La scomparsa di Louis Nirenberg

Pubblicato il: 
26/01/2020

È scomparso all'età di 94 anni il celebre matematico canadese Louis Nirenberg. Considerato uno dei più straordinari analisti del Novecento, la sua ricerca e i suoi contributi hanno riguardato la teoria delle equazioni differenziali (lineari e non lineari) alle derivate parziali e la sua applicazione all'Analisi e Geometria complessa. Tra i suoi risultati ricordiamo la disuguaglianza di interpolazione Gagliardo-Nirenberg (importante per le soluzioni delle equazioni alle derivate parziali ellittiche) e la formalizzazione della oscillazione media limitata, nota come spazio John-Nirenberg, applicata nello studio del comportamento sia dei materiali elastici sia delle martingale.

Louis Nirenberg


Il lavoro di Nirenberg sulle equazioni differenziali alle derivate parziali è stato descritto come "il meglio che è stato fatto" per risolvere il problema dell'esistenza e della fluidità delle soluzioni delle equazioni di Navier–Stokes in meccanica dei fluidi (che è uno dei Problemi del Millennio).

Nato il 28 febbraio 1925 a Hamilton in Ontario (Canada), Louis Nirenberg si è laureato alla McGill University di Montreal e ha ottenuto il dottorato nel 1949 presso la New York University sotto la supervisione di James Stoker. Sempre nello stesso ateneo è divenuto professore al Courant Institute of Mathematical Sciences, dove è rimasto fino alla morte. Nel corso della sua carriera ha ricevuto numerosi premi fra i quali il Bôcher Memorial Prize, lo Steele Prize, la Chern Medal e il Premio Abel.