Un modello matematico per combattere i tumori

Pubblicato il: 
21/01/2020

Le metastasi di un tumore sono la causa di una recidiva e possono rivelarsi letali. Per questo, due ricercatori dell'Università di Edimburgo Stefano Avanzini e Tibor Antal hanno messo a punto un modello matematico che con buona precisione stabilisce se nell'organismo sono presenti o meno metastasi non rilevabili con gli esami clinici tradizionali.

I due studiosi sono partiti dalla congettura che le dimensioni dei tumori primari, al momento dell'intervento chirurgico per l'asportazione, potessero essere in qualche modo correlate alla presenza di metastasi "fantasma". Così hanno creato un modello virtuale che simula lo sviluppo dei tumori secondari e la loro diffusione nell’organismo. I test del modello sono stati poi confrontati con i dati forniti dalle analisi cliniche e gli esiti sono risultati praticamente sovrapponibili, mostrando l'affidabilità del modello e dunque la possibilità di applicarlo nelle indagini oncologiche.