Che ansia la matematica!

Pubblicato il: 
27/03/2019

La diffusa avversione nei confronti della Matematica avrebbe un fondamento scientifico, a sostenerlo un gruppo di ricerca dell'Università di Cambridge, che ha studiato questo fenomeno e pubblicato un rapporto. Questa "antipatia" secondo gli studiosi può originarsi già alle scuole primarie ed è associata a sensazioni di paura e ansia, spesso dovute a influenze esterne e non sempre motivate da insuccessi scolastici.

I ricercatori hanno coinvolto 2700 studenti inglesi e italiani per testare il livello di ansia legato alla matematica. Dalle risposte si evince le ragazze presentano livelli più alti di ansia e in generale questa ansia da matematica colpisce non solo gli studenti che ottengono voti bassi ai compiti, ma anche quelli con abilità elevate e che hanno risultati buoni.

La ragione è per lo più dovuta a fattori ambientali come cattive influenze da parte di genitori, amici, insegnanti, per questo l'atteggiamento delle figure autorevoli è essenziale per orientare la disposizione dello studente verso la matematica e le altre discipline scientifiche.

In ogni caso ci viene spontaneo tranquillizzare gli studenti ricordando loro che di matematica non si perisce. È sufficiente uno studio serio della materia senza ansia che può solo peggiorare non solo il rendimento scolastico ma soprattutto la salute!