Babbage, Lady Lovelace e il primo computer