Un'onda rosa nella scienza

Pubblicato il: 
10/05/2019

"Oggi siamo un'onda rosa che sale". Cosi Sara Sesti, docente di Matematica, esprime al Corriere della Sera la sua visione della presenza delle donne nella scienza. Il suo lavoro di divulgazione delle grandi figure femminili nella scienza affonda radici solide e lontante nel tempo. Era il 1998 quando, proprio con il Centro PRISTEM, organizzò in Bocconi la mostra fotografica "Scienziate d'Occidente. Due secoli di storia".

Da allora la sua attività non si è mai fermata e tra conferenze e libri (l'ultimo nel 2018 "Scienziate nel tempo. 100 biografie") non solo ha fatto conoscere i contributi - anche quelli meno noti - delle donne nella scienza, ma ha promosso l'interesse scientifico delle nuove generazioni, soprattutto quello delle ragazze che hanno fatto crescere "l'onda rosa".

Qui l'articolo