Il matematico si diverte

Copertina del libro - Matepristem

F. Peiretti

Il matematico si diverte

Longanesi, Milano, 2010

pp. 328; euro 18

 

Scrive Piergiorgio Odifreddi nella presentazione del volume:  “La matematica per Peiretti, prima di tutto, e sopra di tutto, è un grande gioco appassionante e sempiterno”.

E il  “grande gioco appassionante e sempiterno” ci viene descritto nei 18 capitoli di questo scoppiettante libro che ripercorre le tracce di grandi matematici e brillanti divulgatori. Si parte da Ahmes e dai divertimenti matematici  nell’antico Egitto, da Pitagora e da Archimede per approdare a Lewis Carroll, Sam Loyd, Edouard Lucas e ai moderni tra cui spiccano nomi come Martin Gardner, Richard Feynman, Roger Penrose e John Conway.

Attraverso i giochi inventati da questi grandi matematici, Federico Peiretti – già docente al Liceo “Cavour” di Torino, grande animatore della vita culturale-scientifica torinese, mente e anima del progetto Polimath del Politecnico di Torino – porta in primo piano il lato divertente della matematica. Vuole dimostrare, e ci riesce, come attraverso il gioco si arrivi direttamente alla Matematica e come questa sia essa stessa un gioco, andando ben al di là di formule e calcoli.