Dati Ocse: buone notizie solo in Matematica

Pubblicato il: 
04/12/2019

Secondo il rapporto Ocse-Pisa 2018, che analizza le performance di 600mila studenti quindicenni di 79 Paesi, solo in Matematica gli studenti italiani risultano in media con gli altri Paesi, per il resto l'Italia è abbondantemente sotto ed è fanalino di coda nelle competenze linguistiche e delle scienze.

In Matematica gli italiani hanno ottenuto un punteggio medio pari a 487 (era 490 nel 2015) in linea con la media dei paesi Ocse (489). Un risultato simile a quello di Portogallo, Australia, Russia, Repubblica Slovacca, Lussemburgo, Spagna, Georgia, Ungheria e Stati Uniti. Le differenze geografiche si fanno però sentire: gli studenti del Nord, con un punteggio di 515, ottengono risultati migliori rispetto ai compagni del Centro (494) e del Sud e Isole (452). Dal 2009 ad oggi l'andamento dei risultati Ocse-Pisa in Matematica nel nostro Paese è rimasto costante.

 

Male, invece, in lettura e comprensione di un testo (476 punti contro una media di 487): solo un quindicenne su 20 sa distinguere tra fatti e opinioni quando legge un testo di un argomento non familiare. Mentre il 25% degli studenti non riesce a identificare, per esempio, l'idea principale di un testo di media lunghezza.