A Ingrid Daubechies il William Benter Prize

Pubblicato il: 
15/06/2018

È stato assegnato a Ingrid Daubechies della Duke University nella Carolina del Nord il William Benter Prize in Matematica applicata. Il premio – che comprende anche un assegno da 100 mila dollari – ogni due anni mira a premiare quelle ricerche matematiche che hanno avuto un impatto diretto e fondamentale su applicazioni scientifiche, commerciali, finanziarie e ingegneristiche. "Mi ha molto commosso il fatto che il premio riconoscesse molti aspetti del mio lavoro", così ha dichiarato la matematica belga naturalizzata statunitense.

Le ricerche della Daubechies sono incentrate sulle wavelet, funzioni matematiche utilizzate nell'elaborazione di segnali digitali e nella riduzione di foto e filmati digitali. Il premio è stato consegnato il 4 giugno scorso e dopo la cerimonia di premiazione, Ingrid Daubechies ha tenuto una conferenza plenaria dal titolo "Distanze biologicamente rilevanti tra superfici morfologiche che rappresentano denti e ossa".

La Daubechies ha creato e applicato algoritmi matematici per analizzare i dipinti danneggiati e distinguere le false opere di artisti come Vincent Van Gogh. Infatti i suoi algoritmi sono usati per confrontare i diversi stili artistici, individuare quando un'opera è stata dipinta e restaurare opere d'arte che si sono incrinate, sbiadite o danneggiate durante i conflitti, senza realmente toccarle.

Con l'assegnazione di questo premio la Daubechies raggiunge un altro primato: dopo essere stata la prima donna a guidare l'Unione Matematica Internazionale dal 2011 al 2014, è la prima a ricevere questa onorificienza.

Ingrid Daubechies