Cantor sotto la lente della psichiatria

Pubblicato il: 
18/01/2019

Segnaliamo l'articolo apparso sul numero di Mind di gennaio a firma di Vittorino Andreoli dal titolo "Cantor: tra astrazione logica e delirio". Nell'articolo Andreoli, psichiatra di fama mondiale e membro della New York Academy of Sciences, analizza l'avventura scientifica del matematico tedesco Georg Cantor (1845-1918) dal punto di vista della psichiatria.

Cantor, considerato il padre della moderna teoria degli insiemi, ha allargato la teoria degli insiemi fino a comprendere al suo interno i concetti di numeri transfiniti, numeri cardinali e ordinali. Nella seconda metà della sua vita soffrì di attacchi di depressione e lo costrinsero a ripetuti ricoveri. Proprio nell'ospedale psichiatrico di Halle morì nel 1918.

A cento anni dalla sua morte Lettera matematica pristem dedicherà al grande matematico un numero monografico in uscita a fine gennaio.

Georg Cantor