A un mese dalla scomparsa di Leonid Shilnikov pioniere della teoria delle biforcazioni omocline