Logica matematica

Copertina del libro - Matepristem

G. Lolli (a cura di)

C. Burali-Forti

Logica matematica

Edizioni della Normale, Pisa, 2012

pp. LXIII+373; euro 30,00

 

Si tratta della riedizione del volume Logica matematica del 1894 di Cesare Burali-Forti. Il matematico toscano dopo la laurea a Pisa, si trasferì a Torino dove frequentò Peano, Marcolongo, Boggio e altri cultori della scuola logico-vettorialista, di cui fu uno degli aderenti di più stretta osservanza. Sempre nell'ambito della Logica, celebre è il paradosso che porta il suo nome sull'impossibilità di costruire un insieme di tutti i numeri ordinali.

Con Peano in particolare ebbe assidui contatti e il volume riproposto nella nuova edizione della Normale - che è da considerarsi il primo manuale di Logica simbolica moderna - risale a soli cinque anni dall'inizio della costruzione della pasigrafia (sistema linguistico convenzionale che permette la comunicazione universale mediante un codice numerico scritto) da parte dello stesso Peano.

Nella nuova edizione di Logica matematica, curata da Gabrile Lolli – professore di Filosofia della Matematica presso la Normale di Pisa e autore di numerosi volumi tecnici e divulgativi sulla Logica – si sottolinea non solo il valore di quest'opera dal punto di vista storico, ma come dimostra Lolli nella preziosa introduzione al testo anche da quello matematico in quanto il volume rimane un punto di riferimento essenziale, anche rispetto alla seconda edizione pubblicata nel 1919.