I matematici per i ricercatori dell'Afghanistan

Pubblicato il: 
10/09/2021

La situazione afghana ha scosso non solo il mondo politico ma anche il mondo accademico che ha dato il via a numerose iniziative per aiutare i ricercatori e ricercatrici afghani a poter continuare a lavorare in un ambiente aperto e accogliente.

In particolare c'è stata una mobilitazione del mondo matematico che ha lanciato un appello a cui hanno aderito già numerose istituzioni matematiche:

PETIZIONE

Così recita l'appello che ha raggiunto già migliaia di firme: "La presa del potere da parte dei Talebani in Afghanistan ha causato nel paese uno sconvolgimento. Tra i principi più a rischio ci sono la libertà del pensiero (anche scientifico) e la parità di genere. (..) Essere liberi di ragionare e insegnare a ragionare è l'esigenza primaria per una comunità scientifica. Di pari importanza è il dispiegamento di ogni sforzo per attuare la parità di genere."