Galileo & Harry Potter

Copertina del libro - Matepristem

M. Ciardi

Galileo & Harry Potter

Carocci editore, Roma, 2014

pp. 131; euro 13,00

 

Cosa possono avere in comune Galileo Galilei, l'emblema della scienza moderna, e Harry Potter, il mago più famoso dei nostri tempi? Marco Ciardi, storico della scienza, accompagna il lettore in un viaggio ai confini della scienza, tra magia e fantasia.

Si incontreranno Newton lettore appassionato di Nicolas Flamel, Leopardi attento studioso delle materie scientifiche, Kant intento a esaminare l'esistenza degli spiriti e Frankenstein alle prese con i segreti dell'alchimia e della chimica. Come scrive lo stesso Ciardi: "Per uno storico è normale verificare che uno
scienziato abbia credenze oppure sia influenzato, nella costruzione
della sua opera, da convinzioni di tipo metafisico o religioso, o da
tradizioni tipiche del suo tempo. Metterlo in evidenza non sminuisce in
alcun modo la forza del sapere scientifico, che è il miglior strumento
che abbiamo per la conoscenza della realtà e l'unico in grado di
correggere con eccezionale frequenza i propri errori"
.

Un'appassionante lettura tra ippogrifi e pietre filosofali, visionari e profeti, analisi scientifiche e ricerche storiche.