Newton

Copertina del libro - Matepristem

N. Guicciardini

NEWTON

Carocci editore, Roma, 2011

pp. 235; euro 16,00

 

 E' la biografia del grande pensatore inglese scritta da Niccolò Guicciardini, docente di Storia della scienza nell'Università di Bergamo e già autore di tre monografie dedicate a Newton e alla recezione del newtonianesimo.

La biografia, articolata in otto capitoli, parte naturalmente con l'infanzia e gli studi a Cambridge per concludersi con il Newton pubblico, gli ultimi anni e il passaggio da Cambridge a Londra, la polemica con Leibniz. Nel primo capitolo l'autore sottolinea le linee guida cui si è attenuto: "In primo luogo dovremo evitare di studiare Newton in isolamento (...). Dovremo cioè capire come l'opera di Newton sia una risposta non a problemi che germogliavano spontaneamente nella sua mente ma che gli venivano posti dai suoi contemporanei (...). In secondo luogo dovremo evitare (...) di cercare nei classici una coerenza che a volte viene costruita col senno di poi e a forza (...). In terzo e ultimo luogo, e questo aspetto mi sta particolarmente a cuore, non dobbiamo pensare che il Newton "tradizionale", il matematico e il fisico, sia meno "altro" da noi del Newton alchimista e teologo. Nell'Inghilterra di Newton l'astronomia, l'ottica e perfino la matematica, erano discipline definite nei loro obiettivi e metodi in modo alquanto diverso da come lo sono oggi".