L'idea di un CERN per l'Intelligenza Artificiale

Pubblicato il: 
21/01/2019

Nei giorni scorsi una delegazione del MIUR si è recata a Parigi per discutere con Cédric Villani, celebre matematico e oggi deputato francese con deleghe all'Istruzione e alla Ricerca, per disegnare la strategia di realizzazione di quello che viene già chiamato un "CERN dell'Intelligenza Artificiale".

Non un luogo fisico, ma una rete di collaborazioni che unisca le migliori menti europee per avanzare nello studio della disciplina dell'Intelligenza Artificiale e del machine learning per guadagnare terreno e imporsi come punto di riferimento mondiale tenendo testa a USA e Cina. Nella delegazione hanno preso parte i fisici Paolo Branchini dell'INFN di Frascati e Pierluigi Contucci dell'Università di Bologna che da circa 30 anni si occupano di Intelligenza Artificiale e sono stati i pionieri nella progettazione di un'istituzione paneuropea per la ricerca in questo campo.