Simmetrie dell'universo: dalla scoperta dell'antimateria a LHC

Copertina del libro - Matepristem

P. Berra

Simmetrie dell'Universo: dalla scoperta dell'antimateria a LHC

Edizioni Dedalo, Bari, 2013

pp. 248; euro 16,00

 

Davvero un bel libro quello di Paolo Berra, accurato, ricco di spunti ed aneddoti e senza troppe formule (che, come anche ricordato in apertura, causerebbero presumibilmente un drastico dimezzamento delle vendite). L’autore (laureato in Ingegneria nucleare al Politecnico di Milano) affronta un lungo viaggio attraverso la Fisica, a partire dal XX secolo ad oggi, "alla ricerca delle più recenti teorie sull'antimateria, sull'origine dell'Universo e sulle leggi unificate che lo governano". Nella parte prima – Sulle spalle dei giganti: l'antimateria e la Fisica del XX secolo – incontriamo i "giganti" del secolo scorso, Einstein, Bohr, Dirac e tanti altri, raccontati attraverso i propri contributi ed episodi che ne tratteggiano la personalità; nella seconda – Uno sguardo ai capisaldi della Fisica moderna – vengono sinteticamente analizzati alcuni temi centrali della Fisica moderna, mentre la terza – L'antimateria e la cosmologia moderna - affronta  la presenza dell'antimateria nell'Universo. Infine, nella quarta e ultima parte – Applicazioni alla frontiera della Fisica fondamentale – l'autore ci offre uno sguardo approfondito sugli attuali esperimenti dei grandi acceleratori di particelle, tra cui il Large Hadron Collider (LHC) di Ginevra, lasciando presagire quali saranno le future sfide che la Fisica del nuovo millennio dovrà affrontare.