Una crittografia a prova di hacker

Pubblicato il: 
01/07/2019

Quando i programmatori creano un software il loro obiettivo è che soddisfi determinati obiettivi e una volta testato il codice, se li raggiungono senza mostrare strani comportamenti allora il software è pronto; ma alcuni errori "umani" di programmazione possono essere sfruttati dagli hacker per impossessarsi di dati e segreti digitali.

Per questo, dalla sinergia tra matematica e informatica, un gruppo di ricercatori di diverse parti del mondo ha creato EverCrypt, il primo codice software di crittografia digitale per il quale è stata dimostrata la capacità di resistere a tutti gli attacchi hacker finora messi in atto. EverCrypt, più precisamente, è una libreria di software che gestisce la codifica e la decodifica di informazioni private attraverso strumenti matematici quali l'aritmetica con numeri primi e operazioni su oggetti geometrici come le curve ellittiche.

Nonostante EverCrypt si sia dimostrato immune agli attacchi hacker, i creatori sottolineano che ci saranno sempre attacchi a cui nessuno ha mai pensato prima e per i quali non si può dimostrare la sicurezza di EverCrypt.