Eventi matematici del ventesimo secolo

Copertina del libro - Matepristem

A. Bolibruch - Ju. S. Osipov - Ja. G. Sinai (eds.)
Mathematical Events of the Twentieth Century
Springer, Heidelberg, 2006
pp. 545

Sono trascorsi 9-10 anni dal cambio di secolo e dalla proliferazione di testi che in vari ambiti, anche in quello matematico, riassumevano  le principali idee e risultati del Novecento cercando di divinare quello che sarebbe successo nel nuovo secolo. A distanza di 9-10 anni, la "febbre" del 2000 è passata e resistono così volumi più seri  che offrono una retrospettiva utile di avvenimenti e acquisizioni di conoscenze.

Tra questi contributi "seri" va sicuramente annoverato il volume in questione che ricostruisce i principali eventi (idee) matematici del ventesimo secolo. Ha poi una specifica caratteristica.

Il libro, pubblicato originariamente a Mosca nel 2003, esprime il particolare punto di vista sovietico (adesso russo). Gli autori sono russi o, comunque, hanno vissuto in questo Paese la loro formazione e maturazione scientifica. La storia che raccontano è quella della Matematica sovietica e, nella prefazione del volume,  si ricorda come la Matematica russa ha stabilito uno stile di ricerca  unico al mondo anche grazie all'azione di alcune "scuole" di assoluta eccellenza.

Tra i saggi del libro più discorsivi, segnaliamo quelli sull'emigrazione dei matematici sovietici verso Israele, su Aleksandrov, Pontrjagin e le loro "scuole" e il "grande" Kolmogorov.

 

A. Kolmogorov