Niente formulario per maturità scientifica

Pubblicato il: 
27/04/2017

Nei giorni scorsi aveva suscitato qualche polemica la richiesta da parte del duputato della Repubblica Lugi Gallo di consentire agli studenti dei Licei scientifici di poter consultare, nel corso della seconda prova di Matematica, un formulario riportante tutte le formule da applicare nella soluzione degli esercizi.

A confermare il divieto è il sottosegretario all'Istruzione Vito De Filippo che giovedì scorso ha risposto in commissione cultura, alla Camera, a un'interrogazione dell'onorevole Luigi Gallo. Per De Filippo chi propone questo suporto "probabilmente vive l'apprendimento della matematica come uno sforzo essenzialmente mnemonico. In realtà un effettivo e solido apprendimento di una qualunque disciplina richiede, da un lato, l'immagazzinamento nella memoria delle informazioni e delle coordinate concettuali fondamentali, dall'altro, l'acquisizione delle competenze di orientamento, sintesi, connessione tra i contenuti che consentono di costruire soluzioni". A tal proposito il sottosegretario ha parlato di matematica come combinazione di logica e ragionamento dal quale dedurre le formule necessarie per affrontare al meglio di Matematica.