Un matematico del '99 grazie ai giochi del PRISTEM

Pubblicato il: 
06/03/2017

Su La Lettura, inserto settimanale del Corriere della Sera, del 5 marzo è apparso un articolo in cui vengono intervistati alcuni ragazzi (talentuosi) nati nel 1999, ultima generazione del vecchio millennio e ormai prossimi alla maggiore età.

Tra i ragazzi presentati c'è il "matematico" romano Federico Viola, classe 1999 (per l'appunto), studente al quarto anno del Liceo scientifico "A. Righi". Il suo talento e la sua passione per la Matematica lo portano a viaggiare in giro per l'Italia e per il mondo, partecipando con grande successo a svariate competizioni matematiche.

Nel corso della breve intervista Federico Viola ricorda che la prima scintilla di amore verso la Matematica è nata quando frequentava le scuole medie proprio grazie ai Campionati Internazionali di Giochi matematici; competizione alla quale partecipò nel 2012 risultando tra i vincitori italiani e dunque prendendo parte alla squadra nazionale per la finalissima di Parigi. Come lui stesso afferma: "A scuola si tende ad applicare quello che si studia, mentre in queste gare extra serve soprattutto saper trovare ogni volta la strategia giusta. Partecipare mi ha dato stimoli e mi ha fatto sentire più apprezzato".

Un bel messaggio rivolto a tutti i "giochisti" che il prossimo 18 marzo si sfideranno nelle semifinali dei Campionati Internazionali di Giochi matematici 2017.