Bach: un'eterna ghirlanda brillante"), contiene un ricordo della affettuosa amicizia che lo legava a Gardner e un ampio resoconto dei lavori di Gardner, del suo modo di lavorare e dell'influenza che ha esercitato sui lettori.
Il libro si divide in due parti; la prima, un centinaio di pagine, è dedicata a "Giochi enigmi e paradossi" mentre nella seconda trovano spazio "Spunti, critiche e riflessioni" (recensioni di libri).
Nelle pagine dedicate ai "giochi", c'è tra gli altri un articolo dove vengono presentate alcune delle tante proprietà dei numeri di Fibonacci. Troverete la formula per determinare se un numero è (o no) un numero di Fibonacci. Viene inoltre data una formula che permette di ottenere, combinando opportunamente questi numeri il numero di Nepero e. Si danno indicazioni su come ottenere una terna pitagorica a partire da quattro numeri consecutivi della successione di Fibonacci.
Tra i paradossi troviamo descritto quello di Banach-Tarski per cui diventa possibile tagliare una sfera solida in un numero finito di parti e poi, con i pezzi così ottenuti, ricomporre due sfere identiche alla prima per forma e dimensione.
Una passeggiata tra i numeri trascendenti ci aiuta a capire le caratteristiche poco note di questi numeri e a costruirne alcuni.
Tutti questi articoli, oltre che i contenuti di carattere matematico, riportano nomi e presentazioni dei matematici che si sono cimentati a risolvere i problemi descritti.
Nella seconda parte trovano posto articoli pubblicati su varie riviste (dai "Mathematical games" pubblicati su Scientific American alla rivista Isaac Asimov's Science Fiction Magazine). Si possono tra gli altri leggere analisi critiche di testi che sostengono tesi contrarie all'evoluzionismo darwiniano, stroncature di libri che sostengono il creazionismo e anche un articolo contro tutti coloro che credono nei fenomeni del paranormale.